Museo del Vetro Piegaro

Museo del Vetro Piegaro Nel cuore dell’antico borgo di Piegaro, alla base di un’imponente ciminiera in mattoni, sorge il complesso dell’antica vetreria, sede del Museo del Vetro
(21)

Il Museo del Vetro è la testimonianza più importante di un’antica tradizione di lavorazione del vetro, che ha caratterizzato Piegaro e la sua economia, dal XIII secolo. L’edificio che attualmente ospita l’esposizione è l’ultima sede, dentro le mura del paese, della Vetreria che nel 1968 venne dismessa, spostando la produzione in un impianto nuovo alla valle del paese, tuttora esistente. Il Museo inaugurato il 18 aprile 2009 conserva l’antico aspetto della Vetreria e custodisce molteplici tipologie di manufatti usciti dalle fornaci piegaresi. Dell’antico forno fusorio resta la base del muro perimetrale che racchiude parte dell’ultimo vetro presente al suo interno al momento dello spegnimento, nel 1968,quando una grande quantità di vetro incandescente, ancora presente nel bacino di fusione, venne fatta confluire in una camera posta al piano seminterrato. Oggi la grande colata di vetro, con il suo intenso verde smeraldo, costituisce senza dubbio la visione più suggestiva all’interno del percorso museale, efficace ”monumento” ai secoli di storia produttiva che si sono succeduti nel cuore del borgo di Piegaro.

06/05/2020
Biblioteca Intercomunale Ulisse

Oggi per la rassegna
📚 Il Mercoledì delle Storie 📚 della Biblioteca Ulisse, Francesca Corgna ci racconta una storia bellissima sul vetro.
Le immagini sono del nostro splendido Museo!! Vi aspettiamo a Piegaro!!!
#laculturanonsiferma

📚 Il Mercoledì delle Storie 📚
Per la rassegna “100 di questi GiAnni! Evviva Rodari (1920 – 1980)” oggi con Giovannino Perdigiorno andiamo a conoscere "Gli uomini di vetro" letto da Francesca Corgna.
Buon ascolto!

Questa settimana con i ragazzi del LABORATORIO DEL VETRO e  Frontiera Lavoro lavoriamo con le opere di Van Gogh, le penn...
06/05/2020

Questa settimana con i ragazzi del LABORATORIO DEL VETRO e Frontiera Lavoro lavoriamo con le opere di Van Gogh, le pennellate decise di Vincent si prestano a riproduzioni in vetrofusione! Non vediamo l'ora di tornare ad usare le nostre graniglie di vetro colorato!!!

#scoprendolumbriaanchedacasa🧐Pillole di curiosità: La bottiglia con la biglia di vetro.La bottiglia di Codd, dal nome de...
06/05/2020

#scoprendolumbriaanchedacasa
🧐Pillole di curiosità: La bottiglia con la biglia di vetro.
La bottiglia di Codd, dal nome del suo inventore, conosciuta anche come bottiglia con la biglia, è un tipo di bottiglia usato per le bevande gassate che dispone di un particolare e unico sistema di chiusura basato sulla presenza di una biglia di vetro nel collo.
La pressione del gas spinge la pallina in alto verso la guarnizione posta sull'imboccatura, sigillando la bottiglia. Per aprire la bottiglia è necessario premere la pallina con le dita per far uscire il gas ed eliminare la pressione: a questo punto la pallina scende, pur rimanendo nel collo grazie ad una strozzatura che le impedisce di raggiungere il fondo.
Dal momento che solitamente i bambini rompevano il vetro per ottenere la biglia con cui giocare, le vecchie bottiglie a pallina sono relativamente rare e sono diventate un ricercato oggetto d'antiquariato e da collezione.
Per approfondire https://it.wikipedia.org/wiki/Bottiglia_Codd
#laculturanonsiferma
#condividiamocultura
#iorestoacasa
#sistemamuseo

#scoprendolumbriaanchedacasa🧐Pillole di curiosità: La vetrata.La vetrata è un insieme di lastre di vetro a differenti gr...
03/05/2020

#scoprendolumbriaanchedacasa
🧐Pillole di curiosità: La vetrata.
La vetrata è un insieme di lastre di vetro a differenti gradi di opacità, montate su intelaiatura di legno o di metallo (per lo più piombo). Questa tecnica viene utilizzata per decorare finestre o altro genere di aperture nelle pareti. Inizialmente il vetraio realizza un cartone preparatorio. Su questa base, vengono tagliate le lastre con l'aiuto di una punta di diamante. Le diverse lastre vengono montate su una griglia provvisoria ed eventualmente decorate con l'utilizzo di grisaille, una pittura a fuoco. A questo punto, le lastre vengono unite con l'utilizzo di piombo e montate sull'intelaiatura. Le vetrate esistono dall'epoca romana e si sono evolute nei secoli grazie alle tecniche di lavorazione del vetro. Pur diffusa in epoca romanica, questa tecnica costruttiva e decorativa raggiunse il suo apogeo con l'architettura gotica. Famose in tutto il mondo sono le vetrate della cattedrale di Chartres, quelle della cattedrale di Notre Dame e la Sainte-Chapelle a Parigi, dove la vetrata gotica incontra la sua massima espressione.
Il nostro amico Pierluigi Penzo, che doveva oggi proporre un laboratorio di vetrata nel nostro Museo, già autore di "Amor sacro e amor profano" esposta all'ingresso del Museo, sta realizzando una vetrata raffigurante la "Madonna della Seggiola" di Raffaello, in omaggio al pittore nel cinquecentenario della sua morte.
#laculturanonsiferma
#condividiamocultura
#iorestoacasa
#sistemamuseo

01/05/2020
Piegaro Infopoint

🎊E' finalmente on-line la nuova pagina di informazioni turistiche del Comune di piegaro!!!
👍metti il like a Piegaro Infopoint e inizia a seguire la pagina!

📌"Piegaro info Point” sarà una finestra sul territorio comunale, una narrazione della storia, delle tradizioni delle eccellenze paesaggistiche, enogastronomiche e architettoniche della nostra realtà .

🗣Una voce per gli eventi, le curiosità che coinvolgono il nostro territorio e che valgono i chilometri da percorrere per raggiungerlo!😀

📜Attraverso tre rubriche settimanali scopriremo luoghi inediti, personaggi, antiche tradizioni popolari provenienti da fonti ufficiali e da quelle orali arricchite da fotografie d’epoca e racconti.

🎥Pubblichiamo come “benvenuto alla nuova pagina” il video realizzato con il progetto Discovering Trasimeno a cura del Servizio Turistico Associato Unione dei Comuni del Trasimeno
Il Trasimeno
👍metti un like per tenerti aggiornato!

01/05/2020
Biblioteca Intercomunale Ulisse

🇮🇹Buon primo maggio!!

"Io credo nel popolo italiano. È un popolo generoso, laborioso, non chiede che lavoro, una casa e di poter curare la salute dei suoi cari. Non chiede quindi il paradiso in terra. Chiede quello che dovrebbe avere ogni popolo."
🇮🇹🇮🇹🇮🇹
Ricordiamo la Festa del Lavoro con le parole di SANDRO PERTINI e con una serie di dipinti che hanno come tema le donne e gli uomini al lavoro

30/04/2020
La roteria

#scoprendolumbriaanchedacasa
📣Il Museo del vetro si racconta: La Roteria.
Dell'antico complesso delle vetrerie, faceva parte anche la Roteria, un edificio che si trovava in Via del Commercio, ora Via dell'Industria, poco lontano dalla sede principale delle vetrerie, l'attuale Museo del Vetro. Questo edificio veniva utilizzato come magazzino per la fabbrica, ma soprattutto come ambiente di lavoro per gli incisori e i decoratori del vetro. Il 21 luglio 1884, venne inaugurata la nuova Roteria di cristalli che disponeva di un macchinario composto da 12 torni volanti per incidere il cristallo, spinti da una macchina a vapore. I fumi uscivano da una piccola ciminiera a base quadrata ancora visibile nella parte opposta del vicolo dove si trova l'antica fabbrica di vetro. Purtroppo nel 2018 la piccola ciminiera della roteria è stata gravemente danneggiata da un fulmine, le parti danneggiate sono state demolite e conservate per un prossimo intervento di recupero.
#laculturanonsiferma
#condividiamocultura
#iorestoacasa
#sistemamuseo

📌Da domani una nuova pagina per seguire tutti gli eventi del Comune di Piegaro!!! 👍Seguiteci con un clik!!!📆 #Savethedat...
30/04/2020

📌Da domani una nuova pagina per seguire tutti gli eventi del Comune di Piegaro!!!
👍Seguiteci con un clik!!!
📆 #Savethedate! domani 1 maggio 2020!!!!

🗣🔔🔈Dal primo maggio sarà attiva una nuova pagina FB dedicata alle informazioni turistico culturali del Comune di Piegaro : "Piegaro Info Point” .
🎯Una finestra sul territorio comunale, una narrazione della storia, delle tradizioni, delle eccellenze paesaggistiche, enogastronomiche, architettoniche e delle manifestazioni che lo animano.

🤔Vi chiederete perché una pagina di informazioni turistiche proprio adesso che non possiamo godere di luoghi, paesaggi e manifestazioni?
😀🌈Perché anche questo periodo finirà ..e allora vogliamo essere pronti ad accogliere residenti e turisti che vorranno visitare questi luoghi suggestivi, spesso sconosciuti ai più ma ricchi di bellezze e tipicità!

📜Attraverso tre rubriche settimanali, i cui titoli azzardano adattamenti letterari e musicali, andremo a conoscere:
📍👉il martedì con la rubrica: “ il Navigar m’è dolce in queste …terre!” il nostro patrimonio storico artistico architettonico e paesaggistico.
📍👉il giovedì con la rubrica: “Uno, nessuno, centomila” : tradizioni, ricette, toponimi, detti popolari, personaggi e curiosità ...
📍👉il sabato con la rubrica "Che cosa c’è …?” manifestazioni,eventi e feste del territorio...(in attesa che ritornino!) ‼️ per il momento vi segnaleremo tutti gli eventi on line !

🙋‍♀️🙋‍♂️Tutte le rubriche saranno curate da giovani consiglieri comunali, dal personale di Sistema Museo, con il coordinamento dell’Ufficio Turismo e Cultura e dell ’Assessorato Cultura e Turismo del Comune di Piegaro.

🙌🤙 💻Si accettano suggerimenti, materiale inedito e tutto quello che vorrete fornirci per arricchire la pagina e rendere unico questo nuovo racconto del territorio.

📆 #Savethedate! domani 1 maggio 2020, 👍metti il like a Piegaro Info Point e inizia a seguire la pagina!

👇Questo il logo della nuova pagina, uno skyline a colori dei nostri luoghi più rappresentativi!

📌Scopri i borghi delle Terre del Perugino, oggi vi parliamo di Piegaro!!!UNO STRAORDINARIO VIAGGIO IN UN TERRITORIO IMMO...
29/04/2020
Piegaro e il suo territorio - Terre del Perugino

📌Scopri i borghi delle Terre del Perugino, oggi vi parliamo di Piegaro!!!
UNO STRAORDINARIO VIAGGIO IN UN TERRITORIO IMMORTALATO ATTRAVERSO GLI OCCHI DEL PERUGINO!!!
#terredelperugino #sistemamuseo

Tra i comuni delle Terre del Perugino, Piegaro è quello caratterizzato da peculiarità uniche in tutta l’area: la presenza di una produzione artigianale di vetro attestata fin dal medioevo, ben documentata nel Museo del Vetro, e una delle collezioni di fossili più importanti d’Europa visitabil...

E dopo i quadri viventi oggi coloriamo Frida Kahlo, con i ragazzi del "Laboratorio del vetro" insieme a Daniela Rossi e ...
29/04/2020

E dopo i quadri viventi oggi coloriamo Frida Kahlo, con i ragazzi del "Laboratorio del vetro" insieme a Daniela Rossi e Frontiera Lavoro!!! ❤️
#laculturanonsiferma
#condividiamocultura
#iorestoacasa
#sistemamuseo

27/04/2020
LA COLATA

#scoprendolumbriaanchedacasa
📣Il Museo del Vetro si racconta: "LA COLATA"
Il cuore del percorso nel piano seminterrato è costituito dall’apertura che permette la visione della camera di contenimento in cui veniva raccolto il vetro nella fase di manutenzione del forno. Al momento della dismissione, nel 1968, una grande quantità di vetro incandescente, ancora presente nel bacino di fusione, venne fatta confluire al suo interno. Oggi la grande colata di vetro, con il suo intenso verde smeraldo, costituisce senza dubbio la visione più suggestiva all’interno del percorso museale, efficace ”monumento” ai secoli di storia produttiva che si sono succeduti nel cuore del borgo di Piegaro.
#laculturanonsiferma
#condividiamocultura
#iorestoacasa
#sistemamuseo

26/04/2020
CULTURA APERTA | Museo Paleontologico di Pietrafitta - Costruiamo una rana

Un altra idea per un laboratorio speciale da fare con 8 vostri bambini! Mi raccomando, inviateci le foto dei vostri lavoretti!! 🐸
#laculturanonsiferma

Il Museo Paleontologico “Luigi Boldrini” di Pietrafitta presenta un laboratorio creativo per i bambini appassionati di paleontologia, per creare una piccola ...

25/04/2020

Laboratorio per bambini di pasta di sale.

🌈Nei prossimi giorni dovremo ancora restare a casa...in attesa della riapertura dei nostri spazi vogliamo proporvi un al...
23/04/2020

🌈Nei prossimi giorni dovremo ancora restare a casa...in attesa della riapertura dei nostri spazi vogliamo proporvi un altro laboratorio da fare insieme ai vostri bambini. Realizzeremo un arcobaleno e dei simpatici animaletti in pasta di sale. Vi serviranno farina, sale, acqua e colori a tempera. Vi aspettiamo sabato dalle ore 15.00!!! 🐥🐞🐛
#lculturanonsiferma

#scoprendolumbriaanchedacasa🧐Pillole di curiosità: il fiasco celebrativo del GiubileoIl fiasco ha costituito per secoli ...
21/04/2020

#scoprendolumbriaanchedacasa
🧐Pillole di curiosità: il fiasco celebrativo del Giubileo
Il fiasco ha costituito per secoli la principale produzione delle Vetrerie Piegaresi ed è stato realizzato con varie tipologie di lavorazione. La più antica e diffusa, praticata negli impianti di Piegaro, è la soffiatura, che poteva essere libera o in stampi. Negli anni ’50 del Novecento vennero introdotte le macchine semiautomatiche con le quali i manufatti venivano stampati all’interno di forme metalliche utilizzando aria compressa. L’uso dello stampo, permetteva di apporre indicazioni, oltre che il luogo di produzione, caratteristiche dell’oggetto e del contenuto ed in alcuni casi, motivi decorativi. Particolarmente interessanti sono il fiaschi prodotti negli anni 1950 e 1975 per celebrare il Giubileo, decorati a rilievo, con immagini di Roma (Piazza San Pietro e Colosseo).
#laculturanonsiferma
#condividiamocultura
#iorestoacasa
#sistemamuseo

Provincia di Perugia
21/04/2020

Provincia di Perugia

👍 C’è voglia di ripartire tra i tutor e i ragazzi dei laboratori artigianali del progetto “I patrimoni museali del Trasimeno per un welfare di comunità”.

Il fermo di qualche settimana fa causa pandemia non ci voleva, proprio quando i quattro laboratori creati al Trasimeno si erano consolidati ed erano ormai entrati a regime.

💡Ma da Frontiera Lavoro, la cooperativa sociale che gestisce il progetto, non ci si è dati per vinti e dalla settimana scorsa due dei quattro laboratori sono ripartiti, naturalmente solo in modalità on line.

🧐 Per saperne di più: https://bit.ly/2Kj0kYp
#CittadinoeProvincia
Frontiera Lavoro Museo del Vetro Piegaro TrasiMemo Banca della Memoria del Trasimeno Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia

Le Terre del Perugino, tra arte e charme | Dreavel
20/04/2020
Le Terre del Perugino, tra arte e charme | Dreavel

Le Terre del Perugino, tra arte e charme | Dreavel

Ai bordi di Umbria e Toscana, chiusa tra il Lago Trasimeno, il monte Amiata e le crete dell'Orvietano si trova una terra fatta di dolci colline e borghi senza tempo legati al âDivin Pittoreâ: Pietro Vannucci, detto il Perugino. #arte #lago #Panicale #Perugia [...]

#scoprendolumbriaanchedacasaNascita della VCP 18 aprile 1960-18 aprile 2020Nel 1941, per iniziativa della Principessa El...
18/04/2020

#scoprendolumbriaanchedacasa
Nascita della VCP
18 aprile 1960-18 aprile 2020
Nel 1941, per iniziativa della Principessa Elvina Pallavicini, nuora della Marchesa Misciattelli, si mise in atto nella principale vetreria piegarese, una profonda ristrutturazione dello stabile, con la realizzazione di un nuovo forno fusorio. Ma la nuova vetreria, collocata all'interno del paese, sorgeva già limitata nelle strutture, il passaggio del fronte bellico complicò ulteriormente la situazione già precaria, nel 1947 la fabbrica chiuse definitivamente. Dopo vari tentativi di riaprirla da parte di società private, il 18 aprile 1960, la Vetreria fu rilevata da una Cooperativa di Lavoratori, presieduta dal Sindaco di Piegaro Leonida Pedetti.
Da quel giorno, per molti dei vetrai piegaresi si aprì la prospettiva di un lavoro più sicuro anche se a prezzo di numerosi sacrifici. Tutti i soci dovettero versare la somma di 100.000 lire, ma il fondo raccolto non risultò sufficiente, decisero quindi che non avrebbero riscosso lo stipendio per otto mesi, per poter acquistare i macchinari e le materie prime. In questo difficile periodo, erano le mogli e le figlie degli stessi vetrai che con la rivestizione dei fiaschi mantenevano la famiglia. Il Comune acquistò un appezzamento di terreno fuori dalle mura del paese e lo cedette alla cooperativa per la cifra simbolica di 10.000 lire. Nel 1968 fu iniziata la costruzione della nuova vetreria, e l'anno dopo, nel mese di ottobre, fu avviata la produzione. Fu un giorno di grande festa a Piegaro, la VCP(Vetreria Cooperativa Piegarese) è attualmente una delle maggiori industrie italiane ed europee del settore. L'edificio della "vecchia vetreria" andava in pensione, per crescere e svilupparsi in luoghi più idonei rispondenti alle nuove dimensioni tecnologiche. L'antico edificio, acquistato e sapientemente ristrutturato dal Comune, si è trasformato in un centro di raccolta e documentazione di ricordi, oggetti e antichi saperi.
L'attuale Museo del Vetro ha aperto le sue porte il 18 aprile del 2009.
#laculturanonsiferma
#condividiamocultura
#iorestoacasa
#sistemamuseo

📌 Riparte oggi, in modalità telematica, il laboratorio del vetro con i ragazzi che seguono il progetto. Non potendo svol...
17/04/2020

📌 Riparte oggi, in modalità telematica, il laboratorio del vetro con i ragazzi che seguono il progetto. Non potendo svolgere lezione in aula, proveremo ad utilizzare la tecnologia per realizzare i Laboratori a distanza. Non sarà semplice ma ce la metteremo tutta, all'insegna dell'arte del nostro territorio!

🔸Il laboratorio è parte del progetto “I PATRIMONI MUSEALI DEL TRASIMENO PER UN WELFARE DI COMUNITÀ” - La democratizzazione della cultura a partire da "TrasiMemo Arts&Crafts" ed è organizzato dalla Cooperativa Frontiera Lavoro.

Comune di Piegaro
16/04/2020

Comune di Piegaro

‼️In questo periodo di emergenza sanitaria determinata dal Covid -19 l’Assessorato alla Cultura e Politiche Sociali, in collaborazione con l’associazione culturale Il Borgo, proprio per facilitare e rendere più gradevole ed impegnata la necessaria e stringente permanenza presso le proprie abitazioni, ha voluto attivare un progetto rivolto principalmente agli anziani del territorio denominato❤️ 📖“ Il Piatto dei Ricordi”.

🎯La finalità del progetto è quella del coinvolgimento diretto dei nostri anziani, depositari per eccellenza di storie e tradizioni, ai quali chiediamo di scrivere le più rappresentative ricette culinarie della tradizione locale inserite in situazioni e contesti di vita della civiltà rurale offrendo così un contributo alla ricostruzione di un mondo ormai vivo solo nella memoria dei suoi ultimi testimoni.

📖🏥Alla fine dell’emergenza le ricette verranno raccolte, selezionate e pubblicate in un libro il cui ricavato della vendita verrà devoluto all'Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale per gli operatori sanitari.

🙌Questa nuovo progetto arricchisce i servizi e le iniziative messe in atto dall'Amministrazione Comunale rivolte alle categorie sociali maggiormente coinvolte nella forzosa sedentarietà tra le quali risultano gli anziani considerati tra i soggetti più vulnerabili di questa emergenza sanitaria.

👉Per informazioni potete contattare:
📞il 389 4236650 📆dal lunedì al venerdì ⏰dalle ore 10 alle 12 oppure scrivere un messaggio whatsapp al 333 9327885
🖌💻Le ricette, redatte in formato digitale o con la scansione del testo scritto a penna, dovranno essere inviate all'indirizzo 📧👉 [email protected]

#scoprendolumbriaanchedacasaL'opera di Geremia MisciattelliIl 31 gennaio 1815, Cunegonda Cocchi, figlia di Felice Cocchi...
16/04/2020

#scoprendolumbriaanchedacasa
L'opera di Geremia Misciattelli
Il 31 gennaio 1815, Cunegonda Cocchi, figlia di Felice Cocchi, proprietario di piccole vetrerie sparse per il paese, sposa il Marchese Misciattelli di Montegiove, portando in dote la vasta proprietà di Piegaro, comprese le vetrerie, con l'obbligo per il Marchese di aggiungere al suo nome il casato Cocchi, che aveva nello stemma un gallo nero con tre stelle d'argento.
Il Marchese ebbe cariche ufficiali importanti, a Piegaro svolse le funzioni di Priore (corrispondente all'attuale sindaco)e Camerlengo della Confraternita della Madonna della Crocetta. Misciattelli rinnovò il modo di lavorare il vetro, con lui si passò gradualmente ad una produzione semi-industriale. Non si limitò alla riorganizzazione della lavorazione, ma curò anche la commercializzazione dei manufatti, come risulta da un atto di vendita del 1820 di un "Negozio di vetri" a Piegaro. Il marchese possedeva anche molti mulini ad acqua che pensò di sfruttare anche per la macinazione del vetraccio e della soda. Con la gestione del Marchese, la lavorazione del vetro a Piegaro cominciò di nuovo a svilupparsi soprattutto per quanto concerne la lavorazione del cristallo, che raggiunse in questa fase il suo massimo splendore. Il Museo del Vetro, custodisce tra le sue collezioni, anche parte del servizio di nozze degli sposi, realizzato nelle vetrerie piegaresi. Si tratta di bicchieri, bottiglie, brocche ed altri contenitori, per la maggior parte in vetro trasparente con decorazione incisa e dipinta, raffigurante lo stemma della famiglia Misciattelli-Cocchi. Alla sua morte, avvenuta il 29 giugno 1865, il Marchese fu sepolto in una cappella a lui riservata nella Chiesa della Madonna della Crocetta, dove ancora si trova.
#laculturanonsiferma
#condividiamocultura
#iorestoacasa
#sistemamuseo

Indirizzo

Via Giuseppe Garibaldi, 20
Piegaro
06066

Orario di apertura

Venerdì 15:00 - 18:00
Venerdì 10:00 - 13:00
Sabato 15:00 - 18:00
Sabato 10:00 - 13:00
Domenica 15:00 - 18:00
Domenica 10:00 - 13:00

Telefono

3669576262

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Museo del Vetro Piegaro pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Museo del Vetro Piegaro:

Video

Digitare

Our Story

Musei nelle vicinanze


Altro Piegaro musei

Vedi Tutte

Commenti

Conosco molto bene questo punto dell'esposizione ho lavorato pure io in vetreria non avevo ancora il libretto del lavoro era l'anno 1947/48 a fasi alterne chiusure e riaperture ho lavorato fino l'anno 1956
Un occasione straordinaria per visitare il museo palwonrologico!!