Museo della Memoria Lucca ATVL

Museo della Memoria Lucca ATVL Il Museo della Liberazione di Lucca è nato nel 1989 da ATVL i partigiani autonomi e cattolici. Carlo Gabrielli Rosi nato nel 1925.
(6)

Il Museo della Liberazione si trova in alcune sale di Palazzo Guinigi nel centro storico di Lucca e mette in mostra documenti, testimonianze, fotografie, cimeli e divise risalenti al periodo della Resistenza. Realizzato nel 1989 il Museo rende omaggio alla memoria dei cittadini lucchesi che hanno contribuito alla liberazione del territorio della provincia di Lucca dall'occupazione nazista. Una se

zione dei cinque locali è adibita alla conservazione delle urne contenenti la terra dei cimiteri militari d'Italia e dei luoghi italiani dove furono compiuti eccidi nazisti come triste testimonianza di coloro che si sono sacrificati per patria. l Museo è di proprietà dell'Associazione Toscana Volontari della Libertà ATVL. Nessuno può e deve dimenticare che questo Museo è nato grazie al prezioso lavoro di molti studiosi lucchesi tra i quali in prima fila il Prof. Attivo membro della Resistenza dopo la Seconda mondiale fu archivista presso l'Archivio di Lucca, membro del Comitato Scientifico dell'Istituto Storico Lucchese dalla fondazione. Lo storico lucchese, scomparso il 4 settembre del 2008 - dopo che pochi mesi prima era stato insignito del titolo di Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana -, era nipote dello storico del Risorgimento italiano Michele Rosi e ha dedicato l'intera vita alla storia e la memoria della città e del suo territorio. A lui è dedicata una sala del museo.

La liberazione. Il servizio andato in onda su Granducato TV dedicato al convegno sulla Liberazione di Rosignano.Interven...
12/06/2024

La liberazione. Il servizio andato in onda su Granducato TV dedicato al convegno sulla Liberazione di Rosignano.
Interventi di: Andrea Giannasi, direttore del Centro Studi di Storia Contemporanea "Carlo Gabrielli Rosi", Gabriele Paolini, professore di storia contemporanea Università di Firenze, Cosimo Ceccuti, presidente della Fondazione Spadolini, Fabio Incatasciato, storico.
Saluti del sindaco Daniele Donati.
Auditorium di Piazza del Mercato - Rosignano Solvay, 20 aprile 2024.

Convegno Rosignano per la Liberazione. Interventi di: Andrea Giannasi, direttore del Centro Studi di Storia Contemporanea "Carlo Gabrielli Rosi", Gabriele Pa...

E' stato firmato il rinnovo del protocollo d'Intesa col ministro dell'Istruzione e del merito, Giuseppe Valditara. Il pr...
13/05/2024

E' stato firmato il rinnovo del protocollo d'Intesa col ministro dell'Istruzione e del merito, Giuseppe Valditara.
Il protocollo è stato sottoscritto dalle associazioni partigiane Associazione Nazionale Partigiani d'Italia - ANPI, FIVL Federazione Italiana Volontari della Libertà, FIAP - Federazione Italiana Associazioni Partigiane e ANPC - Associazione Nazionale Partigiani Cristiani, dalla Confederazione italiana fra le associazioni combattentistiche e partigiane e dall'Associazione nazionale combattenti forze armate regolari Guerra di Liberazione. https://www.miur.gov.it/web/guest/-/scuola-firmato-protocollo-tra-mim-e-associazioni-partigiane-per-promuovere-valori-della-costituzione-valditara-la-resistenza-e-valore-di-tutti-gli-ita?fbclid=IwZXh0bgNhZW0CMTEAAR0N-KvWSylr0KFMrF08dBwFlJCedHJF5wehif9kYZHcLnoEvaX_DprLRTk_aem_AYInv4RSosWX9_cuushV9KeRB6H7JA6ITnLr_APfSP0wIjNwWw8XroYtQCweEqHska6eB9oqYMbAjmBv8iCyB4rk

Scuola, firmato protocollo tra Mim e Associazioni partigiane per promuovere valori della Costituzione. Valditara: “La Resistenza è valore di tutti gli italiani, da oggi coinvolte tutte le associazioni” - Scuola, firmato protocollo tra Mim e Associazioni partigiane per promuovere valori della Co...

La lotta di Liberazione fu un insieme di voci e pluralità, tanto che è corretto parlare di Resistenze. In un video la st...
25/04/2024

La lotta di Liberazione fu un insieme di voci e pluralità, tanto che è corretto parlare di Resistenze.
In un video la storia di come siamo arrivati al 25 aprile.

Resistenze: perché il 25 aprile bisogna parlare di pluralità. La lotta di Liberazione osservata e studiata attraverso le molteplici voci che l'hanno composta...

25 aprile: i Volontari della Libertà nelle scuole con la Costituzione (oltre 900 copie con il Comune di Lucca), conferen...
24/04/2024

25 aprile: i Volontari della Libertà nelle scuole con la Costituzione (oltre 900 copie con il Comune di Lucca), conferenze, interviste, cerimonie e commemorazioni.
Su La Nazione e sul Tirreno si parla di Associazione Toscana Volontari della Libertà ATVL Lucca e Centro Studi di Storia Contemporanea - Carlo Gabrielli Rosi

I Volontari della Libertà e il 25 aprile: tanti eventi tra pluralità, la Resistenza taciuta e la Costituzione italiana.
22/04/2024

I Volontari della Libertà e il 25 aprile: tanti eventi tra pluralità, la Resistenza taciuta e la Costituzione italiana.

Mercoledì (24 aprile) la consegna di una copia della Costituzione agli studenti della media Carducci di Lucca

La diretta live sul canale del Comune di Lucca per seguire l'incontro con Lello Dell'Ariccia.
06/02/2024

La diretta live sul canale del Comune di Lucca per seguire l'incontro con Lello Dell'Ariccia.

incontro degli studenti delle scuole secondarie di primo grado con Lello Dell'Ariccia, sopravvissuto alla razzia nazifascita di Roma e all'Olocausto. Intervi...

La "memoria viva" di Lello Dell'Ariccia. Martedì 6 febbraio a Lucca uno degli ultimi testimoni del rastrellamento degli ...
29/01/2024

La "memoria viva" di Lello Dell'Ariccia. Martedì 6 febbraio a Lucca uno degli ultimi testimoni del rastrellamento degli ebrei di Roma, compiuti dai nazisti con il concorso dei fascisti, avvenuto il 16 ottobre 1943.
Per non dimenticare.

Centro Studi di Storia Contemporanea - Carlo Gabrielli Rosi Associazione Toscana Volontari della Libertà ATVL Lucca

Partecipare, non essere indifferenti, approfondire, contrastare l'odio, vivere per l'eguaglianza, la convivenza.Ecco sol...
27/01/2024

Partecipare, non essere indifferenti, approfondire, contrastare l'odio, vivere per l'eguaglianza, la convivenza.
Ecco solo alcuni dei tanti temi affrontati stamani al Liceo Classico di Lucca negli incontri dedicati al Giorno della Memoria. Con Caterina Frustagli e Davide Fadda che hanno raccontato di Primo Levi e Anna Frank.
Grazie alla dirigente del Classico e ai tanti insegnanti che ci hanno accolto.

20/01/2024

Oggi è più che mai importante studiare la storia. Sapere cosa è accaduto nel passato. Conoscere cosa è stato. Per questo l'invito è quello di seguire le attività del Centro Studi di Storia Contemporanea su Facebook.
https://www.facebook.com/profile.php?id=100089339078278

Il Centro Studi si occupa di salvaguardare e diffondere la memoria storica in ogni sua forma

Ora a Milano per il Convegno "Speranze di allora, impegno di oggi" organizzato dalla FIVL Federazione Italiana Volontari...
20/01/2024

Ora a Milano per il Convegno "Speranze di allora, impegno di oggi" organizzato dalla FIVL Federazione Italiana Volontari della Libertà per i 75 anni dalla fondazione.

27 gennaio 2024 - Il lungo viaggio tra Anna Frank e Primo Levi. http://www.atvl.it/
17/01/2024

27 gennaio 2024 - Il lungo viaggio tra Anna Frank e Primo Levi.
http://www.atvl.it/

I cattolici nelle Resistenze europee. Questo il titolo del convegno che sabato 20 gennaio con la Federazione Italiana Vo...
13/01/2024

I cattolici nelle Resistenze europee. Questo il titolo del convegno che sabato 20 gennaio con la Federazione Italiana Volontari della Libertà faremo a Milano all'Istituto Salesiano Sant'Ambrogio.
Il prof. Vecchio parlerà delle speranze di allora dell'impegno di oggi.

Uno dei libri dell'anno di Tralerighe libri è sicuramente "Cultura materiale della Resistenza" di Francesco Marchetti Gu...
28/12/2023

Uno dei libri dell'anno di Tralerighe libri è sicuramente "Cultura materiale della Resistenza" di Francesco Marchetti
Guarda l'intervista realizzata al Centro Studi di Storia Contemporanea "Gabrielli Rosi" di Lucca.

https://youtu.be/8yC13oF24Wk?si=dBF7lwbkXcCGESGD

Per non dimenticare la Battaglia di Sommocolonia.26 dicembre 1944 - 26 dicembre 2023.
27/12/2023

Per non dimenticare la Battaglia di Sommocolonia.
26 dicembre 1944 - 26 dicembre 2023.

Al via il progetto “La Memoria Vive” curato dal Centro Studi di Storia Contemporanea Gabrielli RosiLanciato da Lucca il ...
17/10/2023

Al via il progetto “La Memoria Vive” curato dal Centro Studi di Storia Contemporanea Gabrielli Rosi

Lanciato da Lucca il progetto nazionale “La Memoria Vive” curato dal Centro Studi di Storia Contemporanea “Carlo Gabrielli Rosi”, che ha lo scopo di creare un archivio di fotografie e documenti del Novecento italiano.

La prima iniziativa legata al progetto si terrà al Real Collegio a Lucca il 17 novembre alle 17

La Liberazione di Lucca. Dall’occupazione militare e dal controllo nazifascista, alla Libertà. Martedì 5 settembre si te...
28/08/2023

La Liberazione di Lucca. Dall’occupazione militare e dal controllo nazifascista, alla Libertà.

Martedì 5 settembre si terrà, in occasione della ricorrenza della Liberazione di Lucca, un convegno dedicato all’occupazione tedesca della lucchesia tra l’ottobre del 1943 e l’agosto del 1944. Nella sala del Cred a Lucca un incontro per ricostruire questa vicenda storica.

LUCCA - Martedì 5 settembre alle ore 17 presso la Sala del Cred in via S. Andrea, 33, verrà ricostruita attraverso i documenti del Bundesarchiv Militärarchiv di Friburgo, la storia del Militärkommandantur 1015, ovvero del comando germanico a cui venne assoggettata la provincia di Lucca tra il 29 ottobre 1943 e l’agosto del 1944. Grazie agli ordini del comando che in un primo momento vennero collocati presso l’Hotel Continentale di Bagni di Lucca, poi Villa Giurlani a Lucca, e dopo le pressioni subite dalle presenze delle unità partigiane, spostata a Castellare di Pescia (dopo un breve periodo a Segromigno in Monte), è possibile ricostruire, passo dopo passo, le azioni burocratiche, amministrative, economiche, politiche e militari, dei tedeschi di stanza in lucchesia.
L’evento patrocinato dal Comune di Lucca è organizzato dall’Associazione Toscana Volontari della Libertà e dal Centro Studi di Storia Contemporanea “Carlo Gabrielli Rosi”. Lo storico Andrea Giannasi, dopo i saluti della autorità e della presidente di ATVL Simonetta Simonetti presenterà i documenti conservati presso l’importante archivio a Friburgo.
Dal contrasto allo spionaggio, le reti telefoniche, l’internamento degli italiani, al comportamento da avere in caso di attacchi aerei (sempre più frequenti); dal controllo sulle processioni religiose al lancio di fusti nemici per gli approvvigionamenti; dalla lotta agli scioperi, al controllo sulle attività delle industrie con relative produzioni utili allo sforzo bellico. Tra queste le officine meccaniche Lenzi, la Ceramica Salla, ma anche le aziende produttrici di olio, così come i magazzini con pneumatici, carburanti, fino alle aziende agricole. Nulla venne trascurato dai tedeschi che fecero un quadro delle province controllate soffermandosi sul piano alimentare, sulle coltivazioni, il mercato nero, il controllo dei prezzi, i debiti delle amministrazioni pubbliche nei confronti di creditori privati, la forza lavoro. Su questo ultimo aspetto si trovano molti documenti tesi ad “arruolare” uomini da inviare in Germania per lavorare.
Il controspionaggio ebbe un bel lavoro da compiere e l’ascolto di Radio Londra aiutò i tedeschi a collegare le frasi in codice con le zone di lancio. “Il leone aspetta la leonessa”, “La luna si è nascosta”, “Ho visto un fantasma”, “Il gatto stanco dorme”, “Ascolterò la musica dei pini”, erano solo alcuni dei radiomessaggi destinati alla Resistenza registrati dai comandi germanici. Molto interessante un documento del 3 luglio 1944 con oggetto l’esercitazione difensiva. Un testo da diffondere tra i soldati tedeschi che metteva in guardia il soldato da ogni azione nemica con specifici esempi.
A pochi giorni dalla ritirata il 10 agosto del 1944 il comando superiore tedesco ricevette dalla Kommandatur un rapporto finale nel quale si evidenziava la corruzione del rinato regime fascista e soprattutto in questo si leggeva: “Dopo la caduta di Roma l’Amministrazione non si poteva più definire tale. Praticamente regnava l’anarchia”. E poco più avanti non si condannava il comportamento dei carabinieri che rifornivano apertamente le bande (del resto guadagnavano 35 lire al giorno), mentre la Milizia cercava di “portare all’asciutto le propri pecorelle” (un detto tedesco che in italiano può suonare come: “Portare l’acqua al proprio mulino”).
Per non parlare poi degli automezzi che gli italiani sabotavano o facevano sparire per non vederseli requisire dai tedeschi. Nel rapporto in maniera laconica si riferiva che gli italiani non erano all’altezza del compito loro assegnato di redigere elenchi dei mezzi disponibili (anche e soprattutto privati).
Di tutto si questo parlerà lo storico Andrea Giannasi che all’occupazione militare tedesca di Lucca ha dedicato una lunga ricerca presso gli archivi Bundesarchiv Militärarchiv di Friburgo.

Villa Collemandina ricorda il generale Enrico Tellini nel centenario della morteDomenica 27 agosto si terranno le celebr...
17/08/2023

Villa Collemandina ricorda il generale Enrico Tellini nel centenario della morte
Domenica 27 agosto si terranno le celebrazioni in occasione del centenario della morte del generale Enrico Tellini, nato a Castelnuovo di Garfagnana e morto sul confine greco-albanese, assassinato da ancora oggi oscuri sicari. Nella sala della comunità a Villa Collemandina un convegno a lui dedicato

L’evento ha ottenuto il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Lucca, dell’Unione Comuni Garfagnana, del Lions Club Garfagnana e di Unuci Lucca. Si partirà alle ore 10 con la celebrazione della Santa Messa in suffragio. Alle 16, poi, seguirà un momento di ricordo presso la villa Tellini a Magnano sotto la lapide a lui dedicata e, alle 16.30, verrà deposta una corona al monumento ai caduti. Alle 17, infine, si aprirà un convegno dedicato alla vita, la storia e le opere del generale Tellini presso la sala della comunità di Villa Collemandina. Porteranno il proprio saluto il presidente della Provincia di Lucca Luca Menesini, il presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Andrea Tagliasacchi e il sindaco di Villa Collemandina Francesco Pioli. Poi interverranno il professor Lorenzo Franchini, discendente del generale, e i dottori Andrea Giannasi, autore del saggio «Dall'eccidio Tellini all'invasione di Corfù. Mussolini e l'Italia fascista. Agosto-settembre 1923» (Tralerighe libri, Lucca, 2020), ed Emilio della Fontanazza.

Anche l'Associazione Toscana Volontari della Libertà stasera fuori porta Elisa a Lucca con tutte le autorità per non dim...
04/08/2023

Anche l'Associazione Toscana Volontari della Libertà stasera fuori porta Elisa a Lucca con tutte le autorità per non dimenticare il martirio di Don Aldo Mei.
Noi ricordiamo.
www.atvl.it

Noi antifascisti e Volontari della Libertà ricorderemo Don Aldo Mei e il suo gesto cristiano di sapersi donare agli altr...
02/08/2023

Noi antifascisti e Volontari della Libertà ricorderemo Don Aldo Mei e il suo gesto cristiano di sapersi donare agli altri il 4 agosto alle 17 a Fiano nella chiesa parrocchiale presentando il libro di Simonetta Simonetti.
Vi aspettiamo.
Leggeteci su www.atvl.it

La parola patrioti scolpita sul marmo.E poi c’è la memoria materiale, quella fatta di marmo tanto per intenderci, quella...
26/07/2023

La parola patrioti scolpita sul marmo.

E poi c’è la memoria materiale, quella fatta di marmo tanto per intenderci, quella che troviamo sui muri o persa sui sentieri di montagna. Cose che stanno lì per ricordarci che proprio in quel punto è accaduto qualcosa che merita essere ricordato. Ebbene nel Natale del 1944 centinaia di tedeschi attaccarono sulla Linea Gotica il paese di Sommocolonia occupato da americani e partigiani dell’XI Zona di Manrico Ducceschi “Pippo”. Nella battaglia di Natale morirono più di 130 persone tra militari, patrioti e civili.
Ebbene sul Monticino caddero 7 ragazzi italiani e oggi con l’Associazione Toscana Volontari della Libertà, il comune di Barga, la FIVL – sotto la supervisione della Soprintendenza di Lucca e Massa – abbiamo compiuto il primo restauro della lapide e dei cippi che ricorda quel tragico fatto.

Leggete tutta la storia: http://www.atvl.it/

Ora al Centro Studi di Storia Contemporanea "Gabrielli Rosi" a Lucca Francesco Marchetti racconta come è nato il saggio ...
22/07/2023

Ora al Centro Studi di Storia Contemporanea "Gabrielli Rosi" a Lucca Francesco Marchetti racconta come è nato il saggio "Cultura materiale della Resistenza" il libro che ricostruisce l'esperienza resistenziale italiana attraverso gli oggetti, le uniformi, i documenti, le armi.

Centro Studi di Storia Contemporanea - Carlo Gabrielli

Tralerighe della storia. Studi di storia contemporanea. 26 e 27 maggio Palazzo Ducale - Lucca.
17/05/2023

Tralerighe della storia. Studi di storia contemporanea. 26 e 27 maggio Palazzo Ducale - Lucca.

ATVL alla cerimonia del 25 aprile a Lucca. L'inno degli italiani.
25/04/2023

ATVL alla cerimonia del 25 aprile a Lucca. L'inno degli italiani.

Visita l'articolo per saperne di più.

Indirizzo

Via S. Andrea 43
Lucca
55100

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Museo della Memoria Lucca ATVL pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Video

Condividi

Musei nelle vicinanze


Altro Museo della comunità Lucca

Vedi Tutte

Potrebbe piacerti anche