Museo Novecento Firenze

Museo Novecento Firenze Museo Civico di Firenze dedicato all’arte del XX e XXI secolo / Dedicated to the art of the 20th and 21st century, few steps from SMN train station.
(143)

Il Museo Novecento è situato nel complesso monumentale delle Leopoldine in Piazza Santa Maria Novella a Firenze. Dedicato all’arte italiana del xx secolo propone una selezione di circa 300 opere distribuite in 15 ambienti, oltre ad una sala studio, un gabinetto disegni e stampe ed una sala per conferenze e proiezioni. Un cammino à rebours dagli anni novanta ai primi del novecento ripercorre - attr

Il Museo Novecento è situato nel complesso monumentale delle Leopoldine in Piazza Santa Maria Novella a Firenze. Dedicato all’arte italiana del xx secolo propone una selezione di circa 300 opere distribuite in 15 ambienti, oltre ad una sala studio, un gabinetto disegni e stampe ed una sala per conferenze e proiezioni. Un cammino à rebours dagli anni novanta ai primi del novecento ripercorre - attr

Normali funzionamento

#GenderGap: La voce delle donne, la voce dell’architettura contemporanea.“Credo che la discriminazione femminile inizi a...
31/07/2021

#GenderGap: La voce delle donne, la voce dell’architettura contemporanea.

“Credo che la discriminazione femminile inizi a casa, nel contesto familiare. Quindi la lotta per l’uguaglianza inizia lì, nella maggior parte dei casi. Devi affrontarla fin da quando eri una bambina, e questa è la parte più difficile. Serve una potente forza emotiva per affrontare tutto questo senza rotture e stress. La discriminazione femminile in casa è un simulacro del mondo. Da lì al mondo.”
–Carla Juaçaba

Gender Gap è il nuovo appuntamento del Tavolo dell’architetto, un progetto ideato da Sergio Risaliti e a cura di Laura Andreini. Fino al 10 ottobre al Museo Novecento. www.museonovecento.it

Ph. Carla Juaçaba Studio - Vatican Chapel, 2018

“Il primo momento del mio lavoro riguarda la bidimensione […]: il piano di lavoro, il piano cartesiano, il piano di gess...
30/07/2021

“Il primo momento del mio lavoro riguarda la bidimensione […]: il piano di lavoro, il piano cartesiano, il piano di gesso. E poi questo piano viene ampliato fino a raggiungere la dimensione della parete che va a costituirsi in quanto mediatrice tra terra, orizzontale, e cielo, che tutto sovrasta.”
-Chiara Gambirasio

Istruzioni di volo, in mostra nel loggiato del Museo Novecento, intreccia le opere di Chiara Gambirasio in un sistema multidimensionale in cui il movimento e lo sguardo dello spettatore riconoscono relazioni, riflessi e percorsi tra le opere e il contesto museale.

Ph credits: Francesca Madiai

#HappyBirthdayHenryMoore 🎂Il 30 luglio 1898 nasceva Henry Moore, lo scultore moderno che più di ogni altro ha saputo int...
30/07/2021

#HappyBirthdayHenryMoore 🎂

Il 30 luglio 1898 nasceva Henry Moore, lo scultore moderno che più di ogni altro ha saputo interpretare e sviluppare la lezione dei grandi maestri del Rinascimento, dando vita a un’esperienza nuova, consequenziale per molti aspetti a quella di Masaccio, Donatello, Brunelleschi e Michelangelo.

Potete scoprire la sua produzione grafica al #MuseoNovecento nella mostra 'Henry Moore. Il disegno dello scultore' fino al 22 agosto 2021.

Henry Moore drawing in Gildmore Graphics Studio, Perry Green
c.1982
photo: Henry Moore Archive
Reproduced by permission of The Henry Moore Foundation

MUSE Firenze

#HappyBirthdayHenryMoore 🎂

Il 30 luglio 1898 nasceva Henry Moore, lo scultore moderno che più di ogni altro ha saputo interpretare e sviluppare la lezione dei grandi maestri del Rinascimento, dando vita a un’esperienza nuova, consequenziale per molti aspetti a quella di Masaccio, Donatello, Brunelleschi e Michelangelo.

Potete scoprire la sua produzione grafica al #MuseoNovecento nella mostra 'Henry Moore. Il disegno dello scultore' fino al 22 agosto 2021.

Henry Moore drawing in Gildmore Graphics Studio, Perry Green
c.1982
photo: Henry Moore Archive
Reproduced by permission of The Henry Moore Foundation

MUSE Firenze

‘Beautiful Lies’ è una delle opere di #AliBanisadr ispirate a Dante esposta nella Sala dei Gigli di Palazzo Vecchio, di ...
29/07/2021

‘Beautiful Lies’ è una delle opere di #AliBanisadr ispirate a Dante esposta nella Sala dei Gigli di Palazzo Vecchio, di fronte alla Giuditta e Oloferne di Donatello. L’opera, scelta per dare il titolo all’intera mostra, si ispira all’espressione dantesca “bella menzogna” sotto la quale si nasconde la verità, facendo riferimento all’allegoria presente negli scritti del poeta.

L’artista, attraverso una serie di grandi tele che spaziano dalla psichedelia al monocromo, mette in scena il suo mondo privato e quello universale, fatto di violenza e isolamento, di angoscia e meraviglia, ma anche di memoria e immaginazione.

Ali Banisadr ‘Beautiful Lies’, un progetto Museo Novecento OFF a cura di Sergio Risaliti e in collaborazione con Galerie Thaddaeus Ropac London Paris Salzburg. Fino al 29 agosto in Palazzo Vecchio – Sala dei Gigli e al Museo Stefano Bardini.

Ph credits: Serge Domingie

‘Beautiful Lies’ è una delle opere di #AliBanisadr ispirate a Dante esposta nella Sala dei Gigli di Palazzo Vecchio, di fronte alla Giuditta e Oloferne di Donatello. L’opera, scelta per dare il titolo all’intera mostra, si ispira all’espressione dantesca “bella menzogna” sotto la quale si nasconde la verità, facendo riferimento all’allegoria presente negli scritti del poeta.

L’artista, attraverso una serie di grandi tele che spaziano dalla psichedelia al monocromo, mette in scena il suo mondo privato e quello universale, fatto di violenza e isolamento, di angoscia e meraviglia, ma anche di memoria e immaginazione.

Ali Banisadr ‘Beautiful Lies’, un progetto Museo Novecento OFF a cura di Sergio Risaliti e in collaborazione con Galerie Thaddaeus Ropac London Paris Salzburg. Fino al 29 agosto in Palazzo Vecchio – Sala dei Gigli e al Museo Stefano Bardini.

Ph credits: Serge Domingie

#HenryMoore1972Girl in redBlazer rosso e pantaloni a zampa d’elefante: con il suo impeccabile outfit la ragazza ci ripor...
28/07/2021

#HenryMoore1972
Girl in red

Blazer rosso e pantaloni a zampa d’elefante: con il suo impeccabile outfit la ragazza ci riporta direttamente al 1972, anno in cui inaugurò la mostra di Henry Moore a Forte Belvedere.

Ringraziamo tutti coloro che hanno condiviso con noi i loro ricordi relativi alla celebre mostra di #HenryMoore del 1972 a Forte Belvedere. Continueremo a postare sui nostri profili social i materiali che ci avete inviato per tutta la durata della mostra ‘Henry Moore. Il disegno dello scultore’ fino al 22 agosto 2021.

Ph credits: Virna Orsetti

“Arturo Martini e Firenze” indaga il legame tra il grande artista e la città di Firenze attraverso il sodalizio con il “...
27/07/2021

“Arturo Martini e Firenze” indaga il legame tra il grande artista e la città di Firenze attraverso il sodalizio con il “poeta amico” Roberto Papi, il suo soggiorno nel 1931, la personale con Primo Conti alla galleria di Luigi Bellini nel 1932, ma anche tramite l’ingresso di numerose sue opere in collezioni private del capoluogo toscano.

“La scelta di legare l’opera di Martini a Firenze e alla Toscana non è dunque dettata da una smania campanilista, ma dal proposito di offrire ai visitatori e agli studiosi l’opportunità di vedere opere di grande interesse - alcune delle quali recentemente “riscoperte” - e di riconsiderare alcuni aspetti del percorso biografico e artistico dello scultore che emergono attraverso legami speciali” - Lucia Mannini

Scopri “Arturo Martini e Firenze” a cura di Lucia Mannini con Eva Francioli e Stefania Rispoli, al Museo Novecento fino al 14 novembre 2021.

Ph credits: Serge Domingie

MUSE Firenze

“Arturo Martini e Firenze” indaga il legame tra il grande artista e la città di Firenze attraverso il sodalizio con il “poeta amico” Roberto Papi, il suo soggiorno nel 1931, la personale con Primo Conti alla galleria di Luigi Bellini nel 1932, ma anche tramite l’ingresso di numerose sue opere in collezioni private del capoluogo toscano.

“La scelta di legare l’opera di Martini a Firenze e alla Toscana non è dunque dettata da una smania campanilista, ma dal proposito di offrire ai visitatori e agli studiosi l’opportunità di vedere opere di grande interesse - alcune delle quali recentemente “riscoperte” - e di riconsiderare alcuni aspetti del percorso biografico e artistico dello scultore che emergono attraverso legami speciali” - Lucia Mannini

Scopri “Arturo Martini e Firenze” a cura di Lucia Mannini con Eva Francioli e Stefania Rispoli, al Museo Novecento fino al 14 novembre 2021.

Ph credits: Serge Domingie

MUSE Firenze

Con D°ESTATE trascorrere l’estate al Museo non è mai stato così piacevole!Scopri gli eventi in programma dal 26 luglio a...
26/07/2021

Con D°ESTATE trascorrere l’estate al Museo non è mai stato così piacevole!
Scopri gli eventi in programma dal 26 luglio al 1° agosto:

Al #CINEMANELCHIOSTRO si proietta alle 21.30:

🗓lunedì 26 luglio, Punta Sacra, di Francesca Mazzoleni, 2020
🗓martedì 27 luglio, La vita che verrà, di Phyllida Lloyd, 2020
🗓mercoledì 28 luglio, Madre, di B**g Joon-ho, 2009
🗓venerdì 30 luglio, Nomadland (versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), di Chloé Zhao, 2020
🗓sabato 31 luglio, Nomadland (versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), di Chloé Zhao, 2020
🗓domenica 1 agosto, Burri e Piero della Francesca: le due rivoluzioni, introduce il film Sergio Risaliti, di Luca Severi, 2015.

L'ingresso alle proiezioni si acquista preferibilmente online senza diritti di prevendita al link disponibile sul sito>> https://bit.ly/3wKU0Q3

Per maggiori info>> https://bit.ly/3cYHCUJ

#CONCERTI
In occasione di PianoNovecento 2021:

🗓giovedì 29 luglio ore 21.30, Tutto Questo Sentire, Atto Unico, parte II, Olivia Salvadori voce, su testi di Michelangelo Buonarroti (commissione originale TQS), Sandro Mussida (live electronics), Nicola Ratti (modular synthesizers), Rebecca Salvadori (a/v lavori originali dell’artista)

Per maggiori info>> https://bit.ly/3ypAGIg

Con D°ESTATE trascorrere l’estate al Museo non è mai stato così piacevole!
Scopri gli eventi in programma dal 26 luglio al 1° agosto:

Al #CINEMANELCHIOSTRO si proietta alle 21.30:

🗓lunedì 26 luglio, Punta Sacra, di Francesca Mazzoleni, 2020
🗓martedì 27 luglio, La vita che verrà, di Phyllida Lloyd, 2020
🗓mercoledì 28 luglio, Madre, di B**g Joon-ho, 2009
🗓venerdì 30 luglio, Nomadland (versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), di Chloé Zhao, 2020
🗓sabato 31 luglio, Nomadland (versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), di Chloé Zhao, 2020
🗓domenica 1 agosto, Burri e Piero della Francesca: le due rivoluzioni, introduce il film Sergio Risaliti, di Luca Severi, 2015.

L'ingresso alle proiezioni si acquista preferibilmente online senza diritti di prevendita al link disponibile sul sito>> https://bit.ly/3wKU0Q3

Per maggiori info>> https://bit.ly/3cYHCUJ

#CONCERTI
In occasione di PianoNovecento 2021:

🗓giovedì 29 luglio ore 21.30, Tutto Questo Sentire, Atto Unico, parte II, Olivia Salvadori voce, su testi di Michelangelo Buonarroti (commissione originale TQS), Sandro Mussida (live electronics), Nicola Ratti (modular synthesizers), Rebecca Salvadori (a/v lavori originali dell’artista)

Per maggiori info>> https://bit.ly/3ypAGIg

#GenderGap: La voce delle donne, la voce dell’architettura contemporanea.“La diversità è essenziale per il nostro ambien...
24/07/2021

#GenderGap: La voce delle donne, la voce dell’architettura contemporanea.

“La diversità è essenziale per il nostro ambiente, per noi come esseri umani. È innegabile che i nostri habitat, le nostre città, sono state costruite con uno sguardo maschile, in una costruzione antropocenica che manca di sufficiente inclusione sia alle “minoranze”, alla natura o più specificamente alle donne. Vedo come essenziale e urgente per il benessere dell’uomo e della donna, assicurare spazi dove sia possibile un modo alternativo di abitare.”
–Lina Gothmeh

Gender Gap è il nuovo appuntamento del Tavolo dell’architetto, un progetto ideato da Sergio Risaliti e a cura di Laura Andreini. Fino al 10 ottobre al Museo Novecento. www.museonovecento.it

Ph. Lina Gothmeh Architects - Stone Garden, Beirut

“Dal punto di vista più frontale vorrei che le due braccia, dall’apparenza piuttosto aggressiva, ricordassero anche una ...
23/07/2021

“Dal punto di vista più frontale vorrei che le due braccia, dall’apparenza piuttosto aggressiva, ricordassero anche una grande arma (dopo tutto anche le chele possono esserlo, no?), o comunque uno strumento sinistro dal cui marasma artificiale trapeli, qua e là, una sorta di sinuosità naturale, femminile, propria dei grandi scheletri o delle forme che solo la natura riesce a creare. Una sorta di tentativo fallimentare di replica, interpretazione e simulazione che accompagna molta parte della mia ricerca scultorea."
-Giulia Cenci

Scopri TALLONE DI FERRO, la personale di Giulia Cenci curata da Eva Francioli e Sergio Risaliti. Fino al 22 agosto 2021.

“Dal punto di vista più frontale vorrei che le due braccia, dall’apparenza piuttosto aggressiva, ricordassero anche una grande arma (dopo tutto anche le chele possono esserlo, no?), o comunque uno strumento sinistro dal cui marasma artificiale trapeli, qua e là, una sorta di sinuosità naturale, femminile, propria dei grandi scheletri o delle forme che solo la natura riesce a creare. Una sorta di tentativo fallimentare di replica, interpretazione e simulazione che accompagna molta parte della mia ricerca scultorea."
-Giulia Cenci

Scopri TALLONE DI FERRO, la personale di Giulia Cenci curata da Eva Francioli e Sergio Risaliti. Fino al 22 agosto 2021.

“Massimo Vitali, è in grado di mettere in scena un’Italia secondo punti di vista del tutto peculiari. La sua visione del...
22/07/2021

“Massimo Vitali, è in grado di mettere in scena un’Italia secondo punti di vista del tutto peculiari. La sua visione del nostro paese è quella di un teatro universale, ora preso d’assalto ora al contrario ancora rappresentato come spazio di estese misure e solitudini, tra assembramenti e moltitudini di spiagge affollate e discoteche piene all’inverosimile. A fare da contraltare a questo repertorio ecco spazi ancora incontaminati, dove poche presenze testimoniano la forza della natura e il suo dominio fuori della civiltà dei consumi e della tecnologia.”
—Sergio Risaliti

“Pienovuoto” è la mostra di Massimo Vitali, a cura di Sergio Risaliti, inserita all’interno del progetto Museo Novecento OFF, “Ieri, oggi, domani. Italia autoritratto allo specchio”, promossa dal Comune di Firenze e organizzate da MUS.E grazie a Fondazione CR Firenze, Unicoop Firenze, in collaborazione con Mazzoleni. Aperta gratuitamente al pubblico fino al 10 ottobre al Forte di Belvedere.

#HenryMoore1972Shifting perspectives Basta cambiare punto di vista per riuscire a cogliere le monumentali sculture di He...
21/07/2021

#HenryMoore1972
Shifting perspectives

Basta cambiare punto di vista per riuscire a cogliere le monumentali sculture di Henry Moore in tutta la loro bellezza. Con i suoi straordinari scatti Daniele Dolfi è riuscito perfettamente nell’intento.

Ringraziamo tutti coloro che hanno condiviso con noi i loro ricordi relativi alla celebre mostra di #HenryMoore del 1972 a Forte Belvedere. Continueremo a postare sui nostri profili social i materiali che ci avete inviato per tutta la durata della mostra ‘Henry Moore. Il disegno dello scultore’ fino al 22 agosto 2021.

Ph credits: Daniele Dolfi

Con D°ESTATE trascorrere l’estate al Museo non è mai stato così piacevole!Scopri gli eventi in programma dal 19 al 25 lu...
19/07/2021

Con D°ESTATE trascorrere l’estate al Museo non è mai stato così piacevole!
Scopri gli eventi in programma dal 19 al 25 luglio:

Al #CINEMANELCHIOSTRO si proietta alle 21.30:

🗓 lunedì 19 luglio, Cosa resta della rivoluzione, di Judith Davis, 2018
🗓 martedì 20 luglio, Bill Viola – The road to St. Paul’s, introduce il film Sergio Risaliti, di Gerald Fox, 2017
🗓 mercoledì 21 luglio, Nomadland (versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), di Chloé Zhao, 2020
🗓 venerdì 23 luglio, Hasta la vista, di Geoffrey Enthoven, 2011
🗓 domenica 25 luglio, Una donna promettente, di Emerald Fennell, 2020

L'ingresso alle proiezioni si acquista preferibilmente online senza diritti di prevendita al link disponibile sul sito>> https://bit.ly/3wKU0Q3

Per maggiori info>> https://bit.ly/3cYHCUJ

#CONCERTI
In occasione di PianoNovecento 2021:

🗓 giovedì 22 luglio ore 21.30, Tutto Questo Sentire, Atto Unico, parte I, con Elisa e Giulia La Marca (liuto), Sandro Mussida (electronics), Elio Marchesini (percussioni), Rebecca Salvadori (a/v lavori originali dell’artista)

Per maggiori info>> https://bit.ly/3ypAGIg

#LECTURE
MUS.E presenta un dialogo a più voci intorno alla mostra Tallone di ferro della giovane artista cortonese Giulia Cenci. Un confronto multidisciplinare e aperto a tutti, che intreccia arte, storia sociale e letteratura per indagare le inquietudini dell’uomo moderno ma offre anche spunti di riflessione e prospettive per il nostro prossimo futuro.

🗓venerdì 23 luglio ore 18, Tallone di ferro. Conversazione tra arte, storia e letteratura intorno alla mostra di Giulia Cenci.

Per maggiori info>> https://bit.ly/3zj7Iul

#NOVECENTOLIVE
Gli appuntamenti di Novecento live, a firma MUS.E, dedicano la loro attenzione alla vita degli artisti, in particolare ad alcuni grandi protagonisti dell’arte italiana del XX secolo, ben rappresentati nelle raccolte civiche. Gli incontri sono strutturati come racconti, da ascoltare e da gustare grazie al piacere della narrazione nel suggestivo chiostro del museo, cui si intreccerà “live” la rappresentazione visiva dei tratti principali narrati.

🗓 mercoledì 21 luglio ore 19, Arturo Martini a cura di Valentina Zucchi e Marco Salvucci

Per maggiori info>>https://bit.ly/3hMxS2z

Con D°ESTATE trascorrere l’estate al Museo non è mai stato così piacevole!
Scopri gli eventi in programma dal 19 al 25 luglio:

Al #CINEMANELCHIOSTRO si proietta alle 21.30:

🗓 lunedì 19 luglio, Cosa resta della rivoluzione, di Judith Davis, 2018
🗓 martedì 20 luglio, Bill Viola – The road to St. Paul’s, introduce il film Sergio Risaliti, di Gerald Fox, 2017
🗓 mercoledì 21 luglio, Nomadland (versione in lingua originale con sottotitoli in italiano), di Chloé Zhao, 2020
🗓 venerdì 23 luglio, Hasta la vista, di Geoffrey Enthoven, 2011
🗓 domenica 25 luglio, Una donna promettente, di Emerald Fennell, 2020

L'ingresso alle proiezioni si acquista preferibilmente online senza diritti di prevendita al link disponibile sul sito>> https://bit.ly/3wKU0Q3

Per maggiori info>> https://bit.ly/3cYHCUJ

#CONCERTI
In occasione di PianoNovecento 2021:

🗓 giovedì 22 luglio ore 21.30, Tutto Questo Sentire, Atto Unico, parte I, con Elisa e Giulia La Marca (liuto), Sandro Mussida (electronics), Elio Marchesini (percussioni), Rebecca Salvadori (a/v lavori originali dell’artista)

Per maggiori info>> https://bit.ly/3ypAGIg

#LECTURE
MUS.E presenta un dialogo a più voci intorno alla mostra Tallone di ferro della giovane artista cortonese Giulia Cenci. Un confronto multidisciplinare e aperto a tutti, che intreccia arte, storia sociale e letteratura per indagare le inquietudini dell’uomo moderno ma offre anche spunti di riflessione e prospettive per il nostro prossimo futuro.

🗓venerdì 23 luglio ore 18, Tallone di ferro. Conversazione tra arte, storia e letteratura intorno alla mostra di Giulia Cenci.

Per maggiori info>> https://bit.ly/3zj7Iul

#NOVECENTOLIVE
Gli appuntamenti di Novecento live, a firma MUS.E, dedicano la loro attenzione alla vita degli artisti, in particolare ad alcuni grandi protagonisti dell’arte italiana del XX secolo, ben rappresentati nelle raccolte civiche. Gli incontri sono strutturati come racconti, da ascoltare e da gustare grazie al piacere della narrazione nel suggestivo chiostro del museo, cui si intreccerà “live” la rappresentazione visiva dei tratti principali narrati.

🗓 mercoledì 21 luglio ore 19, Arturo Martini a cura di Valentina Zucchi e Marco Salvucci

Per maggiori info>>https://bit.ly/3hMxS2z

Indirizzo

Piazza Santa Maria Novella 10
Florence
50123

Orario di apertura

Lunedì 11:00 - 21:00
Martedì 11:00 - 21:00
Mercoledì 11:00 - 21:00
Venerdì 11:00 - 21:00
Sabato 11:00 - 21:00
Domenica 11:00 - 21:00

Telefono

055.286132

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Museo Novecento Firenze pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Museo Novecento Firenze:

Video

Il Museo

Il Museo Novecento è situato nel complesso monumentale delle Leopoldine in Piazza Santa Maria Novella a Firenze. Dedicato all’arte italiana del xx secolo propone una selezione di circa 300 opere distribuite in 15 ambienti, oltre ad una sala studio, un gabinetto disegni e stampe ed una sala per conferenze e proiezioni. Un cammino à rebours dagli anni novanta ai primi del novecento ripercorre - attraverso dipinti, sculture, video, installazioni e documenti - l'irripetibile stagione artistica che vide Firenze come uno dei centri più vitali. Il museo, ordinato in senso cronologico, tematico ed interdisciplinare, costruisce un’esperienza immersiva che affianca alle opere postazioni multimediali, dispositivi sonori, sale video.

Realizzato dopo quasi mezzo secolo di proposte e progetti, espone una parte delle collezioni del Comune, unita ad opere e documenti relativi agli ultimi decenni, concessi in comodato da artisti, collezionisti ed enti, che hanno generosamentesostenuto la nascita di questa nuova istituzione.

Il progetto museologico è stato pensato su un doppio livello: da un lato integra il patrimonio con testimonianze delle vicende artistiche, di respiro nazionale ed internazionale, che hanno segnato il territorio dagli anni Novanta alla seconda metà degli anni Sessanta; dall’altro costruisce un racconto storico che lega le collezioni civiche del Novecento alla storia della città con opere dagli anni Sessanta all’inizio del secolo. Il percorso così strutturato non intende proporre un racconto esaustivo delle vicende artistiche del Novecento italiano, ma vuole offrire uno spaccato critico sul “secolo breve” e sulla sua rappresentazione. Contatti www.museonovecento.it Il museo è inserito nel circuito “Firenze Card” (a partire dal 1°luglio 2014): www.firenzecard.it Seguiteci anche su: https://twitter.com/MuseoNovecento https://www.youtube.com/user/MuseoNovecento Link utili: http://www.comune.fi.it/ http://museicivicifiorentini.comune.fi.it/ http://www.musefirenze.it/

Musei nelle vicinanze


Altro Musei di arte moderna Florence

Vedi Tutte

Commenti

🌳📷🌙 Carissimi! Vi segnalo a Firenze dal 5 Luglio questo Ciclo di Laboratori estivi serali all'aperto sulla Fotografia Urbana. Info & Programmi dettagliati al link! / Iscrizioni ancora aperte!
🌳📷🌳 Carissimi spero di fare cosa gradita segnalandovi questo Laboratorio di Fotografia per ragazzi che si svolgerà nel mese di Luglio a Firenze nel Parco di Villa Vogel!
📸📸📸 Un approccio situazionista alla fotografia di strada. Finalizzato all'esplorazione psico-geografica dell'ambiente urbano!
Link della diretta streaming del convegno che inizierà alle 21,30, questa sera. Il convegno ha luogo in Craft World , Uqbar2 region.
Ben tornato, Museo del Novecento!! Davvero un pomeriggio emozionante, con il "taglio" di Fontana a celebrare la festa della Repubblica, la belle e importanti mostre temporanee e la Collezione permanente, sempre da rivedere
Museo Novecento, Firenze. Andrea Santarlasci, inaugurazione della mostra “Il disegno del disegno", dicembre 2018. Fotografia di Laura Matteucci.
Museo Novecento, Firenze. Andrea Santarlasci, inaugurazione della mostra “Il disegno del disegno", dicembre 2018. Fotografia di Laura Matteucci.
Febbraio 2018
Raccolgo il vostro invito e vi posto qualche immagine del primo evento della iniziativa THE WALL con ISIA Firenze
si piuà ricevere anche un commrento vocale?
Copyright
Sperando che sia di vostro gradimento, vi invito a dare uno sguardo al nostro articolo e guida di viaggio sulla meravigliosa Firenze