Viaggio nell' Egitto anticontemporaneo

Viaggio nell' Egitto anticontemporaneo Dopo una repertoriazione di realizzazioni artistiche contemporanee il progetto intende indagare l'opera di artisti che dialogano con l'antico Egitto

Rivisitazione dell’Egitto in chiave simbolica, alchemica, immaginata a opera di artisti che rivitalizzano l'antico Egitto nelle espressioni dell'arte contemporanea

Lo scopo del progetto è operare una serie di esposizioni in gallerie dislocate in prossimità di luoghi egizi o egittizzanti: obelischi, Piramide, Iseo…

LA PRIMA MOSTRA IN ITINERE DI QUESTO PROGETTO SI TERRA' ALL'OMBRA DELL'OBELISCO LATERANENSE CON TITO. A seguire:
VETTOR PISANI
CESARE BERLINGERI
....e altri ancora!

Normali funzionamento

Roma, successo per l'installazione sui migranti "Corpi estranei"
19/03/2019
Roma, successo per l'installazione sui migranti "Corpi estranei"

Roma, successo per l'installazione sui migranti "Corpi estranei"

Roma, 18 mar. (askanews) – Successo a Roma per “Corpi estranei”, la performance di Marco Bolognesi, al Macro Asilo di Roma dedicata al tema dell’immigrazione e del razzismo. L’installazione interattiva in circa 12 giorni ha registrato oltre un migliaio di ingressi e un ampio favore di pubb...

28/11/2016

A Febbraio/marzo 2017 io e il "mio Egitto" andiamo in edicola :D

National Geographic
15/07/2015

National Geographic

Oggi, ma nel 1799, il Capitano francese Bouchard trova la Stele di Rosetta nell'omonimo villaggio egiziano.
Oltre all'iscrizione in egiziano e greco, la stele contiene anche una terza grafia, quella geroglifica, divenuta così finalmente decifrabile.

L'ultimo mistero delle Piramidi egizie - Sky Arte - Sky
03/07/2015
L'ultimo mistero delle Piramidi egizie - Sky Arte - Sky

L'ultimo mistero delle Piramidi egizie - Sky Arte - Sky

Il segreto del trasporto nel deserto dei macigni per la costruzione delle Piramidi è sempre stato in bella vista, rappresentato in una pittura tombale. Ma solo lo scorso anno è stato risolto, grazie all’esperimento di un gruppo internazionale di ricercatori.

Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico Archaeological Tourism Exchange
02/04/2015

Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico Archaeological Tourism Exchange

Samantha Cristoforetti ha condiviso ieri sul suo profilo Twitter un'immagine ripresa dallo spazio delle Piramidi di Giza, sito UNESCO.

Nel sito archeologico si trovano la Piramide di Cheope, l’unica tra le sette meraviglie del mondo antico giunta sino ai giorni nostri, la Piramide di Chefren e quella di Micerino.

29/03/2015

GPS EGIZIO in arrivo con luoghi mappati e geolocalizzati!

10/01/2015
Vivere l'Egitto

Vivere l'Egitto

Cosa dicono i TG della nostra mostra...

Timeline Photos
18/11/2014

Timeline Photos

Linea d'ombra
09/11/2014

Linea d'ombra

MARCO GOLDIN PRESENTA LE SEZIONI DELLA MOSTRA SUI NOTTURNI

Dalla scorsa domenica Marco Goldin, in esclusiva per l’edizione veneta del "Corriere della Sera”, scrive articoli per introdurre le sei sezioni della mostra sui notturni. Noi rendiamo disponibili questi testi ogni venerdì successivo, a mezzogiorno, a partire da oggi. L’ultima puntata apparirà quindi in questa pagina il 12 dicembre.

1. La notte segue il fiume. Gli Egizi e il lungo viaggio

Ho sempre pensato che l’arte sia il racconto della vita. Non mi sono mai sottratto a questa forza che mi conduce, né ho mai considerato di oppormi a essa. Ho sempre immaginato come una cosa inutile il fare resistenza alla vita che scorre e fluisce. A volte ti frusta violentemente, ma altre volte ti consegna alla felicità più piena. Così il progetto di questa mostra sul tema della sera e della notte nella storia dell’arte, una volta di più per me nasce dal contatto, e dallo sfregamento ruvidissimo, proprio con la vita. Nasce dal desiderio di raccontare in altro modo qualcosa che è accaduto. Un’assenza, una mancanza. Pensando a come la notte, il suo spazio soprattutto, raccolga ogni volto, e ogni cosa, in una dispersione che ci fa partecipare – corpo e anima – di quello stesso spazio.
Questo progetto si è via via venuto modificando, fino ad assumere i contorni che adesso ha, nell’imminenza ormai della sua apertura al pubblico. E si è modificato mentre già vi lavoravo assiduamente, come sempre mi accade. Nelle ore e nei giorni, nei pensieri che vi dedicavo. E si è in qualcosa modificato poiché sentivo il bisogno che aderisse fino in fondo alla mia vita, alla vita di chi desidera fare un’altra volta racconto attraverso la pittura. Ho smesso da tempo di interrogarmi sul fatto se sia o non sia giusto, questo racconto dei sentimenti attraverso la pittura. Ma sempre dentro un percorso di studio e conoscenza. Lo faccio perché a me sembra una cosa buona e certamente così la sento. Una cosa che vorrebbe toccare, quanto più vicino possibile, il senso della verità. La verità d’ognuno, che pur a brandelli capita di percepire, e non ovviamente l’assoluto impossibile della verità. Solo ragionare sulle umane misure, quelle che ci toccano, ci feriscono e ci prendono in una luce di festa.
Così è giunto per me il bisogno di approfondire un lato della notte, un suo confine. La notte che dapprincipio pensavo di mostrare solo con gli esempi della pittura. Quel bordo di buio che la fa diventare veramente eterna. Qualcosa che ha a che fare con il viaggio verso un altrove. Come si cammina in quella notte? Dentro quali luci?, mi chiedevo. Quale potrà essere il punto di passaggio, la porta d’ingresso? Un lungo viaggio, presi dalla corrente di un grande fiume. Ho avuto dunque il bisogno di appoggiarmi ad altro che non fosse la sola pittura, per raccontare il senso della notte come transito, ma non come assenza definitiva. Cercavo pertugi, varchi, aperture, mai chiusure dentro il solo buio. Cercavo una notte abitata, dove la vita continuasse, nella quale le azioni e i gesti potessero proseguire, vivere ancora. Una notte abitata dai volti ancora, dai sorrisi ancora, dai trasalimenti, dagli amori.
E così, d’incanto, mi sono rivolto alle sepolture dei faraoni e dei re in Egitto. Alle loro e a quelle delle loro famiglie. E poi quelle dei dignitari, dei sacerdoti. Infine, e per me la cosa quasi più bella, ai volti della gente comune, che aveva abitato una valle vicina al corso del Nilo, la valle del Fayum. I meravigliosi e incantati ritratti del Fayum. Perché gli Egizi assegnano un valore quasi magico alle immagini del defunto, nel momento in cui egli è il partente, colui che si accinge a viaggiare a lungo dentro la notte. Trattenendo ancora l’espressione piena, e bellissima, della vita, come nel volto del re Menkaura o nella splendida "Testa di nobiluomo". O come nello sguardo del re Tutankhamon. Per dire come il viaggio notturno cominci da qui, sulle rive del Nilo e abbia il volto di un ragazzo diventato re da bambino.

Marco Goldin

Louis Armstrong in Egitto
27/10/2014

Louis Armstrong in Egitto

1775-80
27/10/2014

1775-80

1967Gio Ponti, UCLA Los Angeles.
27/10/2014

1967
Gio Ponti, UCLA Los Angeles.

Timeline Photos
15/10/2014

Timeline Photos

Timeline Photos
15/10/2014

Timeline Photos

Viaggio nell' Egitto anticontemporaneo
02/08/2014
Viaggio nell' Egitto anticontemporaneo

Viaggio nell' Egitto anticontemporaneo

Dopo una repertoriazione di realizzazioni artistiche contemporanee il progetto intende indagare l'opera di artisti che dialogano con l'antico Egitto

21/06/2014

Dopo una repertoriazione di luoghi e realizzazioni artistiche antiche e contemporanee il progetto intende indagare l'opera di artisti CONTEMPORANEI che dialogano con l'antico Egitto

Descrizione

Rivisitazione dell’Egitto in chiave simbolica, alchemica, immaginata a opera di artisti che rivitalizzano l'antico Egitto nelle espressioni dell'arte contemporanea

Lo scopo del progetto è operare una serie di esposizioni in gallerie dislocate in prossimità di luoghi egizi o egittizzanti: obelischi, Piramide, Iseo…

18/06/2014

Immutabile è in se stessa la verità e sola
sopravvive a tutto, ma cangia dimore e forme, ed
intermittenti sono le sue rivelazioni. Spenta per
sempre nelle cripte abbandonate sta la luce di
Osiri e si è avverata la profezia di Ermete ad
Asclepio: “O Egitto! O Egitto! Non resteranno di
te che fole incredibili per le future generazioni, e
nulla durerà di te se non parole scolpite nella
pietra”
(Corpus Hermeticum)

Musei Capitolini
18/06/2014

Musei Capitolini

La Sfinge dei Musei Capitolini. Info: http://bit.ly/1pHDnzG

La sfinge, come di consueto, è raffigurata accucciata, con le zampe anteriori allungate e le posteriori raccolte sotto al corpo. Indossa sul capo il copricapo reale (nemes) liscio, ed è ben visibile l'attacco dell'ureo (il serpente tipico delle acconciature dei sovrani), al di sotto del collo è una fascia che ricorda l'usekh.
La statua, posta su un basamento, doveva fare parte di una serie disposta ai lati della via di accesso all'Iseo Campense.

14/06/2014

"Egypt, thous knew'st too well
My heart was to thy rudder tied by th' strings,
And thou shouldst tow me after"
William Shakespeare, Anthony and Cleopatra (1606-07)
Act III, Scene 9, lines 56-58

06/06/2014

Canopo è una stella nota fin dall'antichità: era conosciuta dagli Egizi i quali la potevano osservare senza difficoltà, così come dai Greci che la consideravano il remo più meridionale della grande costellazione della Nave Argo. (www.argonave.it)

02/05/2014

"Les sculpteurs égyptiens ont senti et exprimé le GRAND et c'est en ceci que consiste la première et la plus essentielle partie de l'art puisqu'elle seule élève l'exprit du spectateur"

22/03/2014

“i cipressi mi preoccupano sempre….il cipresso è bello come legno e come proporzioni, è come un obelisco egiziano. E il verde è di una tonalità così particolare. E’ una macchia nera in un paesaggio assolato, me è una delle cose più interessanti, la più difficile da dipingere che io conosca”. V.V.Gogh

14/03/2014

"Ma quando sei felice
sei indifeso
quando parli alle stelle
distogli gli occhi dalla terra
ed è sulla terra che strisciano gli infami"
Cleopatra VII

La chambre des idiomes EgyptiensVisite guidate a Roma
10/03/2014
La chambre des idiomes EgyptiensVisite guidate a Roma

La chambre des idiomes EgyptiensVisite guidate a Roma

La collection Borghèse est une antiquité imprégnée d'une beauté dionysiaque. A ses racines dans les cultures éloignées, tout d'abord, l'Egyptienne. Le prog

Viaggio nell' Egitto anticontemporaneo's cover photo
10/03/2014

Viaggio nell' Egitto anticontemporaneo's cover photo

Indirizzo

Roma
Rome
00100

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Viaggio nell' Egitto anticontemporaneo pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Digitare

Musei nelle vicinanze


Altro Museo d'arte Rome

Vedi Tutte