Museo Barracco

Museo Barracco La prestigiosa collezione di sculture antiche donata da Giovanni Barracco nel 1904 al Comune di Roma C. a. C.) e della sua scuola. d. C.).
(134)

Il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco è formato da una prestigiosa collezione di sculture antiche - arte assira, egizia, cipriota, fenicia, etrusca, greca-romana - che Giovanni Barracco, ricco gentiluomo calabrese, donò al Comune di Roma nel 1904. Il Barone Barracco aveva dedicato la sua vita alla raccolta dei reperti, sia acquistandoli sul mercato antiquario sia recuperandoli dagli scavi

che sul finire dell’ottocento segnarono le trasformazioni urbanistiche di Roma Capitale. Per ospitare la collezione fu costruita un’apposita palazzina neoclassica che purtroppo andò distrutta con i lavori per l’allargamento di Corso Vittorio. Solo a partire dal 1948 la collezione poté essere riordinata nella “Farnesina ai Baullari”, edificio eretto nel 1516 su progetto di Antonio da Sangallo il Giovane. L’arte egizia è rappresentata a partire dalle più antiche dinastie (3.000 a.C) fino all’epoca romana. Dalla Mesopotamia provengono le preziose lastre assire, ornamento parietale dei palazzi di Assurbanipal a Ninive e Senacherib a Nirmud, del VII e VI sec a. Una rarità per i musei italiani è la sezione dedicata all’arte cipriota, della quale sono esposti alcuni oggetti di rara fattura, come il carretto votivo policromo e la testa di Eracle del VII-VI sec. L’arte greca vanta numerosi originali, tra cui opere che compongono un quadro esaustivo del grande artista Policleto (V sec. Per l’arte romana si segnala la testa di un fanciullo della famiglia Giulia, raffinato esempio della ritrattistica privata della prima epoca imperiale (I sec. Infine l’arte provinciale è presente con tre lastre provenienti da Palmira, città carovaniera che ebbe il massimo splendore nel II sec. Chiude il percorso il mosaico policromo proveniente dalla prima basilica di San Pietro a Roma, datato al XII sec.

Nel corso dei riti dionisiaci le Menadi, o Baccanti, impugnavano il tirso, il bastone avvolto di edera e si lanciavano i...
29/01/2024

Nel corso dei riti dionisiaci le Menadi, o Baccanti, impugnavano il tirso, il bastone avvolto di edera e si lanciavano in corsa sfrenata sui monti; quando il furore e l’eccitazione raggiungevano l’estremo, sacrificavano un capretto e ne divoravano le carni crude.

Nella visita guidata gratuita di martedì 30 gennaio, a cura di Anna Maria Rossetti e dedicata ai possessori della , si analizzerà il rilievo Barracco mediante l’Illustrazione del significato originario di questo stato di possessione divina nel mito, ma soprattutto si esaminerà l’iconografia adottata per la loro raffigurazione e le diverse ragioni per cui divengono soggetto diffuso di opere scultoree, in particolare a rilievo.

Prenotazione consigliata allo 060608, info: bit.ly/4bcBswz

Per Roma Capodarte 2024 il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco propone visite guidate ogni 20 minuti (durata 90 m...
27/12/2023

Per Roma Capodarte 2024 il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco propone visite guidate ogni 20 minuti (durata 90 minuti) dalle 11.30 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 16.00.

Lunedì l’ingresso è gratuito al museo dalle ore 11.00 alle 16 con ultimo ingresso un'ora prima. Scopri il programma completo di qui: bit.ly/CapodarteMiC2024

La visita alla casa romana nei sotterranei del Museo Barracco è il primo appuntamento del programma di Natale nei Musei....
22/12/2023

La visita alla casa romana nei sotterranei del Museo Barracco è il primo appuntamento del programma di Natale nei Musei.

Il 23 dicembre lasciatevi guidare in un viaggio indietro nel tempo, fino all’epoca della Roma imperiale: shorturl.at/djtwX

In occasione della notte di Musei in Musica il 25 novembre il Museo Barracco apre le sue porte per visite guidate alla s...
21/11/2023

In occasione della notte di Musei in Musica il 25 novembre il Museo Barracco apre le sue porte per visite guidate alla scoperta della collezione.

Info: shorturl.at/gtx29

Il museo sarà aperto eccezionalmente dalle 20.00 alle 2.00, con ingresso gratuito

Il programma completo è consultabile qui: bit.ly/MuseiInMusica2023

Un eroe che cavalca un cavallo impennato. L’immagine, solo apparentemente generica e poco connotante, si rivela essere, ...
23/10/2023

Un eroe che cavalca un cavallo impennato. L’immagine, solo apparentemente generica e poco connotante, si rivela essere, invece, iconografia ben più complessa, legata a tradizioni, culti e riti della Grecia tardoclassica di IV sec. a. C.

Martedì 24 ottobre al Museo Barracco la visita dedicata ai possessori della a cura di Anna Maria Rossetti ci farà conoscere immagini e culti dalla Grecia antica partendo dall’analisi dell’eroe su cavallo rampante.

Doppio appuntamento al Museo Barracco in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2023.Sabato 23 alle 10,30 e all...
19/09/2023

Doppio appuntamento al Museo Barracco in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2023.
Sabato 23 alle 10,30 e alle 12 si approfondiscono i rituali di fondazione degli edifici dedicati al culto nella Mesopotamia antica (bit.ly/48mPsm4); domenica 24 sempre alle 10,30 e alle 12 una visita guidata ci porterà alla conoscenza del rito del banchetto raccontato attraverso i reperti presenti nel museo (bit.ly/48hKhUr).

In entrambe le giornate sarà presente la traduzione in Lingua dei segni italiana – LIS.


In occasione della Giornata Nazionale dei Piccoli Musei domenica 17 settembre il Museo Barracco racconta la storia della...
14/09/2023

In occasione della Giornata Nazionale dei Piccoli Musei domenica 17 settembre il Museo Barracco racconta la storia della domus romana scoperta sotto Palazzo Regis (ore 10.15; 11.05; 11.55; 12.45).
Un'occasione per raccontare la casa partendo dalle stratificazioni architettoniche e arrivando a immaginare la vita quotidiana di quasi duemila anni fa.

Prenotazione obbligatoria. In caso di disponibilità le persone possono aggiungersi anche il giorno stesso.

Info e prenotazione allo 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 19.00).

La passione di Giovanni Barracco per l'Egitto e la nascita della collezione di manufatti egizi del Museo Barracco, nella...
02/08/2023

La passione di Giovanni Barracco per l'Egitto e la nascita della collezione di manufatti egizi del Museo Barracco, nella visita riservata ai possessori della , il 3 agosto: bit.ly/3KdauJw

Il 15 luglio 1799 alcuni membri dell’esercito napoleonico rinvennero fortuitamente a Rashid, nel Delta del Nilo, una ste...
15/07/2023

Il 15 luglio 1799 alcuni membri dell’esercito napoleonico rinvennero fortuitamente a Rashid, nel Delta del Nilo, una stele in granodiorite contenente un testo scritto in greco antico, egizio demotico ed egizio geroglifico. Il monumento sarebbe poi divenuto celebre come “Stele di Rosetta” (dal nome latinizzato della località di rinvenimento) e avrebbe giocato un ruolo nell’interpretazione del sistema di scrittura geroglifico egizio.

Il Museo Barraccocustodisce delle preziosissime testimonianze della passione che il suo fondatore nutriva per la cultura egizia antica e per lo studio approfondito dei suoi sistemi di scrittura geroglifico e demotico. Tra queste spiccano, nella Biblioteca Barracco, le imponenti pubblicazioni delle prime importanti spedizioni europee volte alla riscoperta dell’Egitto faraonico, nonché i primi fondamentali vocabolari e studi filologici ed epigrafici dedicati ai sistemi di scrittura e alla lingua in uso nella Valle del Nilo in età preclassica.

Al museo Barracco si respira aria di rinnovamenti grazie alle donazioni effettuati dai visitatori!Sono stati infatti eff...
29/06/2023

Al museo Barracco si respira aria di rinnovamenti grazie alle donazioni effettuati dai visitatori!
Sono stati infatti effettuali interventi di manutenzione delle opere scultoree collocate nella sala dedicata all’arte greca.

I primi ritrovamenti e le scoperte più recenti su una civiltà che si rivela a noi attraverso la pietra e l’argilla. La c...
15/06/2023

I primi ritrovamenti e le scoperte più recenti su una civiltà che si rivela a noi attraverso la pietra e l’argilla. La collezione assira del Museo Barracco come testimonianza di un modo di pensare l’antico e di un modo di rappresentarsi in antico.

Venerdì 16 e sabato 17 giugno Alessandro di Ludovico ci guida alla riscoperta dell’Impero Assiro con la visita guidata nell’ambito delle Giornate Europee dell'Archeologia 2023.

Prenotazione obbligatoria allo 060608, info su bit.ly/3N5SAIZ


L'appuntamento del 17 giugno prevede traduzione in Lingua dei segni italiana-LIS

A seguito di ritrovamenti archeologici clandestini o furti, opere di scultura antica giacciono smembrate e disp***e. La ...
14/06/2023

A seguito di ritrovamenti archeologici clandestini o furti, opere di scultura antica giacciono smembrate e disp***e. La ricerca scientifica consente di ricostruire tali vicende a volte misteriose e ricompone le statue e i loro contesti originari. È il caso del discobolo perduto delle Terme di Caracalla di cui ci parlerà Anna Maria Rossetti venerdì 16 e domenica 18 giugno al Museo Barracco per le Giornate Europee dell'Archeologia 2023.

Prenotazione obbligatoria allo 060608, info su bit.ly/3qCSUHI


L'appuntamento del 16 giugno prevede traduzione in Lingua dei segni italiana-LIS

Il 31 maggio del 1279 a.C., dopo alcuni anni di co-reggenza con Seti I, fu incoronato faraone Ramses II, terzo sovrano d...
31/05/2023

Il 31 maggio del 1279 a.C., dopo alcuni anni di co-reggenza con Seti I, fu incoronato faraone Ramses II, terzo sovrano della XIX Dinastia egizia. Iniziò così il più lungo regno della storia dell’Egitto faraonico. Coinvolto in diversi eventi storici epocali, tra cui la celebre Battaglia di Qadesh, Ramses II fu promotore di numerose opere monumentali, come il Ramesseum e il Tempio Maggiore di Abu Simbel.
Il Museo Barracco custodisce una pregevole scultura di leone recante il cartiglio di Ramses II e la testa di una statua di sovrano che indossa la corona azzurra, e che potrebbe essere lo stesso Ramses II o il suo predecessore Seti I.

In occasione di Notte dei Musei il 13 maggio il Museo Barracco apre le sue porte per un viaggio nella cultura della chit...
12/05/2023

In occasione di Notte dei Musei il 13 maggio il Museo Barracco apre le sue porte per un viaggio nella cultura della chitarra hispano americana, tra flamenco, bossanova, boleros cubani e il latin jazz.
L’iniziativa è a cura dell’Associazione Etnica Music.

L’accesso al Museo è consentito dalle 20 alle 2 di notte (ultimo ingresso all’1.00); il biglietto d’ingresso è di 1€, gratuito per i possessori della .

Info: bit.ly/3Mjpgjk

Domani, 3 maggio, il Museo Barracco propone un appuntamento riservato ai possessori della  .Protagonista dell’incontro, ...
02/05/2023

Domani, 3 maggio, il Museo Barracco propone un appuntamento riservato ai possessori della .
Protagonista dell’incontro, l’eccezionale frammento della decorazione musiva della basilica di S. Pietro di età costantiniana, demolita Da Bramante.

Info: bit.ly/3Hr0LNZ

Nei sotterranei del Museo Barracco si conservano i monumentali resti di un edificio di epoca romano-imperiale, rimasto s...
19/04/2023

Nei sotterranei del Museo Barracco si conservano i monumentali resti di un edificio di epoca romano-imperiale, rimasto sepolto per quasi 2000 anni e scoperto casualmente alla fine dell’800, in occasione dell’apertura di Corso Vittorio. Solo pochi gradini dal piano stradale moderno ci conducono indietro nel tempo, fino all’epoca della Roma imperiale…
Lo conoscete?

Venerdì 21 aprile avrete la possibilità di scoprirla con la visita guidata organizzata in occasione del 2776° Natale di Roma.
Ingresso gratuito con prenotazione allo 060608, info: bit.ly/41Ymo0j

In occasione di Pasqua nei Museo il Museo Barracco l’8 aprile apre al pubblico le porte della “Casa romana”.Un’occasione...
06/04/2023

In occasione di Pasqua nei Museo il Museo Barracco l’8 aprile apre al pubblico le porte della “Casa romana”.
Un’occasione unica per scoprire il grande edificio colonnato, che sorge in quello che era l’antico Campo Marzio.
Info: bit.ly/3nORRTO

Attività e ingresso gratuiti
Prenotazione obbligatoria allo 060608

Con la visita del 23 febbraio riservata ai possessori della MICRomaCard, partendo da alcuni manufatti di pregio esposti ...
20/02/2023

Con la visita del 23 febbraio riservata ai possessori della MICRomaCard, partendo da alcuni manufatti di pregio esposti al Museo Barracco, conosciamo la storia del sovrano sumerico Gudea di Lagash noto principalmente per la grande quantità di testimo-nianze che lo riguardano.

Info: bit.ly/3YXrPuy)

Counterlight fa parte di una trilogia insieme a Mother Economy (2007) e a Black and White Rule (2011), incentrata sulla ...
27/01/2023

Counterlight fa parte di una trilogia insieme a Mother Economy (2007) e a Black and White Rule (2011), incentrata sulla Shoah e il concetto filosofico di memoria. Il personaggio centrale del video è una donna intenta a calcolare, leggere, ritagliare parole e immagini, ricomponendo una vicenda che ha determinato l’orrore nel cuore dell’Europa.
Filo conduttore di questo percorso nella memoria, nucleo narrativo ed espressivo dell’opera, è la figura del poeta ebreo Paul Celan, il quale riuscì a sottrarsi alle deportazioni ma p***e i genitori proprio ad opera dei nazisti.
Ospitando il video dell’opera fino al 12 febbraio, il Museo Barracco partecipa a /Ricorda, il progetto espositivo diffuso in sei musei civici di Roma Capitale che fino al 12 febbraio 2023 racconta il dramma della Shoah attraverso video installazioni che riproducono le opere di sei artisti contemporanei israeliani.
Per saperne di più: bit.ly/ZakhorRicorda


Domenica 1° gennaio 2023 il Museo Barracco partecipa al programma di   con un viaggio tra le antiche civiltà del Mediter...
30/12/2022

Domenica 1° gennaio 2023 il Museo Barracco partecipa al programma di con un viaggio tra le antiche civiltà del Mediterraneo.
La visita guidata parte alle ore 11 ed è gratuita.
È possibile visitare gratuitamente anche il museo dalle ore 11.00 alle 16.00.
Info: bit.ly/3IbL26Y

Il Museo Barracco partecipa al programma di Natale nei Musei con la visita guidata del 29 dicembre alla scoperta dei tes...
27/12/2022

Il Museo Barracco partecipa al programma di Natale nei Musei con la visita guidata del 29 dicembre alla scoperta dei tesori ospitati nel museo. La collezione di antichità del Museo Barracco testimonia in modo esemplare, nella sua varietà, le complessità e le particolarità di alcuni dei periodi chiave per gli sviluppi tecnologici e culturali della storia antica.
Info: bit.ly/3WsAdlc

Anche il Museo Barracco partecipa alla dodicesima edizione di Musei in Musica con una piccola staffetta corale in cui si...
17/11/2022

Anche il Museo Barracco partecipa alla dodicesima edizione di Musei in Musica con una piccola staffetta corale in cui si alterneranno tre formazioni che spazieranno dalla musica antica al pop passando per la musica sacra.

Il museo sarà aperto eccezionalmente dalle 20.00 alle 2.00, con ingresso gratuito.
Il programma completo è consultabile qui: bit.ly/MUSica22

Non solo lapidi e stele. La scrittura sulle sculture del Museo Barracco nell'incontro di mercoledì 2 novembre dedicato a...
31/10/2022

Non solo lapidi e stele. La scrittura sulle sculture del Museo Barracco nell'incontro di mercoledì 2 novembre dedicato ai possessori della MIC card: bit.ly/3D9L7DQ

Doppio appuntamento al Museo Barracco in occasione di F@Mu 2022. Diversi ma uguali - Giornata delle Famiglie al Museo, i...
04/10/2022

Doppio appuntamento al Museo Barracco in occasione di F@Mu 2022. Diversi ma uguali - Giornata delle Famiglie al Museo, il 9 ottobre.
Alle 10,15 il Museo propone una visita in cui osservare i più antichi sistemi di scrittura, il loro funzionamento, le circostanze in cui nacquero e i modi in cui cambiarono, in una passeggiata che ci porta in Mesopotamia, in Egitto e in altre aree del Mediterraneo Orientale antico (bit.ly/3C2TWyN).
Alle 11,45 è prevista una visita guidata alla scoperta dei tratti delle anomalie e dei difetti di due superbi ritratti dell’antica Grecia: Omero e Pericle (bit.ly/3Rx7oki).
Visita e ingresso gratuiti con prenotazione obbligatoria

Indirizzo

Corso Vittorio Emanuele 166
Rome
00186

Orario di apertura

Martedì 13:00 - 19:00
Mercoledì 13:00 - 19:00
Giovedì 13:00 - 19:00
Venerdì 13:00 - 19:00
Sabato 13:00 - 19:00
Domenica 13:00 - 19:00

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Museo Barracco pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Museo Barracco:

Video

Condividi

Digitare

MIC Card

La validità delle MIC attive è prorogata di tre mesi per compensare il periodo di chiusura totale dei musei per l'emergenza COVID 19.

PER ACCEDERE AI MUSEI ti ricordiamo che: - l’accesso al Museo è consentito con prenotazione obbligatoria e gratuita chiamando lo 060608; - l’accesso al Museo è consentito solo muniti di mascherina; - prima di entrare al Museo dovrai passare davanti al termoscanner. In presenza di temperatura superiore a 37,5° non sarà consentito l’accesso; - si consiglia di portare con sé solo borse di piccolo formato; - all’interno del museo sarà necessario mantenere la distanza di sicurezza e evitare assembramenti, a meno che non si tratti di un nucleo familiare.

Per le modalità di visita consulta l’avviso.

Musei nelle vicinanze


Altro Museo d'arte Rome

Vedi Tutte