PAV Parco Arte Vivente

PAV Parco Arte Vivente Centro sperimentale d'arte contemporanea
(39)

Dal 2008 il PAV - Centro sperimentale d’arte contemporanea è molte cose insieme: uno spazio pubblico in una città in trasformazione, un sito espositivo all’aria aperta, un museo interattivo, luogo d’incontro e di esperienze in laboratorio, centro di ricerca attento al dialogo tra arte e natura, biotecnologie ed ecologia, tra pubblico e artisti. Concepito dall’artista Piero Gilardi e sviluppato con l’architetto paesaggista Gianluca Cosmacini, il PAV comprende l’installazione interattiva Bioma. Il PARCO, un territorio verde in continua evoluzione, occupa un’area ex-industriale di circa 23.000 mq dove, oltre a Trèfle, installazione ambientale dell’artista Dominique Gonzalez-Foerster e Jardin Mandala, giardino progettato dal paesaggista Gilles Clément, stanno prendendo forma in itinere altri interventi di natura relazionale e partecipata. Dal 2010 è inoltre indetto annualmente il PREMIO PAV, concorso internazionale per la realizzazione di un intervento d’arte ambientale nel parco. L’ART PROGRAM, diretto da Piero Gilardi e curato da Claudio Cravero, si sviluppa attraverso la realizzazione da parte di artisti italiani e internazionali di opere e installazioni d’arte contemporanea, interventi permanenti e temporanei sia negli spazi esterni sia nelle aree espositive interne. Il campo di indagine è l’Arte del vivente, una declinazione delle tendenze contemporanee che nel suo insieme comprende la Bioarte, la Biotech art, l’Arte transgenica e l’Arte cosiddetta ecologica; sperimentazioni che includono materiali organici e inorganici, e dove la vita – con le attuali riflessioni bioetiche sull’uso di determinate pratiche – è indotta anche attraverso mezzi biotecnologici. Le ATTIVITÀ EDUCATIVE E FORMATIVE, curate da Orietta Brombin, prevedono il coinvolgimento del pubblico in workshop e seminari condotti dagli artisti stessi, oltre a un programma aperto a tutti, con visite guidate, stage di formazione per insegnanti, operatori e studenti di tutte le fasce di età e per il pubblico adulto. Il programma propone itinerari di conoscenza teorica, workshop e laboratori in collaborazione con esperti di varie discipline, fornendo mezzi e materiali per vivere un’esperienza personale ricca di stimoli cognitivi, emotivi ed espressivi. Il PAV è condotto in partnership con la Città di Torino, la Fondazione Torino Musei e AMIAT.

Lo scorso giovedì 21 maggio, in particolare nel territorio foggiano, in migliaia hanno partecipato al cosiddetto “sciope...
27/05/2020

Lo scorso giovedì 21 maggio, in particolare nel territorio foggiano, in migliaia hanno partecipato al cosiddetto “sciopero degli invisibili”, indetto da USB Unione Sindacale Di Base pag. nazionale.
La notizia ci dà l’occasione per presentare i nostri consigli di lettura – e visione! – di questa settimana, strumenti utili ad approfondire il campo d’intersezione tra ambiente, economia e diritti umani. Concetti pensabili separatamente solo se li si analizza in termini di costrutti sociali derivanti dal senso comune, dalla cultura egemone: come l’ecologia politica c’insegna, invece, si tratta di una rete, un groviglio di fattori e attori indistricabilmente connessi.

Leggeteci qui 👉http://parcoartevivente.it/news/pav-bullettin/

Con 👉 Ecologia Politica - Torino in conversazione con Andrea Ghelfi 🍅 SALVIAMO IL PAESAGGIO, DIFENDIAMO I TERRITORI 🍅 MASP - Museu de Arte de São Paulo Assis Chateaubriand 🍅 Institute of Radical Imagination e Nicolas Martino 🍅 OperaViva Magazine e Millepiani Eterotopia 💥

(Nell'immagine: Ravi Agarwal, Alien Waters, 2004-2006)

Il 22 maggio si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale della biodiversità e ci sembra interessante proporvi la l...
22/05/2020

Il 22 maggio si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale della biodiversità e ci sembra interessante proporvi la lettura del catalogo "Internaturalità" (Prinp Editoria d'Arte 2.0, 2013) nel quale diverse narrazioni sulla natura sono state presentate al PAV attraverso esposizioni e workshop con: botto&bruno, Critical Art Ensemble, Andrea Caretto|Raffaella Spagna, Gabriella Ciancimino, Brigitte de Malau, Agostino Ferrari, Piero Gilardi, Henrik Hakansson, Norma Jeane, Laurent Le Deunff, Filippo Leonardi, Nja Mahdaoui, Lucy+Jorge Orta, Luana Perilli, Cesare Pietroiusti, Christophe Quirino Spoto, Laura Viale, Uli Westphal.

Lo trovate in versione PDF sulla pagina del PAV Bullettin
http://parcoartevivente.it/news/pav-bullettin/

Benvenuti all'appuntamento del mercoledì, che oggi si apre parlando di lavoro, biodiversità e api - come forse avrà intu...
20/05/2020

Benvenuti all'appuntamento del mercoledì, che oggi si apre parlando di lavoro, biodiversità e api - come forse avrà intuito chi ha riconosciuto l'opera di Piero Gilardi Apiaria (2016) nelle foto che corredano questo post! 🐝

Oggi citiamo testi e iniziative di 👉 Collettivo epidemia 👉Fondazione Giangiacomo Feltrinelli 👉 Centrale FIES art work space 👉 cheFare e Compagnia di San Paolo 👉 Jonas Staal e CCC Research Master Programme 👉 SalToEXTRA \ 14 · 17 maggio \ salonelibro.it

💥 http://parcoartevivente.it/news/pav-bullettin/ 💥

18/05/2020
La table de Circé

In un giorno di riapertura di spazi dedicati alla cultura, di luoghi dedicati alla ristorazione e molti altri, ci piace ripensare ai momenti conviviali trascorsi insieme.

In questo breve video una performance legata all'opera La "Table de Circé" di Brigitte de Malau, che presto potrete rivedere nel parco del PAV.

https://youtu.be/FwoA-EYtcp8

La table de Circé, Brigitte de Malau PAV, 2013 Video, colore, 2' Video all'interno della mostra SHOW FOOD, curata da Orietta Brombin, PAV, Torino Videography...

Non per molto, ma è ancora venerdì...E come ogni settimana, vi regaliamo una lettura per il weekend!Questa è la volta de...
15/05/2020

Non per molto, ma è ancora venerdì...
E come ogni settimana, vi regaliamo una lettura per il weekend!

Questa è la volta del catalogo "L’Ethos del Vivente" che ripropone le mostre e le attività del PAV svolte nel 2012 e ha visto la partecipazione di: Critical Art Ensemble, Etienne de France, Ettore Favini, Piero Gilardi, Green ON, He-He, Norma Jeane, Diego Scroppo, Collettivo Terra Terra, Seçil Yaylali.

La versione PDF è sempre scaricabile dal nostro sito web, alla pagina del PAV BULLETTIN
http://parcoartevivente.it/news/pav-bullettin/

Grazie per il remind Lara Facco P&C!
15/05/2020

Grazie per il remind Lara Facco P&C!

Fino al 4 giugno, PAV Parco Arte Vivente vi invita a raccontare la bellezza e la resilienza della natura in tempo di Covid.
Potete partecipare all'Instagram challenge pubblicando fino a 3 foto e taggando ogni volta 3 persone usando #PAVNatureInLockdown. Le 3 foto più belle e significative vinceranno una spilla gioiello di Piero Gilardi e le prime 10 saranno pubblicate sul sito del parco!
www.instagram.com/pav_turin

Buon mercoledì! Oggi abbiamo deciso di pensare insieme alla nozione di "normalità". Sì, ancora, a settimane di distanza ...
13/05/2020

Buon mercoledì! Oggi abbiamo deciso di pensare insieme alla nozione di "normalità". Sì, ancora, a settimane di distanza dalla foto di Santiago del Cile che ha fatto il giro del mondo.

Lo facciamo grazie ai contributi di Bruno Latour su Reuters, Giulia Siviero per il Post, il nostro Marco Scotini intervistato da Lorenza Pignatti per il manifesto, Afterall e Unione Culturale Franco Antonicelli.

Alla prossima settimana!

👉 http://parcoartevivente.it/news/pav-bullettin/

11/05/2020
New Alliance. Critical Art Ensemble

Nell’autunno del 2011 abbiamo accolto per la prima volta il CAE Critical Art Ensemble e con loro abbiamo sviluppato il progetto "New Alliance", ancora in corso e visibile nel parco del PAV… più attuale che mai.

“La proposta del CAE consiste nel mettere insieme la condizione di precarietà vissuta dalle piante a rischio di estinzione, con quella degli spazi di socialità e di natura minacciati da più fronti, così da rafforzare e proteggere entrambi, per dare vita a una Nuova Alleanza.”

Workshop_23/NEW ALLIANCE, condotto dal Critical Art Ensemble, a cura delle AEF Attività Educative e Formative.

https://www.youtube.com/watch?v=f-fP2azz-WM

PAV / Attività Educative e Formative Educational and Training Activities Workshop_23 NEW ALLIANCE, Critical Art Ensemble La proposta del CAE consiste nel met...

Nell'augurarvi buona serata e buon weekend, chiudiamo la settimana con il PAV Bullettin e torniamo al 2011, con il catal...
08/05/2020

Nell'augurarvi buona serata e buon weekend, chiudiamo la settimana con il PAV Bullettin e torniamo al 2011, con il catalogo "Paesaggi del Corpo-Ambiente" (E20progetti) che riporta le mostre e le attività del PAV svolte con la partecipazione di Evgen Bavcar, Enrica Borghi, Marta De Menezes, Andreas Gedin, Piero Gilardi, Eduardo Kac, Luigi Mainolfi, Dario Neira, Collettivo Nooffice, Andrea Polli.

Come sempre lo potete scaricare dal nostro sito web!
http://parcoartevivente.it/news/pav-bullettin/

Bentornati all'appuntamento del mercoledì con i consigli di lettura, visione e riflessione elaborati dallo staff del PAV...
06/05/2020
PAV Bullettin - PARCO ARTE VIVENTE

Bentornati all'appuntamento del mercoledì con i consigli di lettura, visione e riflessione elaborati dallo staff del PAV!
La nostra settimanale carrellata di consigli, questa settimana vede al centro un tema da anni caro al PAV, l'ecofemminismo: lo facciamo consigliandovi due articoli di Elvira Vannini, Madame La Terre e Monsieur Le Capital pubblicato su OperaViva Magazine e una lunga intervista all'artista indonesiana Arahmaiani su Hot Potatoes. Proseguiamo con l'ultimo numero di Marg, il più longevo e centrale magazine d'arte indiano, il cui ultimo numero è interamente dedicato al rapporto tra arte ed ecologia: tra gli autori, Bina e Ravi Agarwal, TJ Demos e il curatore del PAV Marco Scotini.

E ancora, Angela Balzano su cheFare e l'importante ricerca dell'antropologo Frédéric Keck.

Buona settimana!

Mercoledì 6 maggio 2020Bentornati all’appuntamento del mercoledì con i consigli di lettura, visione e riflessione elaborati dallo staff del PAV. Magari siete arrivati qui leggendo l’articolo dedicato a questo bullettin, pubblicato da La Repubblica Torino il 30 Aprile. Oppure vi siete imbattuti...

04/05/2020
Al di là delle botanica e la terra promessa

Da oggi, e fino al 4 giugno, vi invitiamo a raccontarci su #Instagram la bellezza e la resilienza della natura in tempo di Covid.
Potete partecipare al nostro challenge postando su Instagram fino a 3 foto e taggando ogni volta 3 persone usando l'hashtag #pavnatureinlockdown.
Le 3 foto più belle e significative vinceranno una spilla gioiello di Piero Gilardi e le prime 10 saranno pubblicate sul nostro sito 🍀

Nel frattempo a proposito di natura ecco un bellissimo video dell'esplorazione del verde, dentro e fuori dal PAV, durante il Workshop_39/Al di là delle botanica e la terra promessa, condotto da Fernand G-d nel 2014.

https://www.youtube.com/watch?v=RHPHTMwQoqI&t=4s

PAV | Attività Educative e Formative Workshop 39, condotto da Fernando Garcia-Dory, nella cornice della mostra "Vegetation as a political agent". Settembre 2...

Gli stimoli, le dirette e gli eventi online oggi erano tantissimi...quindi nella speranza che abbiate trascorso un buon ...
01/05/2020

Gli stimoli, le dirette e gli eventi online oggi erano tantissimi...quindi nella speranza che abbiate trascorso un buon 1 Maggio, oggi vi consigliamo di scaricare il catalogo annuale del 2010, "PARCO PARK PARC, Arte e territori di resilienza urbana" (E20progetti, 2010) che contiene mostre e attività del secondo anno di programmazione del PAV. Con la partecipazione di Brandon Ballengée, Ennio Bertrand, Gilles Clément, Ettore Favini, Andreas Gedin, Piero Gilardi, Arnaud Hollard/Juliana Mori, Emmanuel Louisgrand, Dacia Manto, Alessandro Quaranta, Nicola Toffolini.

Il link è sempre sul nostro PAV Bullettin!
http://parcoartevivente.it/news/pav-bullettin/

È mercoledì!  Oggi approfittiamo dello slancio offerto dalla settimana trascorsa dalla ricorrenza della Giornata Mondial...
29/04/2020
PAV Bullettin - PARCO ARTE VIVENTE

È mercoledì! Oggi approfittiamo dello slancio offerto dalla settimana trascorsa dalla ricorrenza della Giornata Mondiale della Terra, lo scorso 22 Aprile, per presentarvi una una bella panoramica su arte ed emergenza climatica scritta da Maurita Cardone per ARTRIBUNE – ma abbiamo dedicato un pensiero anche del 25 Aprile e del Primo Maggio, riflettendo sulla relazione tra le tre giornate. Purtroppo, sempre il 22 Aprile, con nostra grande tristezza, abbiamo appreso della scomparsa di una delle figure che più hanno contribuito all'indagine artistica del mondo naturale, Lois Weinberger.

Parlando di un'ecologia che sia davvero animata da una prospettiva politica radicale, non possiamo non menzionare Eco/logiche, iniziativa promossa Millepiani Eterotopia. Eco/logiche nasce come un convegno che si sarebbe dovuto tenere il 4 aprile a Milano, presso CSOA COX18. L'appuntamento fisico è stato ovviamente rimandato a causa dell’emergenza, ma i lavori stanno comunque prendendo forma nello spazio virtuale grazie alla collaborazione di Hot Potatoes e Archivio Primo Moroni, Cox 18. Non perdetevi il programma, che trovate diffuso su OperaViva Magazine! - come al solito, nel nostro post trovate tutti i link diretti!

Questa settimana abbiamo estrapolato un articolo dal Journal 108 di e-flux, Climate Propagandas dell'artista Jonas Staal, che ci permette di leggere la crisi climatica e quella causata dalla pandemia – sempre che le due cose possano davvero essere scisse, specie pensando alle logiche che innescano e potenziano entrambe – attraverso le lenti di un'immaginazione politica radicale. L'articolo è davvero corposo, e abbiamo pensato di tradurre per voi la prima parte.

Abbiamo concluso questo appuntamento settimanale con le parole di un'artista con la quale, pochi mesi fa, abbiamo avuto il piacere di lavorare, Navjot Altaf. Il breve testo che segue è la traduzione italiana di un suo contributo, condiviso tramite la newsletter della sua galleria, The Guild Gallery di Mumbai.

Mercoledì 29 aprile 2020L’annuale Giornata Mondiale della Terra cadeva mercoledì scorso, il 22 Aprile. L’iniziativa nasce grazie a John McConnell, nell’ottobre del 1969, durante la Conferenza dell’UNESCO.La sua proposta di istituzione di questa ricorrenza ottiene forte consenso: la Giornat...

27/04/2020
Gardening drama

Ci piace ripensare a quei momenti di attività corali...in attesa di poter ricominciare!

"Il messaggio enigmatico e aperto - “prendere in carico”, “prendere possesso”, “subentrare”, “mutare” - lascerà in eredità ai passanti della prossima primavera la scoperta di
un significato che solo il tempo e il lavorio segreto della terra e della natura in trasformazione continua saranno in grado di svelare".

Dal testo "Workshop_17/Andreas Gedin, Taking Over"
di Orietta Brombin, "Parco Park Parc. Arte e territori di resilienza urbana" (E20progetti, 2010)

https://www.youtube.com/watch?v=FLtZjFlJmCQ&t=150s

Gardening drama L'atto di sotterrare, che in alcune culture coincide con le celebrazioni per la fine della vita terrena, si traduce qui in un'azione colletti...

BUON 25 APRILE 🇮🇹#iorestolibero📷 Bert Theis, Aggloville (Torino), 2015
25/04/2020

BUON 25 APRILE 🇮🇹
#iorestolibero

📷 Bert Theis, Aggloville (Torino), 2015

In attesa del (solito) weekend, oggi vi regaliamo un’altra lettura, il catalogo monografico della mostra di Brandon Ball...
24/04/2020

In attesa del (solito) weekend, oggi vi regaliamo un’altra lettura, il catalogo monografico della mostra di Brandon Ballengée, "Praeter Naturam" (E20progetti) che testimonia l’intero percorso condotto dall’artista al PAV nel 2010, raccontando come il punto focale della sua pratica – attraverso lo studio di anfibi, pesci, insetti e uccelli – traduca l’esperienza diretta con la natura in interrogativi sugli allarmanti cambiamenti ecologici e sulle malformazioni di alcune specie animali. Con testi di: Franco Andreone, Orietta Brombin, Claudio Cravero, Piero Gilardi, Jens Hauser e Beatrice Mautino.

Lo scaricate dalla nostra pagina, PAV Bullettin! ⬇️
http://parcoartevivente.it/news/pav-bullettin/

HEY! 🦈Benvenuti a questo nuovo appuntamento con il PAV Bullettin, la rubrica con la quale, tre volte a settimana, vi ten...
22/04/2020
PAV Bullettin - PARCO ARTE VIVENTE

HEY! 🦈

Benvenuti a questo nuovo appuntamento con il PAV Bullettin, la rubrica con la quale, tre volte a settimana, vi teniamo compagnia in queste giornate di quarantena. Oggi abbiamo in calendario un'uscita un po' speciale, perché la scorsa settimana sono uscite ben due interviste al curatore del PAV Marco Scotini. La prima è una conversazione con Serena Carbone, pubblicata su L'Osservatorio di NESXT in occasione dell'uscita di Utopian Display. Geopolitiche curatoriali (Quodlibet, 2019). La seconda intervista pubblicata lunedì su ARTRIBUNE e firmata da Maurita Cardone, è basata proprio sull'attività del PAV e, in particolare, sulla mostra personale dell'artista Arahmaiani.

Poi passeremo alle pagine virtuali de il manifesto, che, in questo questo momento di difficoltà, ha generosamente scelto di interrompere il paywall. Si chiude con il video della presentazione del film di Angela Anderson Three (or more) Ecologies: A Feminist Articulation of Eco-intersectionality – Part I: For the World to Live, Patriarchy Must Die, in conversazione con Silvia Federici, una tra le più importanti voci del femminismo contemporaneo – e un riferimento importantissimo per il PAV!

Mercoledì 22 aprile 2020Oggi abbiamo in calendario un’uscita un po’ speciale, perché la scorsa settimana sono uscite due interviste al curatore del PAV Marco Scotini, nelle quali ci racconta la sua prospettiva rispetto al lavoro di curatori, artisti e operatori del settore dell’arte e della ...

20/04/2020
Pav ecoaction luglio

Workshop_16/PAV Eco-Action, luglio 2010

“Le popolazioni anfibie, emerse da primordiali paludi più di 300 milioni di anni fa, evolute in migliaia di specie di rane, rospi, tritoni e salamandre distribuite nei sei continenti, sono oggi minacciate da problemi d’inquinamento ambientale, malattie infettive, perdita di habitat idonei, presenza di predatori introdotti dall’uomo (come il gambero rosso della Louisiana), cambiamenti climatici e sovra-sfruttamento per scopi alimentari umani. Più in generale, si è potuta constatare la biodiversità, presente nei fertili habitat acquatici, attraverso una azione performativa condivisa dal gruppo. Si tratta di una modalità etica e strategica che Brandon Ballengée ha adottato e adotta in svariati Paesi dell’Europa, USA e Canada allo scopo di produrre una risonanza, un movimento corale di presa in carico delle complesse problematiche ambientali”.

Estratto da "Into the wild round trip", testo di Orietta Brombin dal catalogo "Praeter Naturam" (E20PROGETTI Editore)

https://www.youtube.com/watch?v=lcClbPGIsxY&t=365s

Proseguiamo il nostro percorso alla scoperta della collana editoriale del PAV; oggi vi regaliamo il secondo catalogo "G....
17/04/2020

Proseguiamo il nostro percorso alla scoperta della collana editoriale del PAV; oggi vi regaliamo il secondo catalogo "G.O. Growing Out. Evoluzione di un parco in movimento" (E20progetti), contenente la programmazione del primo anno di mostre e attività del museo, con la partecipazione di Lara Almarcegui, Michel Blazy, Diego Bonetto, Andrea Caretto/Raffaella Spagna, Giuliana Cunéaz, Filippo Leonardi, Emmanuel Louisgrand, Dario Neira, Nicola Toffolini, Sophie Usunier e Laura Viale.

Lo trovate come sempre sulla pagina del PAV BULLETTIN!
http://parcoartevivente.it/news/pav-bullettin/

Cosa leggere questa settimana? Non perdetevi l'appuntamento settimanale con gli spunti di riflessione selezionati dal PA...
15/04/2020
PAV Bullettin - PARCO ARTE VIVENTE

Cosa leggere questa settimana? Non perdetevi l'appuntamento settimanale con gli spunti di riflessione selezionati dal PAV 🐛

Iniziamo con Bertram Niessen che su cheFare tratteggia una serie di stimoli inerenti la cultura e il self branding, la comunicazione, la presenza online, la rimozione del tragico dalla nostra esperienza quotidiana, i privilegi e le diseguaglianze. Poi la riflessione sull'incertezza di Cesare Alemanni pubblicata da Il Tascabile, dove leggiamo anche Matteo De Giuli e Francesco Guglieri conversare sulla nozione di sublime.

Proseguiamo nel pensare al rapporto tra scienza e narrazioni della scienza con la guida pubblicata dal sito Journalist’s Resource della Harvard Kennedy School, grazie a il Post.

Chiudiamo consigliandovi di non perdere, giovedì 16 Aprile, l’appuntamento organizzato da Entrée con la online premiere del nuovo film di Oliver Ressler Carbon and Captivity, che verrà trasmesso dalla piattaforma e-flux Video & Film.

Mercoledì 15 aprile 2020Questa settimana iniziamo con un articolo di Bertram Niessen pubblicato su Che Fare. L’articolo, già dal titolo, pone esattamente la questione che stiamo provando ad affrontare attraverso le letture, i film e i podcast – e quant’altro – che vi stiamo proponendo in q...

13/04/2020
Ground level

Prosegue il nostro viaggio nella storia del PAV...

"Nella primavera del 2009 - senza quasi avvertire il distacco fra l’una e l’altra piece (Colonizzazione_01 - azione collettiva di vita e lavoro in uno spazio interstiziale, il primo workshop del PAV) - lo stesso luogo, liberato dalle dune di asfalti e macerie, è stato la tabula rasa sulla quale si è innestato GROUND_level, quinto workshop del PAV condotto da Andrea Caretto e Raffaella Spagna, agito da un nuovo gruppo di persone. Nelle giornate di lavoro con gli artisti, i partecipanti coinvolti in un percorso teorico-pratico sul tema della “trasformazione della sostanza” - focalizzato sulla materia per eccellenza, la terra - sono partiti da una riflessione sul costituente “suolo”. Habitat di relazioni fertili, corpo e processo indissolubilmente legati e luogo di innumerevoli scambi di materia ed energia, il suolo è stato studiato attraverso l’enumerazione dei suoi costituenti".

Testo di Orietta Brombin da G.O. Growing Out, E20PROGETTI Editore, 2009

https://youtu.be/U9ZjFUyaAy4

Indirizzo

Via Giordano Bruno 31
Turin
10134

Orario di apertura

Venerdì 15:00 - 18:00
Sabato 12:00 - 19:00
Domenica 12:00 - 19:00

Telefono

+39 011 3182235

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando PAV Parco Arte Vivente pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a PAV Parco Arte Vivente:

Video

Musei nelle vicinanze


Altro Museo di arte contemporanea Turin

Vedi Tutte

Commenti

Ciao, domani avete opening?
Ciao a tutti! Volevo condividere con voi un'interessante iniziativa per supportare le nostre amiche api ma non solo. Si tratta di costituire dei giardini fioriti per sostenere gli insetti impollinatori aumentando la biodiversità delle specie floreali. Progetti simili sono già partiti ad esempio a Oslo ("autostrada per le api") e in Belgio ("bee garden Damme"), ma molte altre iniziative hanno preso piede negli ultimi anni proprio per responsabilizzare più persone possibili al tema sempre attuale di moria, e in alcuni casi veri e propri rischi di estinzione, degli impollinatori. E' iniziata da poco la raccolta fondi tramite Produzioni Dal Basso del progetto "I giardini delle api". Serve raccogliere 900euro per averne altri 8100 finanziati dal network #NOPLANETB by punto.sud. Ecco il link per maggiori informazioni e per sostenere il progetto: https://www.produzionidalbasso.com/project/i-giardini-delle-api-salviamo-le-api-seminando-fiori/ Grazie!
dove si trova ?
Da sabato 1 giugno inizia la collaborazione tra il PAV e Odaka Yoga Torino con il progetto Yoga al Museo. Una fantastica pratica yoga all’aperto, tra opere verdi meravigliose, per portare l’attenzione al nostro corpo e alla nostra Madre Terra. Pratica yoga per adulti e per bambini. Odaka Yoga mira a ricreare movimenti fluidi e leggeri che trasformano la pratica yoga in un fluire costante, dove il corpo si muove come le onde dell’oceano. Per i più piccoli semplici sequenze alternate a momenti di gioco che coinvolgeranno tutto il corpo, il respiro, l’attenzione e la voce. Condurranno la pratica Roberto Emanuel (RYT 500) per gli adulti e Manuela Montalcino (Odaka Teacher for Kids) per i bambini. COSA PORTARE tappetino telo o asciugamano voglia di mettersi in gioco QUANTO COSTA offerta libera
Vi aspettiamo sabato pomeriggio: portate bambini e tappetini (se non li avete ve li forniamo noi); una pratica innovativa, legata al movimento delle onde del mare, Odaka Yoga e’ uno stile fluido e dinamico che non puoi non provare. Visita la nostra pagina Odaka Yoga al museo.
Perché non scrivete che il museo è chiuso fino all'8 marzo? Ci sono andata apposta oggi ed ho trovato un cartello. Non si fa così.
Perché non scrivete sul sito o almeno qui che il museo è chiuso fino all'8 marzo? Oggi ci sono andata ed ho trovato un bel cartello. Molto sgradevole.
condivido con voi l'avvio del mio blog 'Artificio' su Nòva de ilsole24ore:
Penso che non sia giusto rimandare all'ultimo la rassegna della 17 di oggi anche perché con dei bimbi piccoli arrivando da lontano non è molto comodo e non ero l'unica ad esserci rimasta male!