Studio DR - Spazio Visivo

Studio DR - Spazio Visivo Contemporary art gallery in Rome

Normali funzionamento

TRASFORMAZIONEMostra personale di Zeljka Simic dal 6/11 al 22/11/2021Décrochage: lunedì 22 novembre a partire dalle ore ...
08/11/2021

TRASFORMAZIONE
Mostra personale di Zeljka Simic dal 6/11 al 22/11/2021
Décrochage: lunedì 22 novembre a partire dalle ore 16
La mostra tratta della donna e delle femminilità, temi già presenti nelle mostre precedenti.
Le donne hanno un’espressione enigmatica; la figura dell’uomo è assente.
La pittura di Zeljka pone degli interrogativi; si cercano delle interpretazioni; sono figure simboliche che rinviano ad altre problematiche
Una quindicina di quadri sono in esposizione: frutto del lavoro di questi ultimi anni.

Zeljka Simic - TRASFORMAZIONEdal 6/11 al 22/11/2021     Inaugurazione sabato 6 novembre 2021 ore16.00/21.00     Décrocha...
27/10/2021

Zeljka Simic - TRASFORMAZIONE
dal 6/11 al 22/11/2021

Inaugurazione sabato 6 novembre 2021 ore16.00/21.00
Décrochage: lunedì 22 novembre a partire dalle ore 16.00

La mostra tratta della donna e delle femminilità, temi già presenti nelle mostre precedenti.

Le donne hanno un’espressione enigmatica.

La pittura di Zeljka pone degli interrogativi; si cercano delle interpretazioni; sono figure simboliche che rinviano ad altre problematiche.

“I nudi femminili, pieni di significativi rimandi, si sovrappongono dando luogo ad un interessante dualismo: una “vis” in grado di trasmettere una fusione di elementi misteriosi ed enigmatici della donna in una immedesimazione di stati d’animo ed una somma di introspezioni e proiezioni oltre ad un bisogno di sdoppiarsi nella purezza incontaminata di un corpo nudo… Le sue figure evocano tutto un universo interiore senza tempo né spazio e rivelano, oltre all’armonia cromatica e compositiva, un mondo di riferimenti simbolici e complessi. (Mara Ferloni)”

Una quindicina di quadri sono in esposizione: frutto del lavoro di questi ultimi anni.

Zeljka Simic - TRASFORMAZIONE
dal 6/11 al 22/11/2021

Inaugurazione sabato 6 novembre 2021 ore16.00/21.00
Décrochage: lunedì 22 novembre a partire dalle ore 16.00

La mostra tratta della donna e delle femminilità, temi già presenti nelle mostre precedenti.

Le donne hanno un’espressione enigmatica.

La pittura di Zeljka pone degli interrogativi; si cercano delle interpretazioni; sono figure simboliche che rinviano ad altre problematiche.

“I nudi femminili, pieni di significativi rimandi, si sovrappongono dando luogo ad un interessante dualismo: una “vis” in grado di trasmettere una fusione di elementi misteriosi ed enigmatici della donna in una immedesimazione di stati d’animo ed una somma di introspezioni e proiezioni oltre ad un bisogno di sdoppiarsi nella purezza incontaminata di un corpo nudo… Le sue figure evocano tutto un universo interiore senza tempo né spazio e rivelano, oltre all’armonia cromatica e compositiva, un mondo di riferimenti simbolici e complessi. (Mara Ferloni)”

Una quindicina di quadri sono in esposizione: frutto del lavoro di questi ultimi anni.

ANONIMO 1826Disegni di Francesco Filincieri Santinelli e di Giorgio Di RobertoTesto a cura di Giorgio Di RobertoEDIZIONI...
31/01/2021

ANONIMO 1826
Disegni di Francesco Filincieri Santinelli e di Giorgio Di Roberto
Testo a cura di Giorgio Di Roberto
EDIZIONI STUDIO DR – ROMA 2020
Via Tolemaide 19 A, 00192
Tel. 063612055 - 3358027009

Prezzo € 10,00 prima stampa - formato A5, pag. 140, ill. n° 16.
Su prenotazione, ristampa successiva € 18,00 – File PDF di solo lettura, marcato - € 5,00
Scanner libro versione originale file PDF premarcato come sopra, € 18,00
Presentazione
Sono passati quasi duecento anni da quando questo libretto, ritrovato in una vecchia libreria è stato scritto di proposito in forma anonima. Nonostante alcune ricerche fatte da me, il nome dell’autore non è venuto fuori, probabilmente uno specialista di storia della letteratura potrà riuscirci. Da notizie dell’autore, e da mie illazioni, suppongo che sia un presule che, dopo i moti napoletani del 1821, si è riparato nel Canton Ticino insieme a molti altri. Il suo luogo di nascita è un paesino del Salento, vicino Lecce, ma andò a studiare a Napoli dove sicuramente frequentò ambienti letterari; altre notizie non ci sono se non quella della decisione di scrivere questo libretto nel 1826 in Svizzera.
L’interesse che mi ha suscitato il ritrovamento, oltre alla curiosità di svelare l’anonimato, dipende da fattori letterari e storici. In effetti il fatto che l’Autore abbia fatto i suoi studi a Napoli, città piena di fermenti culturali, ricca di librerie ove si stampavano libri provenienti sia dalle altre regioni italiane che estere, mi fa supporre che questo libro, scritto in Svizzera, sia poi stato stampato a Napoli, il che giustifica l’anonimato in quanto era esule. Ricordiamoci che Giacomo Leopardi si trasferì a Napoli per un certo tempo e che Francesco De Sanctis iniziò lì la sua carriera professionale di critico e storico e che anche lui, dopo i moti del 1848, dovette emigrare e per qualche tempo stette a Zurigo. Gli italiani che si sono trasferiti all’estero e le difficoltà che hanno incontrato per sopravvivere sono un tema di ricerca interessante. Il Canton Ticino è prossimo alla Lombardia e alla sua cultura e sicuramente l’Autore ne sentì l’influenza e le mode: il riferimento al romanzo storico di Walter Scott è lo stesso che influenzò Alessandro Manzoni per “I Promessi Sposi. In effetti sono simili i ritmi, i temi, la tecnica compositiva, ma la prima edizione dei “I Promessi Sposi” con il titolo “Fermo e Lucia” è stato pubblicato nel 1827, la seconda edizione con il titolo “I Promessi Sposi” sono del 1840, mentre la data presunta di questo volumetto è del 1826! Quindi, a parte una certa vicinanza alle mode dell’epoca, si può riconoscere un’indipendenza compositiva dell’Autore Anonimo.
La ristampa è stata preceduta da una rilettura e da una piccola attualizzazione del testo.
Per velocizzare la lettura si sono modificate alcune parole che oggi appaiono come errori di ortografia o di sintassi, ma nel complesso si sono lasciate tutte le parole così dette arcaiche, però facilmente riconducibili a significati comprensibili, e la punteggiatura, le parole tronche, le elisioni, gli apostrofi.
Per qualsiasi riferimento al testo originale è stato riportato, in parentesi, il numero della pagina corrispondente al testo.

Estratto dalla prefazione dell’autore

….Tuttavia io non so dirvi perché io scriva. Però, forse non sarebbe per me l'ultima delle ragioni la seguente: un'indole propensa all’osservazione; una mania per la lettura di tutto quanto ha relazione col cuore; degli aneddoti occulti; un certo amore per la storia degli uomini; quel piacere indistinto che ognuno prova nel veder sortire un orciuolo dalla sua ruota, non di rado formano nel piccolo rinchiuso del mio cervello una tale fermentazione, un tal trambusto , che , se io non lascio scapparne fuori una buona quantità di quei poco docili pensieri, mi avverrebbe il male di scoppiarmi la testa: così talora si dà lo sfratto da un corpo di milizie a quei tali individui che, per essere incorreggibili, farebbero più danno che bene, tenendoli a freno.
Il presente romanzo è il parto, anzi l’aborto, di pochi giorni. La natura impetuosa del medesimo forzò l'alveo cerebrale, cui si (5) nutriva, pria del tempo, e volle tosto veder la luce. Ma temo, come suole accadere a tutte le opere mal finite, che il poveretto avrà poca vita: se così avviene, ben gli sta.
Io per me non posso che implorare dal generoso pubblico quel tanto di buona accoglienza, di cui si è dimostrato non avaro verso gli altri precedenti miei lavorucci, nella persuasione che, se più potessi, più offrirei alla mia amatissima patria.

C’era una volta il Covid ...da giovedì 3 dicembre 2020 ore 16,30 fino a venerdì 18 dicembre 2020, nel pomeriggio dalle 1...
29/11/2020

C’era una volta il Covid ...
da giovedì 3 dicembre 2020 ore 16,30 fino a venerdì 18 dicembre 2020, nel pomeriggio dalle 16,30 alle 19,30 e su appuntamento.

Nel periodo Corona virus la galleria ha continuato a lavorare anche se in modo saltuario e senza orario, ma ha prodotto e si è occupata del restauro, con l’aiuto di Francesco FilincieriSantinelli, di opere antiche e moderne che adesso espone. Oltre a opere di pittura o lavori di ristrutturazione ambientale della stessa, la galleria ha curato una ristampa di un libretto di autore anonimo del 1826, un romanzo storico ambietato nel XIII secolo tra le montagne della Svizzera; una serie di disegni, il cui autore è F. FilincieriSantinelli, accompagna e illustra il libro e sarà presentata nella mostra.
Le opere esposte nella mostra sono di Ferranti, De Pompeis, Regoli, Funaro, FilincieriSantinelli, Giuffrè.

C’era una volta il Covid ...
da giovedì 3 dicembre 2020 ore 16,30 fino a venerdì 18 dicembre 2020, nel pomeriggio dalle 16,30 alle 19,30 e su appuntamento.

Nel periodo Corona virus la galleria ha continuato a lavorare anche se in modo saltuario e senza orario, ma ha prodotto e si è occupata del restauro, con l’aiuto di Francesco FilincieriSantinelli, di opere antiche e moderne che adesso espone. Oltre a opere di pittura o lavori di ristrutturazione ambientale della stessa, la galleria ha curato una ristampa di un libretto di autore anonimo del 1826, un romanzo storico ambietato nel XIII secolo tra le montagne della Svizzera; una serie di disegni, il cui autore è F. FilincieriSantinelli, accompagna e illustra il libro e sarà presentata nella mostra.
Le opere esposte nella mostra sono di Ferranti, De Pompeis, Regoli, Funaro, FilincieriSantinelli, Giuffrè.

15/05/2020

Riapertura da lunedì 18 maggio 2020 ore 17,30

In ottemperanza ai DPCM vigenti e alle linee guida, nella fase di riapertura della sede, verranno messe in opera le seguenti norme:

- Orario di apertura per visita del pubblico: tutti i giorni dalle 17,30 alle 19,30 o su appuntamento in altro orario

- Orario di apertura per ricevimento ufficio, attività di preparazione mostre e cataloghi o per manutenzione e sanificazione: tutti i giorni mattina ore 11-13 o su appuntamento ore 16-17,30 e 19,30-20

Per appuntamento: telefono fisso 06 36120 55 o cellulare 335 8027009

Sono momentaneamente sospesi tutti gli eventi legati alle inaugurazioni, alle presentazioni dei libri e altri eventi speciali.

L’affluenza dei visitatori è permessa, con distanziamento e mascherina, contemporaneamente nella sala centrale a 10 persone; nello Studio 3 persone; nella sala piccola 3 persone.

Le opere possono essere toccate solo con i guanti.

Presidi di sicurezza in atto:

- Pulizia con prodotti sanificanti delle superfici

- Distanziamento tavoli e sedie secondo le norme

- Areazione naturale o forzata senza riciclo

- Bagni separati per il pubblico e per il personale

Esposizione collettiva n°3 - Uomini e cavalliInaugurazione: sabato 25 gennaio 2020 ore 18 - 21Mostra fino a venerdì 7 fe...
24/01/2020

Esposizione collettiva n°3 - Uomini e cavalli

Inaugurazione: sabato 25 gennaio 2020 ore 18 - 21
Mostra fino a venerdì 7 febbraio 2020

Francesco Filincieri Santinelli
insieme a Elvi Ratti, Stefanie Vogel, Maria Luz Seghezzo, Gianfranco Galante, Josè Pelaez, Davide Regoli, Yuri Melnicomm e lo scultore Claudio Rojatti

In questa terza mostra dell’Archivio Studio DR – Spazio Visivo con il titolo “Uomini e Cavalli” si ripropone il telo di 4x3 m. dipinto per la galleria da Francesco Filincieri Santinelli attualmente negli Stati Uniti, insieme a quadri di Mario Martini, José Pelaez e Stefanie Vogel; un omaggio a Gianfranco Galante con un quadro sul tema dei cavalli, professionista della pittura, artista impegnato anche nell’insegnamento, che ha frequentato la Galleria Studio DR negli anni 2009/2010. Si ricordano le sue decorazioni sulle facciate dei palazzi di piazza Mazzini a Roma. Lo scultore Claudio Rojatti è presente con una pregevole opera equestre in bronzo; invece Elvi Ratti, Davide Regoli e Yuri Melnicomm sono presenti con quadri di carattere astratto.

Esposizione collettiva n°2 - Stefanie Vogel insieme a Mario Martini, Josè Pelaez, BobgyInaugurazione: venerdì 22 novembr...
19/11/2019

Esposizione collettiva n°2 - Stefanie Vogel insieme a Mario Martini, Josè Pelaez, Bobgy
Inaugurazione: venerdì 22 novembre 2019
Fino a giovedì 5 dicembre 2019
Archivio Studio DR - Spazio visivo

In questa seconda mostra dell’Archivio Studio DR – Spazio Visivo con Mario Martini, José Pelaez, Bobgy, ci soffermiamo su Stefanie Vogel, artista berlinese trasferitasi a Bolzano, una delle prime artiste che ha frequentato la Galleria Studio DR fin dal 2002 con una sua prima mostra. Si ricorda di lei il catalogo della mostra svoltasi a Berlino Est sul tema della guerra. Presto ne metterò qualche estratto sulla mia pagina facebook. I due teli in mostra, dalle dimensioni m.3x4 e m.3x2, sono quelli preparati per l’esposizione svoltasi a via Brunetti 43 insieme ad altri teli delle stesse dimensioni sul tema Espressionismo astratto ed Espressionismo geometrico. Artista volitiva alla quale piace sperimentare anche nel campo figurativo, specie nella ritrattistica.

Luca - un giovane artista - collage di carte e pastelli
28/10/2019

Luca - un giovane artista - collage di carte e pastelli

Esposizione collettiva n°1 - Archivio Studio DR - Spazio visivoMaria Luz Seghezzo, Mario Martini, Josè Pelaez, Gabriele ...
18/10/2019

Esposizione collettiva n°1 - Archivio Studio DR - Spazio visivo
Maria Luz Seghezzo, Mario Martini, Josè Pelaez, Gabriele Funaro, Bobgy, Davide Regoli Costantini

Inaugurazione: lunedì 21 ottobre 2019 ore 18:00
In contemporanea con Rome Art Week 2019
Fino a mercoledì 30 ottobre 2019

In questa prima esposizione collettiva dell’Archivio Studio DR – Spazio Visivo sono stati selezionati alcuni partecipanti nelle mostre tenute allo Studio DR durante gli anni 2000-2004: Maria Luz Seghezzo, Mario Martini, José Pelaez, Gabriele Funaro, Bobgy, Davide Regoli Costantini; alcuni di questi continuano a fare mostre, altri hanno ridotto di molto la loro attività pittorica, qualcuno è deceduto (Mario Martini). Molto attiva è Maria Luz Seghezzo che, in Argentina, espone rinnovando le sue tematiche e così anche Gabriele Funaro attivo a Roma e in Spagna, mentre José Pelaez, argentino, si deve dividere con l’attività di chirurgo che svolge a Parigi. Prosegue in modo regolare l’esposizione dei pittori presenti in archivio.

“Nuova stagione 2019/20”PresentazioneVi è qualche cambiamento nell’attività del prossimo anno, la programmazione delle n...
24/09/2019

“Nuova stagione 2019/20”
Presentazione
Vi è qualche cambiamento nell’attività del prossimo anno, la programmazione delle nuove mostre avrà un ritmo più lento e sarà privilegiata l’attività di riorganizzazione dell’archivio. Sono previste delle retrospettive di singoli autori o collettive a tema. Verrà eseguito un esame critico della produzione dei pittori che hanno frequentato la galleria negli anni precedenti accompagnato dalla stesura di una pubblicazione di sintesi. Ben lieto di accogliere nuovi pittori ai quali sarà dedicata la più ampia attenzione ed una rappresentazione adeguata.
Da lunedì 16 settembre 2019.
Su appuntamento
Con alcuni periodi di chiusura.

Innamoramenti - Pitture – IncisioniMargherita Benetti / Anonimo di RomaInaugurazione mercoledì 29 maggio 2019 ore 18Fino...
24/05/2019

Innamoramenti - Pitture – Incisioni
Margherita Benetti / Anonimo di Roma
Inaugurazione mercoledì 29 maggio 2019 ore 18
Fino a martedì 11 giugno 2019

È un accostamento inedito, 2 passioni che hanno centrato la vita di due artisti: Margherita Benetti la passione per l’Oriente, che con la tecnica dell’incisione, la cera molle in particolare, ha esaltato la sua arte, e l’Anonimo di Roma con un dipinto fatto dietro una tavola, poi utilizzata da Mario Martini per un suo quadro, da cui si evince un innamoramento folle per una donna. L’accostamento nasce dalla volontà di esporre i due artisti: uno inedito, senza nome, ma espressivo per la sua passione, l’altra Margherita Benetti, volitiva e riservata, appassionata del suo lavoro, anche se oggi un po' dimenticata.

Edoardo ZizzariPersonale di pittura - antologicaInaugurazione venerdì 3 maggio 2019 ore 18Fino a lunedì 13 maggio 2019So...
30/04/2019

Edoardo Zizzari
Personale di pittura - antologica
Inaugurazione venerdì 3 maggio 2019 ore 18
Fino a lunedì 13 maggio 2019

Sono 16 carte 50x70, pastelli, olii, acrilici, che espongo in ricordo di un amico Edoardo Zizzari, giovane promettente, del quale ho visto interrotto all’improvviso l’impulso creativo. È passato già una decina d’anni dalla sua scomparsa ed ogni tanto mi sento in dovere di presentare le opere delle quali dispongo. Un po' per verificare l’attualità della sua pittura, un po' per esaminare gli elementi che la caratterizzano. Pittore espressionista, da una fase in cui è presente la figura anche se deformata è passato ad una frammentazione degli elementi grafici, caricati di un valore simbolico, avvicinandosi ad una sorta di scrittura. I colori sono i primari con la presenza del verde, simbolico, rappresentante la natura e la bandiera.

E pur si move!Inaugurazione giovedì 21 marzo 2019 ore 18 - DrinkCollettiva di pitturaGiulio Cavanna, Antonio Lorè, Marco...
18/03/2019

E pur si move!
Inaugurazione giovedì 21 marzo 2019 ore 18 - Drink
Collettiva di pittura
Giulio Cavanna, Antonio Lorè, Marco Folchi, Roberto Pugliese, Mari Vuolanto, Maria Luz Seghezzo, Gabriele Funaro, José P. Pelaez, Valerio Giuffrè, Mario Martini

Chiusura: venerdì 12 aprile 2019 ore 20
Dal 28 marzo al 8 aprile 2019 apertura su appuntamento cell.3358027009 -3337701013

La frase celebre, che sembra abbia pronunciata Galileo Galilei riferendosi alla rotazione della terra, è il titolo della mostra collettiva di pittura e fotografia in programma con una quindicina di opere. In effetti il tema che collega i quadri e le fotografie è lo scorrere del tempo ed il movimento: dalla fissità dei ritratti da cui si può misurare il tempo e lo stile al come fermare l’attimo in movimento. Tema caro ai futuristi, Balla dipinge un cane con sei zampe o forse più per dare l’idea del movimento. Per un fotografo è più facile, dotato di attrezzatura può bloccare un’immagine in movimento con uno scatto a 1/2000 di secondo; ma questo non basta il movimento è formato da una sequenza di scatti. E pur si move…….

Indirizzo

Via Tolemaide 19 A
Rome
00192

Telefono

+39063612055

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Studio DR - Spazio Visivo pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Studio DR - Spazio Visivo:

Video

Musei nelle vicinanze


Commenti

Amici, abbiamo attivato il tasto #RECENSIONI!!! Se vi piace www.romartguide.it e il lavoro che facciamo, scrivete qualcosa per noi (magari con un bel punteggio!!!)!! Staff #RomArtGuide https://www.facebook.com/RomArtGuide/