Museo Storico della Liberazione

Museo Storico della Liberazione Museo allestito nell'ex-carcere nazista di Roma. Documenti, fotografie, cimeli, opere d'arte. Sulle pareti di alcune celle vi sono i graffiti diprigionieri

Informazioni
Uno dei luoghi più importanti della memoria dell'oppressione nazista in Europa (Moni Ovadia). Realizzato nell'ex carcere nazista. La foto del 1944 elaborata dal grafico Lecaldano
Descrizione
Il Museo Storico della Liberazione è stato allestito nei locali dell’edificio che, nei mesi dell’occupazione nazista di Roma (11 settembre 1943 – 4 giugno 1944), venne utilizzato come carcere dal

Informazioni
Uno dei luoghi più importanti della memoria dell'oppressione nazista in Europa (Moni Ovadia). Realizzato nell'ex carcere nazista. La foto del 1944 elaborata dal grafico Lecaldano
Descrizione
Il Museo Storico della Liberazione è stato allestito nei locali dell’edificio che, nei mesi dell’occupazione nazista di Roma (11 settembre 1943 – 4 giugno 1944), venne utilizzato come carcere dal

Normali funzionamento

https://www.facebook.com/pages/Museo-storico-della-Liberazione/75660880761ATTENZIONE !!!!!!!  ATTENZIONE !!!!!!!   ATTEN...
13/11/2014
Museo storico della Liberazione

https://www.facebook.com/pages/Museo-storico-della-Liberazione/75660880761

ATTENZIONE !!!!!!! ATTENZIONE !!!!!!! ATTENZIONE !!!!!!!

Pù di una persona si è lamentata perché non viene informata tarmite Facebook delle cose del Museo. Erano amici sull'altra pagina (cioè questa) che è stata trasformata d'ufficio e che sarà chiusa tra breve. Molti/e avevano ricevuto da molto tempo l'invito ad andare su questa pagina (quella riportata in questo post) e a cliccare su "Mi piace" e non l'avevano fatto. Adesso alcuni/e stanno ricevendo l'invito a farlo. INVITO O NON INVITO, ANDATE TUTTI/SULLA PAGINA E, PER CORTESIA, CLICCATE SU "Mi piace". Grazie infinite

Uno dei luoghi più importanti della memoria dell'oppressione nazista in Europa (Moni Ovadia). Realizzato nell'ex carcere nazista. La foto del 1944 elaborata dal grafico Alberto Lecaldano

28/10/2014
Museo Storico della Liberazione

CHIEDIAMO, PERTANTO, DI RITIRARE I "MI PIACE" DALLA PAGINA COL MANIFESTO DEL 25 APRILE E DI SPOSTARLI SULLA PAGINA DELLA FACCIATA CON FINESTRA ROSSA. Tra qualche tempo (fine novembre) CHIUDEREMO LA PAGINA.

SONO ANCORA MOLTO POCHE LE PERSONE CHE HANNO SEGUITO L'INDICAZIONE MA NOI CHIUDEREMO COMUNQUE LA PAGINA A FINE NOVEMBRE

24/10/2014

24 ottobre 1907 nasce Bruno Munari, forse il più importante designer italiano, che fu anche autore del manifesto sul 25 aprile, riprodotto qui vicino e sulla testata. Morì il 30msettembre 1998

19/10/2014

SONO ANCORA MOLTO POCHE LE PERSONE CHE HANNO SEGUITO L'INDICAZIONE MA NOI CHIUDEREMO COMUNQUE LA PAGINA A FINE NOVEMBRE

03/10/2014

CHIEDIAMO, PERTANTO, DI RITIRARE I "MI PIACE" DALLA PAGINA COL MANIFESTO DEL 25 APRILE E DI SPOSTARLI SULLA PAGINA DELLA FACCIATA CON FINESTRA ROSSA. Tra qualche tempo (fine novembre) CHIUDEREMO LA PAGINA.
Così abbiamo scritto in calce al post che segue e in molti hanno fatto solo una delle operazioni, cliccare "mi piace" sulla pagina con la facciata di Via tasso con la finestra rossa. E' indispensabile anche l'altra semplice operazione. Andare sul "mi piace" dellaltra pagina e cliccare in modo che esca "non mi piace più". Grazie infinite.

https://www.facebook.com/pages/Museo-storico-della-Liberazione/75660880761?ref=hlCHE FARE ?No, Lenin non c'entra affatto...
01/10/2014
Museo storico della Liberazione

https://www.facebook.com/pages/Museo-storico-della-Liberazione/75660880761?ref=hl

CHE FARE ?
No, Lenin non c'entra affatto. Solo qualcosa di più prosaicamente organizzativo. Da sempre, accanto alla pagina personale oggi trasformata d'ufficio da Facebook in questa pagina istituzionale, avevamo aperto un'altra pagina istituzionale che è questa qui sotto e che ha oltre 10.000 "mi piace". Averne due, oggi ci crea qualche problema di perdiete di tempo e di duplicazioni degli interventi con risultati di scarsa efficacia. Quella con la facciata e la finestra rossa è molto dinamica e attiva, per cui vorremmo mantenerla chiudendo questa (manifesto del 25 aprile). Inoltre, su questa, Facebook ci fa comunicare con le persone con qualche difficoltà. Non vi stupisca se da 5000 amici circa questa è giunta oggi a 7182 mi piace perché Facebook ha recuperato e attribuito ad essa vecchie richieste inevase per impossibilità. In tal modo può vantare con inserzionisti dei numeri fittizi. Infatti - anche su richiesta di facebook - avevamo contenuto le richieste di adesione all'altra.
CHIEDIAMO, PERTANTO, DI RITIRARE I "MI PIACE" DALLA PAGINA COL MANIFESTO DEL 25 APRILE E DI SPOSTARLI SULLA PAGINA DELLA FACCIATA CON FINESTRA ROSSA. Tra qualche tempo (fine novembre) CHIUDEREMO LA PAGINA.

Uno dei luoghi più importanti della memoria dell'oppressione nazista in Europa (Moni Ovadia). Realizzato nell'ex carcere nazista. La foto del 1944 elaborata dal grafico Alberto Lecaldano

29/09/2014

DELAZIONI E PROVOCAZIONI NEI NOSTRI RIGUARDI
Sono centinaia su Facebook le pagine personali che si riferiscono, in realtà, ad associazioni, musei, biblioteche, onlus, ecc... I vantaggi li conoscete e non stiamo ad elencarli ... In qualche misura violano tutti le regole imposta da Facebook, ma a tale finzione avevamo fatto ricorso in molti agli inizi. Il rigore - guarda caso - nello stesso giorno e a poche ore di distanza - si è abbattuto contro di noi e contro un'altra benemerita organizzazione culturale e storiografica. Da un confronto che abbiamo fatto insieme sulle comunicazioni degli ultimi tempi, abbiamo individuato due o tre persone, presentatesi con credenziali ammiccanti e che poi avevano iniziato a postare frasi un po' sospette. Crediamo che tra esse, in particolare una persona, vi sia chi ha fatto una segnalazione a Facebook. Gelosia, invidia, protagonismo malefico, ecc... chissà cosa è passato per la mente di tale squallido personaggio .... Ma sappia che l'abbiamo individuato e che su Facebook lo teniamo d'occhio e che - prima o poi - lo smaschereremo.

24/09/2014

CENERI DI CARLA CAPPONI E ROSARIO BENTIVEGNA SPARSE NEL TEVERE. - Per chiarezza occorre dire che in questo caso le autorità locali (Zingaretti e Marino) hanno fatto il possibile. Il governo - almeno in pubblico - sembra sia stato assente. Il cimitero degli acattolici è gestito da un comitato di diplomatici di diversi paesi presieduto dall'ambasciatrice del Sud Africa. In quel cimitero, a parte Antonio Labriola e Antonio Gramsci, vi sono sepolti numerosi altri italiani, tra i quali, ad es. Gianni Borgna. Nel caso di Carla e Sasà si è obiettato che erano stati battezzati con rito cattolico (come il 90% e più degli italiani e delle italiane della loro età). Tra le alternative secche, o il cimitero degli acattolici o la dispersione, c'erano tante altre strade possibili, compresa l'alternativa offerta dal Museo storico della Liberazione (non senza forzare il suo ruolo) di esporre le teche cinerarie al suo interno, perché tutti coloro che volevano potessero rendere loro omaggio. I cimiteri romani potevano ospitarle, ma le ultime volontà sembra fossero nette: o il cimitero degli acattolici o la dispersione. Ci voleva un po' più di elasticità in chi doveva eseguirle. Per questo ci domandiamo chi abbia assistito e consigliato Elena, la loro figlia .....

Untitled Album
21/09/2014

Untitled Album

Opened on September 19, 2014
20/09/2014

Opened on September 19, 2014

19/09/2014

FACEBOOK CI HA CAMBIATO I CONNOTATI
anche se apparentemente le cose sono le stesse, da oggi siamo diventati non più un sito personale, ma una pagina istituzionale. Non è stata una nostra scelta, ma una imposizione di Facebook. Siamo su Facebook dal 2009. Avevamo già una pagina istituzionale: ora il problema sarà unificarle. Gli amici della prima sono stati trasferiti d'ufficio. Fin da subito ci stanno pressando per inserzioni a pagamento per allargare la nostra audience, ma noi confidiamo invece sui nostri amici. Continuiamo a scambiarci informazioni, post e link. Un caro saluto a tutte/i.

Museo Storico della Liberazione
19/09/2014

Museo Storico della Liberazione

Indirizzo

Via Tasso 145
Rome
00181

Orario di apertura

Martedì 09:30 - 12:30
15:30 - 19:30
Mercoledì 09:30 - 12:30
Giovedì 09:30 - 12:30
15:30 - 19:30
Venerdì 09:30 - 12:30
15:30 - 19:30
Sabato 09:30 - 12:30
Domenica 09:30 - 12:30

Telefono

+39.067003866

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Museo Storico della Liberazione pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Museo Storico della Liberazione:

Musei nelle vicinanze