Museo di Storia della Medicina Sapienza

Museo di Storia della Medicina Sapienza Fondato nel 1938 da Adalberto Pazzini, il Museo conserva una ricca collezione di oggetti che permettono di ricostruire l’evoluzione genomica.

Fondato nel 1938 da Adalberto Pazzini, il Museo di Storia della Medicina conserva una ricca collezione di oggetti, in gran parte originali, che permettono di ricostruire l’evoluzione del sapere e delle pratiche della medicina dalla preistoria alla rivoluzione genomica. La sua attuale sede fu inaugurata nel 1954, musealizzando a fini di documentazione medico-didattica alcune collezioni, tra cui que

Fondato nel 1938 da Adalberto Pazzini, il Museo di Storia della Medicina conserva una ricca collezione di oggetti, in gran parte originali, che permettono di ricostruire l’evoluzione del sapere e delle pratiche della medicina dalla preistoria alla rivoluzione genomica. La sua attuale sede fu inaugurata nel 1954, musealizzando a fini di documentazione medico-didattica alcune collezioni, tra cui que

Normali funzionamento

E' online la nostra nuova pagina web con "i nostri video", consultatela al link https://web.uniroma1.it/museostoriamedic...
18/06/2021
I nostri video | Museo di Storia della Medicina

E' online la nostra nuova pagina web con "i nostri video", consultatela al link https://web.uniroma1.it/museostoriamedicina/i-nostri-video/i-nostri-video-0

...e a breve anche i video storici del Prof. Pazzini

I nostri video L'ELETTROSHOCK DI BINI E CERLETTI (Minutaggio – 12:04) EGITTO: TERRA DI MEDICI (Minutaggio – 6:17) Il video è presente al Museo di storia della medicina, Sapienza Università di Roma, dal momento del riallestimento della sezione museale dedicata alle neuroscienze (2015). Il video...

18/05/2021

Vuoi conoscere meglio come sono stati eseguiti i restauri sulle nostre bellissime sculture lignee quattrocentesche dei Santi Cosma e Damiano e di Santa Elisabetta d'Ungheria?
In occasione della Giornata Internazionale dei Musei, la Prof. Maria Conforti, Direttrice del Museo, intervista chi ha materialmente eseguito l'intervento..

LA TALASSEMIALa talassemia è la patologia genetica più frequente nel mondo, diffusa particolarmente in Asia sudorientale...
14/11/2020
Museo Storia della Medicina - Talassemia, migrazioni umane e selezione naturale

LA TALASSEMIA
La talassemia è la patologia genetica più frequente nel mondo, diffusa particolarmente in Asia sudorientale, India, Europa meridionale e Africa centro-occidentale. Questa patologia è molto grave e causa la morte prima della pubertà nei bambini affetti. Perché allora non è stata selezionata negativamente nelle prime società umane e perché è così diffusa? Non tutto il male viene per nuocere infatti. Caso vuole infatti che l’uomo dovette fronteggiare fin dagli albori della sua civiltà uno dei suoi nemici più longevi e terribili, la malaria. Per difendersi, l’uomo sviluppò numerose “armi” genetiche che nel corso della storia delle migrazioni umane, si diffusero nel globo, permanendo ai giorni nostri e di cui restano tracce importanti anche nel passato. In questa dispersione dei geni “antimalarici” come quelli che provocano la talassemia, è stata coinvolta anche l’Italia, dove nella seconda metà del ‘900 due brillanti ricercatori consacrarono la loro intera carriera nello studio di questa particolare malattia, fondando le basi del sistema di prevenzione che conosciamo ancora oggi, specialmente in quelle che furono le zone del paese più infestate dal flagello della malaria.
A cura di Francesco Maria Parodo.

14/11/2020
www.youtube.com

NASCITA DELLA NEUROPSICHIATRIA A ROMA
In occasione del Centenario della istituzione della Clinica delle Malattie Nervose e Mentali nella Città Universitaria (1920-2020), il Polo Museale, in collaborazione con il Dipartimento di Neuroscienze della Sapienza - Università di Roma, presenta in questo filmato curato da Emiliano Loria e Alessandro Aruta alcuni risultati dell'indagine osservazionale retrospettiva sui bambini e adolescenti ricoverati nella Clinica psichiatrica romana tra il 1930 - anno della fondazione del Reparto dedicato ai minori - fino al 1948, in cui si conclude il mandato del Direttore Ugo Cerletti.

Enjoy the videos and music you love, upload original content, and share it all with friends, family, and the world on YouTube.

SIFILIDE: UNA STORIA LUNGA SECOLILa Sifilide è una malattia infettiva a prevalente trasmissione sessuale che ha segnato ...
14/11/2020
Museo Storia della Medicina Sapienza - Sifilide, una storia lunga secoli

SIFILIDE: UNA STORIA LUNGA SECOLI
La Sifilide è una malattia infettiva a prevalente trasmissione sessuale che ha segnato la popolazione mondiale per un lungo periodo della storia e che attualmente continua ad essere un problema di sanità pubblica. Venite con noi a scoprire grazie ai nostri reperti le sue origini, le implicazioni sociali che ha determinato e le necessità del mondo medico di rispondere nel corso della storia.
A cura di Lorenzo Perilli.

L'IGIENE DELLE MANISiete curiosi di sapere da quando lavarsi le mani è entrato nella nostra quotidianità?Nel video vi pa...
14/11/2020
Museo Storia della Medicina Sapienza - L'igiene delle mani

L'IGIENE DELLE MANI
Siete curiosi di sapere da quando lavarsi le mani è entrato nella nostra quotidianità?
Nel video vi parliamo di questo e delle figure che hanno permesso che ciò avvenisse
E... Non è la D'Urso!
A cura di Jessica Petrucci e Fabiana Ambrosi.

LA "MAL   ARIA" DELLA PENISOLAChe cos'è la malaria? O meglio, cosa ha rappresentato questo parassita per la nostra Pen*s...
14/11/2020
Museo Storia della Medicina Sapienza - Storia della Malaria

LA "MAL ARIA" DELLA PENISOLA
Che cos'è la malaria? O meglio, cosa ha rappresentato questo parassita per la nostra Pen*sola?
Chi sono stati i protagonisti che ne hanno permesso l'eradicazione esattamente 50 anni fa, nel 1970?
E come è stato possibile tutto ciò?
Questo ed altre curiosità nel video a seguire.
A cura di Alfonso Di Caprio.

14/11/2020
www.youtube.com

SESSO AL MUSEO
Avete mai visto una cintura di castità?
Conoscete la storia della sessualità e quali erano i metodi contraccettivi utilizzati in tempi antichi?
Nel video imparerete tutto questo e tanto altro.
A cura di Jessica Petrucci e Fabiana Ambrosi

Enjoy the videos and music you love, upload original content, and share it all with friends, family, and the world on YouTube.

14/11/2020

La Notte dei Musei: non sapete di cosa si tratta? Ci pensiamo noi a farvelo vedere in questo video! Laboratori, apprendimento e divertimento. Quest'anno purtroppo non potremo fare tutto questo in presenza. Ma la pandemia non ci ha fermato, collegatevi alle nostre pagine social per non perdervi la prima Notte dei Musei totalmente VIRTUALE. Online dalle ore 16.00 del 14 Novembre!

NOTTE DEI MUSEI 2020Sabato 14 Novembre dalle ore 16.00 appuntamento del Museo di Storia della Medicina e del Polo Museal...
13/11/2020

NOTTE DEI MUSEI 2020

Sabato 14 Novembre dalle ore 16.00 appuntamento del Museo di Storia della Medicina e del Polo Museale Sapienza su Facebook, Instagram, Youtube.

Il Museo di Storia della medicina è momentaneamente chiuso per i provvedimenti contro la pandemia da Covid 19.

Ma siamo aperti virtualmente!

Per la Notte Europea dei Musei 2020 presentiamo il video Nascita della Neuropsichiatria Infantile a Roma. Un ritratto della Clinica delle Malattie Nervosi e Mentali (1920-2020), curato da Emiliano Loria e Alessandro Aruta, frutto di un progetto promosso e cofinanziato dal Dipartimento di Neuroscienze Umane e dal Polo Museale Sapienza. Il video ricostruisce alcuni segmenti della storia della Clinica psichiatrica romana tra il 1930 - anno della fondazione del Reparto dedicato ai minori - fino al 1948, in cui si conclude il mandato del Direttore Ugo Cerletti.

Sul nostro sito presentiamo dei video legati a oggetti, collezioni e idee del nostro Museo, che sono stati realizzati dagli studenti del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, vincitori di borsa di collaborazione. Gli studenti, che sono una risorsa preziosa e indispensabile per la vita del Museo, hanno lavorato a distanza e poi, profittando della parziale riapertura, nei locali dell'Istituto. I loro video riflettono le loro esperienze, la loro idea della storia della medicina, e offrono spunti nuovi e originali.

Tutti i video sono stati realizzati in collaborazione con il Polo Museale e con Jacopo Conti (Officine Museali).

https://web.uniroma1.it/museostoriamedicina/notte-dei-musei-2020

Museo di Storia della Medicina Sapienza's cover photo
20/05/2020

Museo di Storia della Medicina Sapienza's cover photo

20/05/2020
Dialogo di un Direttore e un Curatore ai tempi del coronavirus

In un dialogo 'virtuale', il Curatore e il Direttore (qui, una direttrice) parlano del loro museo chiuso, dei ricordi del passato recente, del futuro e delle sfide che attendono il mondo museale, e in particolare quello dei musei storico-medici e di area biomedica, in un momento difficile ma interessante

In un dialogo 'virtuale', il Curatore e il Direttore (qui, una direttrice) parlano del loro museo chiuso, dei ricordi del passato recente, del futuro e delle...

"su cosa si può fondare l’accettazione, o meglio l’appropriazione, da parte dei cittadini delle applicazioni di tracciam...
07/05/2020
Storie virali. Regimi di tracciabilità in Asia e in Europa

"su cosa si può fondare l’accettazione, o meglio l’appropriazione, da parte dei cittadini delle applicazioni di tracciamento e delle politiche di gestione della pandemia?"

  In quanto avvenimento globale, la pandemia di Covid-19 è diventata un importante indice di comparazione a livello internazionale. Il virus ha toccato, a qualche settimana di distanza, società diverse con un livello di sviluppo relativamente paragonabile, mettendo in evidenza modalità di ge...

06/05/2020
Esporre e comunicare la medicina e le malattie infettive - Maria Conforti

Come ci si proteggeva dalle malattie infettive fino all’Ottocento? Cosa cambia con l’avvento della microbiologia? Ce lo racconta la Professoressa Maria Conforti attraverso le collezioni del Museo di Storia della Medicina dell’Università Sapienza di Roma, di cui è direttrice.
#storieaportechiuse

Il patrimonio storico-medico conservato nei musei e negli ospedali di tutto il territorio italiano è di rilevanza internazionale ed è una risorsa imprescindibile per comprendere come si sono evolute le idee, le politiche e le pratiche intorno alla cura e alla salute delle persone.

Immagini: Museo di storia della Medicina, Università Sapienza Roma

Come ci si proteggeva dalle malattie infettive fino all’Ottocento? Cosa cambia con l’avvento della microbiologia? Ce lo racconta la Professoressa Maria Confo...

21/04/2020

Carissimi, nell'attesa che il Museo di Storia della Medicina riapra, vi segnaliamo questo intrigante articolo pubblicato proprio ieri sulla rivista History of Psychiatry. I più curiosi potranno leggere delle contese che, negli anni '60, hanno riguardato l'esposizione del prototipo del primo apparecchio elettroshock - inventato alla Sapienza da U. Cerletti e L. Bini nel 1938 -, oggi visibile al secondo piano del Museo..
Buona lettura!

https://journals.sagepub.com/doi/10.1177/0957154X20916147

"L’insorgere di nuove malattie infettive è correlato con la densità di popolazione umana e la diversità di specie animal...
21/04/2020
Storie virali. Le domande da fare

"L’insorgere di nuove malattie infettive è correlato con la densità di popolazione umana e la diversità di specie animali, ed è conseguenza di attività umane come la deforestazione, l’espansione di aree coltivate"

  Una delle domande che vengono fatte più frequentemente riguardo la pandemia in corso è: “Questa situazione era prevedibile?”   Per rispondere a questa domanda però, data la complessità di una situazione come quella dell’attuale pandemia, si deve scomporre il problema nei suoi e...

BUSTO IN SCULTURA POLICROMATA TRATTO DALL’ OPERA DI G. TAGLIACOZZI "DE CURTORUM CHIRURGIA PER INSITIONEM".Le problematic...
20/04/2020

BUSTO IN SCULTURA POLICROMATA TRATTO DALL’ OPERA DI G. TAGLIACOZZI "DE CURTORUM CHIRURGIA PER INSITIONEM".

Le problematiche relative ai pazienti amputati di naso e le relative tecniche operatorie di ricostruzione furono affrontate già da Celso (I secolo d.c.) all’interno del VII libro del “De re medica”. Fu però Gaspare Tagliacozzi (1546-1599), perfezionando un metodo di rifacimento di nasi amputati già praticato da chirurghi calabresi, a trasformare la rinoplastica da pratica empirica in branca della chirurgia.
L’intervento prevedeva: 1) la dissezione di un lembo di pelle dalla regione flessoria dell’avambraccio; 2) la sezione del peduncolo distale, il quale veniva poi suturato per 20 giorni alla parte di naso mancante. Il lembo peduncolato aderente al naso veniva tagliato dal braccio dopo altre due settimane. Venivano poi modellate la punta del naso, la columella e le narici.
La tecnica di Tagliacozzi rimase in uso fino alla metà del XX secolo.

20/04/2020
MUSEI IN PILLOLE | Il padiglione Lombroso

Brava Chiara!

Chiara Bombardieri, conservatrice onoraria del Museo di Storia della Psichiatria, parla della storia di uno dei padiglioni dell'ex Ospedale Psichiatrico San ...

Storie virali. Quando Mozart sopravvisse al vaiolo
10/04/2020
Storie virali. Quando Mozart sopravvisse al vaiolo

Storie virali. Quando Mozart sopravvisse al vaiolo

  L’Europa moderna (dopo la conquista del Nuovo Mondo) è stata teatro di innumerevoli epidemie di vaiolo, con tassi di mortalità altissimi, specie tra bambini e giovani, e comunque lasciando segni vistosi, spesso mostruosi, su chi ne fosse contagiato. L’inoculazione – il passo precedent...

Il medico della peste e Morgagni.Archivio fotografico Museo di Storia della Medicina Sapienza, primi anni '60
07/04/2020

Il medico della peste e Morgagni.
Archivio fotografico Museo di Storia della Medicina Sapienza, primi anni '60

Storie virali. Vedere più chiaro, Napoli 1656
07/04/2020
Storie virali. Vedere più chiaro, Napoli 1656

Storie virali. Vedere più chiaro, Napoli 1656

  Nella lunga storia delle pestilenze, le epidemie seicentesche rivestono sicuramente un ruolo importante. Esse offrono dei dati interessanti per rispondere a varie domande, tra cui qual è stato in passato il ruolo dei medici nella gestione del male. Nel caso della peste romana, come ha mostra...

Museo di Storia della Medicina Sapienza
24/03/2020

Museo di Storia della Medicina Sapienza

Pneumotorace artificiale
Carlo Forlanini (Milano 1847 - Pavia 1918), medico e professore di propedeutica medica e di clinica medica a Torino e a Pavia, propose e attuò per primo (1882) lo pneumotorace artificiale come metodo di cura della tubercolosi polmonare, aprendo una nuova via alla terapia di questo morbo. Egli stesso in una conferenza, tenutasi all’Associazione sanitaria Milanese nei giorni 11 e 17 giugno del 1907, affermava che:

“le lesioni della tisi polmonare sono prodotte non già dal bacillo di Koch, ma dalle continue variazioni di tensione del tessuto polmonare funzionante, per impedire i progressi di queste, dovrà bastare di sopprimere coteste variazioni di tensione, o, che fa lo stesso, di immobilizzare il polmone.”

L’immobilizzazione veniva ottenuta introducendo nelle pareti toraciche, o meglio nel sacco pleurico, una tale quantità d’aria la cui pressione vincesse quella espansiva dell’aria inspirata dal polmone, in modo da trovarsi come sotto una campana d’aria in pressione, che impedisse al polmone di espandersi durante l’inspirazione o di muoversi.

Bibliografia di riferimento
A.Bottero, “Carlo Forlanini inventore del pneumotorace artificiale”, Ulrico Hoepli Milano, 1947
Enciclopedia Treccani, voce pneumotorace.

Interessante 'storia virale' quella raccontata di seguito dalla Prof. Maria Conforti http://www.treccani.it/magazine/atl...
21/03/2020
Storie virali. Il ‘paese straniero’ della peste

Interessante 'storia virale' quella raccontata di seguito dalla Prof. Maria Conforti

http://www.treccani.it/magazine/atlante/cultura/Il_Paese_straniero_della_peste_di_eta_moderna.html

  In questi giorni concitati abbondano i riferimenti alle epidemie del passato: soprattutto a quelle di peste, o meglio di ‘ peste ’, visto che per molti secoli il termine, o il suo equivalente in altre lingue, non definiva una malattia precisa. Esperienze sedimentate nei secoli e nei racco...

Museo di Storia della Medicina Sapienza
20/03/2020

Museo di Storia della Medicina Sapienza

“Io fui consultato, nel 1816 per una giovane ragazza che presentava dei sintomi generali di malattia di cuore e sulla quale l’applicazione della mano e la percussione davano pochi risultati a causa della sua obesità. L’età e il sesso dell’ammalata mi impedivano il tipo d’esame di cui io ho appena parlato (auscultazione diretta con l’orecchio appoggiato al torace); mi ricordai allora di un fenomeno acustico molto conosciuto: se si appoggia l’orecchio all’estremità di una trave, è possibile udire molto distintamente un colpo di spillo dato all’altro estremo. Io pensai che si poteva approfittare di questa fenomeno fisico . Presi un quaderno di carta e lo arrotolai strettamente, appoggiai una estremità sulla regione precordiale e posando l’orecchio dall’alta parte fui tanto sorpreso quanto soddisfatto nell’ascoltare i battiti del cuore in modo molto più netto e più distinto di quanto io non avrei potuto ottenere con l’applicazione della mano. Pensai allora come poter costruire uno strumento semplice e utile; non solo per lo studio dei battiti cardiaci ma anche per tutti quei movimenti che potevano produrre del rumore nella cavità toracica e quindi permettere l’esplorazione della respirazione, della voce, dei rantoli respiratori e forse anche della fluttuazione di un liquido racchiuso nelle pleuri (...) ” Laënnec RTH. De l’auscultation médiate ou Traité du Diagnostic des Maladies des Poumon et du Coeur. 1st ed. Paris: Brosson & Chaudé; 1819.

Rene Theophile Hyacinthe Laënnec (1781–1826) inventa lo stetoscopio nel 1816.

Indirizzo

Viale Dell'Universita' 34a
Rome
00185

Il Museo può essere facilmente raggiunto da: Stazione Termini - Autobus 310 oppure a piedi 15 minuti circa; Stazione Tiburtina - Autobus 492 oppure a piedi 20 minuti circa; Linee autobus: 71, 140, 141, 310, 492 e 649; Linee tram: 3 e 19; Metro A fermata Termini - Autobus 310 oppure a piedi 15 minuti circa; Metro B fermata Policlinico - Tram 3 o 19 oppure a piedi 10 minuti circa

Informazione generale

Il percorso museale si articola su tre piani. Il primo illustra gli sviluppi della medicina dalla preistoria alla prima rivoluzione biomedica del XVII secolo. Il secondo descrive l’emergere della medicina scientifica nelle sue articolazioni metodologiche e conoscitive, sino alle prospettive aperte dagli avanzamenti biotecnologici. Il piano seminterrato accoglie alcune ricostruzioni d’ambiente che richiamano atmosfere medico-sanitarie del passato. Il Museo, concepito a fini didattici e divulgativi, è dotato di supporti video e multimediali interattivi che consentono di approfondire i temi salienti della storia della medicina, della biomedicina ed i rapporti tra scienze biomediche e società, integrando, sia per le scuole primarie e secondarie che a livello universitario, la didattica della storia della medicina e della bioetica. The museum is divided into three floors. The first shows the developments of medicine from prehistoric times to the first biomedical revolution of the Seventeenth century. The second describes the emergence of scientific medicine in its methodological and doctrinal articulation, allowing a glimpse into the future perspectivse biotechnological progress. The basement contains the original dioramas evoking medical-healthcare atmospheres of the past. In accordance with its educational and popularizing role as a body to complement the teaching provided both in primary and secondary schools and at the university level, the museum is furnished with video and multimedia equipment for in-depth examination of key issues regarding the history of medicine, biomedicine, bioethics, and relations between the biomedical sciences and society

Orario di apertura

Lunedì 09:30 - 17:30
Martedì 09:30 - 17:30
Mercoledì 09:30 - 17:30
Giovedì 09:30 - 17:30
Venerdì 09:30 - 17:30

Telefono

+39064451721

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Museo di Storia della Medicina Sapienza pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Museo di Storia della Medicina Sapienza:

Video

Digitare

Musei nelle vicinanze


Altro Musei Rome

Vedi Tutte