Accademia dei Georgofili

Accademia dei Georgofili L'Accademia dei Georgofili, fondata nel 1753, si propone di contribuire al progresso delle scienze e delle loro applicazioni all'agricoltura.
(5)

L'accademia dei Georgofili fu fondata a Firenze nel 1753 per iniziativa di Ubaldo Montelatici, canonico lateranense, allo scopo di "far continue e ben regolate esperienze, ed osservazioni, per condurre a perfezione l'Arte tanto giovevole della toscana coltivazione". L'Accademia dei Georgofili si propone di contribuire al progresso delle scienze e delle loro applicazioni all'agricoltura in senso lato, alla tutela dell'ambiente, del territorio agricolo.

L'accademia dei Georgofili fu fondata a Firenze nel 1753 per iniziativa di Ubaldo Montelatici, canonico lateranense, allo scopo di "far continue e ben regolate esperienze, ed osservazioni, per condurre a perfezione l'Arte tanto giovevole della toscana coltivazione". L'Accademia dei Georgofili si propone di contribuire al progresso delle scienze e delle loro applicazioni all'agricoltura in senso lato, alla tutela dell'ambiente, del territorio agricolo.

Missione: PROSPERITATI PUBLICE AUGENDAE (lavorare nel pubblico interesse) è il motto contenuto nello stemma dei Georgofili. Il motto "Prosperitati Publicae Augendae" evidenzia come l’attività dei dell’Accademia sia sempre stata rivolta all’interesse pubblico. I Georgofili hanno continuato sempre a svolgere attività di pubblico interesse senza alcun fine di lucro, all’insegna di un volontariato costantemente rispettato con orgoglio.

Normali funzionamento

Si terrà il 25 novembre alle ore 10 in modalità virtuale la presentazione di ReViVaL, il nuovo progetto che ha come obie...
18/11/2020
Vasi Vinari con Legno Locale – Presentazione del progetto ReViVaL

Si terrà il 25 novembre alle ore 10 in modalità virtuale la presentazione di ReViVaL, il nuovo progetto che ha come obiettivo la creazione della filiera del legno di castagno dei boschi della Toscana per la produzione di botti e carati per il vino. Un progetto che porterà i viticoltori toscani a valorizzare i loro vini con il legname dei boschi del territorio.

Si terrà il 25 novembre alle ore 10 in modalità virtuale la presentazione di ReViVaL, il nuovo progetto che ha come obiettivo la creazione della filiera del legno di castagno dei boschi della Toscana per la produzione di botti e carati per il vino. Un progetto che porterà i viticoltori toscani a ...

L'olivo, con le sue radici nel Mediterraneo, è un simbolo universale di pace e armonia. Crescendo nei cinque continenti,...
18/11/2020
Giornata Mondiale dell'Olivo

L'olivo, con le sue radici nel Mediterraneo, è un simbolo universale di pace e armonia. Crescendo nei cinque continenti, l'olivo fornisce posti di lavoro, sicurezza e risorse naturali alle comunità rurali di tutto il mondo.
Come agente contro il riscaldamento globale, l'olivo ha un bilancio positivo del carbonio: assorbe più anidride carbonica dall'atmosfera di quanta ne venga emessa durante il processo di produzione dell'olio d'oliva.

Il 26 novembre è stato ufficialmente riconosciuto come Giornata Mondiale dell'Olivo dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura. La proposta è stata presentata da Libano e Tunisia e il Comitato Esecutivo dell'Unesco ne ha discusso a lungo durante la 206a sessi...

Entro il 2050 si prevede che il contenuto di vitamina B del riso verrà abbattuto di un range che oscilla dal 17% al 30%,...
18/11/2020
Perché il grano e il riso stanno perdendo il ferro

Entro il 2050 si prevede che il contenuto di vitamina B del riso verrà abbattuto di un range che oscilla dal 17% al 30%, con conseguente aumento del rischio di carenze di folato (B9), tiamina (B1), riboflavina (B2) per decine di milioni di persone, specialmente nelle regioni in cui il riso è una parte fondamentale dell’alimentazione.
La causa sarebbe un meccanismo ancora non pienamente compreso dalla scienza che riguarda condizioni di alta anidride carbonica in atmosfera, che diminuiscono la capacità della pianta di ridurre nutrienti.

Nutrire un pianeta la cui popolazione raggiungerà quota dieci miliardi di persone entro metà del secolo è una sfida non da poco, soprattutto a causa di un impatto ancora relativamente sconosciuto dei cambiamenti climatici: il declino dei nutrienti essenziali quali proteine e minerali in alimenti ...

Le principali innovazioni sono: lo sviluppo di sostanze biocide ecocompatibili; una diagnostica innovativa per garantire...
18/11/2020
Un progetto per rendere sostenibile tutta la filiera degli agrumi bio

Le principali innovazioni sono: lo sviluppo di sostanze biocide ecocompatibili; una diagnostica innovativa per garantire agli acquirenti e ai consumatori un prodotto biologico esente da contaminanti microbici e micotossine; il Citrus pack, un imballaggio smart ottenuto da scarti di agrumi; un sistema di multisensori e algoritmi per ottimizzare la logistica; il Citrus e-nose e il Citrus navigator, per preservare la qualità degli agrumi anche durante le fasi di trasporto. La prospettiva del progetto – conclude Santa Olga Cacciola, responsabile del Progetto dell'Università di Catania – è, in definitiva, quella di prolungare la shelf-life degli agrumi prodotti con metodi di agricoltura biologica, garantendo la sicurezza alimentare e la salute dell’ambiente”.

Nell’ambito del bando PRIMA (Partnership for Research and Innovation in the Mediterranean Area, Section 2 – 2019) é stato finanziato dalla UE il progetto intitolato “Smart and innovative packaging, post-harvest rot management and shipping of organic citrus fruit – BiOrangePack”, che mira ...

I Tree Talker sono una tecnologia di ascolto non invasiva che integra sensori diversi ed entra nell'intimo della biodive...
18/11/2020
Una rete di alberi che parla

I Tree Talker sono una tecnologia di ascolto non invasiva che integra sensori diversi ed entra nell'intimo della biodiversità forestale.
Sviluppata da Riccardo Valentini, ecologo forestale dell'Università della Tuscia e membro del Comitato intergovernativo sui cambiamenti climatici (Ipcc), in collaborazione con la Fondazione Edmund Mach (FEM) i dispositivi potrebbero poi essere distribuiti in tutto il mondo, dal Brasile alla Siberia, per costituire una rete mondiale di foreste parlanti.

Le piante non parlano ma hanno molte cose da dire, anche su sé stesse. Oggi in Italia ci sono trecento alberi con il dono del verbo. Sono in maggioranza faggi e castagni. Le chiamano specie plastiche perché si adattano bene ad ambienti diversi e ci sono un po' in tutta la pen*sola. Ora possono rac...

Sul sito dell'Accademia dei Georgofili al seguente link http://www.georgofili.it/contenuti/innovazioni-nelle-filiere-del...
18/11/2020
Innovazioni nelle filiere dell’ortofrutta toscana: disponibili le presentazioni e la registrazione video

Sul sito dell'Accademia dei Georgofili al seguente link http://www.georgofili.it/contenuti/innovazioni-nelle-filiere-dellortofrutta-toscana/8147
è possibile scaricare la registrazione video e le presentazioni che sono state svolte durante l'evento on-line “Innovazioni nelle filiere dell’ortofrutta toscana” dello scorso 7 ottobre 2020.

Sul sito dell'Accademia dei Georgofili al seguente link http://www.georgofili.it/contenuti/innovazioni-nelle-filiere-dellortofrutta-toscana/8147 è possibile scaricare la registrazione video e le presentazioni che sono state svolte durante l'evento on-line “Innovazioni nelle filiere dell’ortofru...

Nuova edizione da Edagricole
18/11/2020
Nutrizione e Alimentazione degli Animali in Produzione Zootecnica

Nuova edizione da Edagricole

Nell’ormai lontano 2002 usciva la prima edizione del volume “Nutrizione e Alimentazione Animale”, a cura del sottoscritto e di Manuela Gualtieri. Si trattava di una versione aggiornata del classico trattato “Nutrizione e Alimentazione degli Animali Agricoli” di Elvio Borgioli, ormai supera...

La sulla, grazie alla sua capacità di fissare l’azoto atmosferico (simbiosi con il batterio Rhizobium sullae) e all’atti...
18/11/2020
Le “palette” della sulla, da curiosità botanica a potenziale utilizzo agronomico

La sulla, grazie alla sua capacità di fissare l’azoto atmosferico (simbiosi con il batterio Rhizobium sullae) e all’attività delle sue “palette”, può ritornare a pieno titolo in una moderna gestione agronomica degli inerbimenti, con importanti ripercussioni positive sul contenuto di sostanza organica dei terreni e sui cicli biogeochimici degli elementi nutritivi.

Una caratteristica morfologica del suo apparato radicale, unica e poco conosciuta, è la produzione di “pale o palette”, radici laterali modificate che acquisiscono una forma curva e appiattita. Il Dott. Giovanni Mottareale, insigne studioso italiano nato a Laganadi (RC) nel 1863 e morto a Reggi...

Il mondo del vino si sta mobilitando per chiedere campagne di promozione dei consumi in Italia e all’estero. E’ la prima...
18/11/2020
Allarme rosso per il vino. E per l’ortofrutta no?

Il mondo del vino si sta mobilitando per chiedere campagne di promozione dei consumi in Italia e all’estero. E’ la prima voce del nostro export agroalimentare. L’ortofrutta è la seconda voce del nostro export ‘verde’, la prima se consideriamo il trasformato. Non c'è però la stessa mobilitazione, la stessa consapevolezza del rischio che corre il made in Italy.

I consumi in questo secondo atto della pandemia non stanno andando bene. Frustrazione, rabbia, sgomento, disillusione e portafogli sempre più vuoti dei consumatori fanno prevedere consumi sempre più ridotti e comunque concentrati nella fascia di primo prezzo dei prodotti. Sarà un caso, ma in ques...

In Italia il mercato delle zuppe fresche ha un fatturato che supera i 190 milioni di Euro con una crescita di oltre vent...
18/11/2020
Il ritorno delle zuppe in tazza

In Italia il mercato delle zuppe fresche ha un fatturato che supera i 190 milioni di Euro con una crescita di oltre venti milioni di Euro nell’ultimo anno e queste preparazioni rappresentano più della metà dei primi piatti pronti all’interno dei punti di vendita della distribuzione moderna italiana.
Questi incrementi sono dovuti una diversificata varietà di condizioni: da una parte sono particolarmente gradite dalle persone anziane e da un’altra parte la diversità di composizioni e gusti, per cui non si può dire che “è la solita zuppa”, conquista nuovi consumatori di ogni età, anche i giovani.
Da non sottovalutare che il ritorno alle zuppe è agevolato da un insospettato aiuto venuto dalla cucina dei paesi orientali dove molti cibi sono tradizionalmente presentati in ciotola o tazza e che oggi gli italiani iniziamo a conoscere, come il "poke" hawaiano o il "ramen" giapponese ma di origine cinese.

Esaù vende la sua progenitura per una zuppa di lenticchie narra la Bibbia, di polta e cioè zuppe e non pane vivono per molti secoli gli antichi romani afferma Plinio il Vecchio, le zuppe sono il cibo dei laboratores medievali, nel Rinascimento le zuppe accolgono i nuovi cibi americani come i fagio...

La realtà produttiva è enormemente cambiata negli ultimi decenni e con essa il concetto di frutta di stagione. Le ragion...
18/11/2020
Quali sono i prodotti frutticoli di stagione?

La realtà produttiva è enormemente cambiata negli ultimi decenni e con essa il concetto di frutta di stagione. Le ragioni di questi cambiamenti sono diverse: coltivazione in serra, coltura protetta, coltura fuori suolo, miglioramento genetico, globalizzazione dei commerci.

Tra gli argomenti da discutere proposti dalla FAO, in occasione della recente Giornata mondiale dell’Alimentazione, c’era quello della scelta dei prodotti di stagione; semplice a dirsi un po’ più complesso a farsi. L’urbanizzazione massiccia che ha caratterizzato la società italiana nel se...

WEBINAR 19 novembre ore 14.00Iscrizione gratuita e obbligatoriaAccademia dei Georgofili, in collaborazione con Anci  Tos...
17/11/2020
La tutela del reddito dei produttori agricoli davanti alle sfide ambientali e alle crisi di mercato - Accademia dei Georgofili

WEBINAR 19 novembre ore 14.00
Iscrizione gratuita e obbligatoria
Accademia dei Georgofili, in collaborazione con Anci Toscana, ha organizzato l’iniziativa per avviare una riflessione su tematiche in vario modo riconducibili alla esigenza di tutelare il reddito garantendo la sostenibilità quale fattore competitivo del comparto agricolo.

La tutela del reddito dei produttori agricoli resta l’obiettivo strategico della politica agricola. Nel tempo sono profondamente cambiate le modalità attraverso le quali tale obiettivo è perseguito. In prospettiva, le   scelte che   possono   influire sul   reddito aziendale   sono  ...

A questo progetto partecipa anche l'Accademia dei Georgofili
12/11/2020
Riso, nuove prospettive per la lotta ai giavoni resistenti

A questo progetto partecipa anche l'Accademia dei Georgofili

La resistenza dei giavoni ad alcune molecole erbicide rappresenta una problematica importante sia a livello economico che ambientale. Il progetto Epiresistenze introduce un nuovo approccio allo studio delle resistenze, indagando i fattori epigenetici

Domani 12 novembre, dalle ore 9.00, webinar sul “Progetto pilota di certificazione dei formatori qualificati mediante co...
11/11/2020
L’Accademia dei Georgofili e l’attività nel settore della meccanizzazione agricola

Domani 12 novembre, dalle ore 9.00, webinar sul “Progetto pilota di certificazione dei formatori qualificati mediante corsi di formazione per formatori che operano nell’ambito della sicurezza delle macchine agricole”, realizzato da Accademia dei Georgofili, Regione Toscana, Inail Toscana, DAGRI dell’Università degli Studi di Firenze, ENAMA, CAI Confederazione Agromeccanici e Agricoltori italiani

L’Accademia dei Georgofili, sorta a Firenze nel 1753, nel suo genere è la più vecchia Istituzione al mondo e si è da sempre impegnata per promuovere lo sviluppo e l’innovazione dell’agricoltura nei diversi settori, compreso quello della meccanizzazione agricola.A fronte dell’emergenza cre...

Oggi pomeriggio alle 14.30 accademici  e  produttori  si  confronteranno  sul  valore  e  le  caratteristiche  delle  fi...
11/11/2020
La tradizione agricola del Casentino

Oggi pomeriggio alle 14.30 accademici e produttori si confronteranno sul valore e le caratteristiche delle filiere agroalimentari tipiche del Casentino, tra riscoperta delle tradizioni e sviluppo di strumenti innovativi.

Continua  il  ciclo  di  incontri  territoriali  “ConosciAmo laToscanaRurale”  dedicati  alla  promozione e alla valorizzazione delle produzioni locali.L’11 novembre andremo virtualmente in Casentino:  accademici  e  produttori  si  confronteranno  sul  valore  e  le  caratt...

Sul sito dei Georgofili, e a breve saranno rese disponibili anche le varie relazioni presentate.
11/11/2020
Presentazione del Progetto AUTOFITOVIV: disponibile la registrazione video della conferenza

Sul sito dei Georgofili, e a breve saranno rese disponibili anche le varie relazioni presentate.

Sul sito dell'Accademia dei Georgofili è disponibile la registrazione del webinar che si è svolto il 3 novembre 2020, che ha riguardato la presentazione del progetto AUTOFITOVIV, inerente la problematica connessa alla accidentale introduzione, legata alle attività vivaistiche, di organismi alloct...

I ricercatori hanno sequenziato e assemblato il genoma di tre specie: la mela Gala, una delle cultivar più richieste sul...
11/11/2020
Nel Dna della mela tante possibilità per migliorarla

I ricercatori hanno sequenziato e assemblato il genoma di tre specie: la mela Gala, una delle cultivar più richieste sul mercato, la mela selvatica europea (M. sylvestris) e la mela selvatica asiatica (M. sieversii). Confrontando i tre genomi, i ricercatori hanno scoperto da quale progenitore sono stati ereditati i geni responsabili di molte caratteristiche della mela domestica.

Le più avanzate tecniche di sequenziamento e bioinformatica hanno permesso di mappare i cromosomi del melo domestico e dei suoi due principali antenati selvatici, scoprendo un "tesoretto" di ben 2.000 geni cruciali per migliorare dimensioni, gusto e consistenza del frutto, oltre che produttività e...

L’Efficienza di produzione forestale è una variabile introdotta recentemente per identificare la frazione di carbonio as...
11/11/2020
Le foreste che crescono al caldo sono più efficienti

L’Efficienza di produzione forestale è una variabile introdotta recentemente per identificare la frazione di carbonio assimilato tramite la fotosintesi che viene destinata alla produzione di biomassa legnosa o, più in generale, di materia organica degli alberi (la produzione primaria netta).
L’FPE aumenta con la temperatura media di crescita delle foreste esaminate.

Le foreste rappresentano la più grande riserva di carbonio delle terre emerse e, globalmente, assorbono circa un terzo delle emissioni di anidride carbonica emesse annualmente dalle attività umane. È quindi importante capire come rispondono al clima e ai cambiamenti in atto. In uno studio che ha ...

Il nuovo carbone attivo è in grado di trattenere i contaminanti presenti in mezzi acquosi, derivati da prodotti farmaceu...
11/11/2020
Dalla sansa si può ottenere un prezioso carbone attivo

Il nuovo carbone attivo è in grado di trattenere i contaminanti presenti in mezzi acquosi, derivati da prodotti farmaceutici e per la cura della persona, come ibuprofene, diclofenac (farmaco antinfiammatorio non steroideo) e soprattutto l'agente antimicrobico triclosan. Il suo potenziale di assorbimento è paragonabile a quello di altri carboni attivi commerciali, anche se questi ultimi sono ottenuti con processi più complessi e costosi.

Due ricercatori del Dipartimento di Protezione Ambientale della Stazione Sperimentale di Zaidin (EEZ-CSIC) hanno pubblicato un lavoro in Science of the Total Environment in cui hanno sviluppato un nuovo carbone attivo dai residui della produzione di olio d'oliva, la sansa, attraverso la combustione....

Oggi, ciò che spinge le persone a fare giardinaggio può non essere tanto la paura della fame, quanto il desiderio del co...
11/11/2020
L'orto? Un supporto psicologico da non sottovalutare al tempo del coronavirus

Oggi, ciò che spinge le persone a fare giardinaggio può non essere tanto la paura della fame, quanto il desiderio del contatto fisico, la speranza per la resilienza della natura e la scelta di impegnarsi in un lavoro che sia reale.
Secondo gli psichiatri, gli italiani sono meno disposti a rinunciare a tutto ciò a cui hanno rinunciato nella prima ondata del coronavirus e sono in balia dei numeri giornalieri dei contagi, che fanno loro vivere una sorta di sindrome di accerchiamento.

Il Covid-19 ci sta facendo riflettere su tutta una serie di cose. Anche quella di non sentirci necessariamente accerchiati dalle misure restrittive. A marzo, nel periodo del lockdown, in molti hanno riscoperto il piacere di coltivare e di veder crescere le proprie piantine, in giardino come sul prop...

Ottenuta con  ‘metodo CRISPR-Cas9’ una tipologia di pomodori caratterizzati da dimensioni maggiori e una produttività au...
11/11/2020
Dagli Usa il super pomodoro a crescita rapida coltivabile anche su Marte

Ottenuta con ‘metodo CRISPR-Cas9’ una tipologia di pomodori caratterizzati da dimensioni maggiori e una produttività aumentata del 35%

Un pomodoro sottoposto a stress che cresce maggiormente rispetto al normale e presenta qualità superiore. Sono questi i risultati di alcuni test realizzati dai ricercatori della Penn State e dell’Università della Florida in collaborazione con una startup, alla ricerca di metodi alternativi alla ...

L’Universo, l’Arte, la Biodiversità e la Scienza sono modalità diverse di un’unica sostanza: la Vita
11/11/2020
Presentazione del volume “Mosaico della Felicità. Biodiversità tra Scienza, Arte e Poesia"

L’Universo, l’Arte, la Biodiversità e la Scienza sono modalità diverse di un’unica sostanza: la Vita

Presentare quest’ampia e poliedrica opera: “Il Mosaico della Felicità. Biodiversità tra Scienza, Arte e Poesia” è una operazione ardua, direi quasi ardita e velleitaria in quanto si tratta di armonizzare due ‘culture’ ritenute erroneamente e fortemente divergenti: ‘Umanistica’ e ‘...

L’ortofrutta è una produzione di cui il nostro paese è strutturalmente eccedentario, quindi non si dovrebbe fare fatica ...
11/11/2020
Patriottismo alimentare e il problema del prezzo giusto e remunerativo

L’ortofrutta è una produzione di cui il nostro paese è strutturalmente eccedentario, quindi non si dovrebbe fare fatica a ‘comprare italiano’. Però solo alcune catene rendono note le percentuali di made in Italy che comprano, e sempre con cifre vaghe. E poi non è questo neppure il problema. Se sui banchi della Gdo trovo all’inizio di stagione le clementine spagnole (quando in Italia non ci sono) o le pere argentine quando mancano le nostre, non è uno scandalo. Magari la produzione straniera apre la strada, tira la volata a quella italiana.
Diverso è quando le catene usano le produzioni estere per fare dumping e rompere il mercato a quelle nazionali. Il problema , se volete, sta più nella remunerazione delle produzioni italiane che nella percentuali di italianità del prodotto in vendita , è qui che dovrebbe valere il ‘patriottismo alimentare’.

Ci risiamo. L’incubo Covid è tornato, come era previsto. Non era prevista però la virulenza e l’accelerazione dei contagi, e neppure erano previste l’impreparazione e l’ordine sparso con cui siamo andati incontro a questo nuovo disastro, tra Dpcm che si susseguono, chiusure annunciate e po...

Indirizzo

Logge Degli Uffizi Corti
Florence
50122

Informazione generale

E' la più antica accademia di agricoltura che esiste al mondo e da sempre cerca di organizzare dibattiti e mettere a confronto idee e scoperte scientifiche, per indirizzare la politica nell'interesse del bene comune.

Orario di apertura

Lunedì 15:00 - 18:00
Lunedì 09:00 - 13:00
Martedì 15:00 - 18:00
Martedì 09:00 - 13:00
Mercoledì 15:00 - 18:00
Mercoledì 09:00 - 13:00
Giovedì 15:00 - 18:00
Giovedì 09:00 - 13:00
Venerdì 15:00 - 18:00
Venerdì 09:00 - 13:00

Telefono

055 212114

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Accademia dei Georgofili pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Accademia dei Georgofili:

Video

Digitare

L’Accademia dei Georgofili

E' la più antica accademia di agricoltura che esiste al mondo, fondata a Firenze nel 1753 da Ubaldo Montelatici. Da sempre cerca di organizzare dibattiti e mettere a confronto idee e scoperte scientifiche, per indirizzare la politica nell'interesse del bene comune, nel rispetto del proprio motto “Prosperitati Publicae Augendae”.

Musei nelle vicinanze


Commenti

GIOCO DI SQUADRA.
LUSSINTERIORE" GENERATIVITA', ECOMPATIBILITA', COMPLESSITA' EPIPOLITICA,CONNESSIONE, META' TERRITORIALITA'. ARTE DELL'OSPITALITA'" AGRO PARCHI AGROCULTURA 5.0 PLATINIUM LUSSO QUANTICO".
LA BELLEZZA e' qualcosa di cui non possiamo fare a meno e di cui sentiamo un bisogno profondo, ma spiegare che cosa sia e'molto difficile. Non e'un percorso di apprendimento, riguarda lo sviluppo dei nostri sensi. E' una necessità importante per l'essere umano. Un percorso estremamente personale in cui l' individuo sente il bisogno di far parte di questa sorta di alchimia, sperimentandola in modo naturale. CHRISTO. Prof. Giuseppe Gallingani Interdisciplinary Manager-Intergovernmental Ambassador EXPO EXPERT Agenda ONU 2030. Co-Founder ALFASSA Mobile 3396499969 HELPLANET H24 www.alfassa.net
LA BELLEZZA e' qualcosa di cui non possiamo fare a meno e di cui sentiamo un bisogno profondo, ma spiegare che cosa sia e'molto difficile. Non e'un percorso di apprendimento, riguarda lo sviluppo dei nostri sensi. E' una necessità importante per l'essere umano. Un percorso estremamente personale in cui l' individuo sente il bisogno di far parte di questa sorta di alchimia, sperimentandola in modo naturale. CHRISTO. Prof. Giuseppe Gallingani Interdisciplinary Manager-Intergovernmental Ambassador EXPO EXPERT Agenda ONU 2030. Co-Founder ALFASSA Mobile 3396499969 HELPLANET H24 www.alfassa.net
Prof. GIUSEPPE GALLINGANI EDUCAZIONE ALLA BELLEZZA" PLATINIUM LUSSO QUANTICO" GRAND TOUR AL CALOR BIANCO" BEND'ESSERE" LUSSINTERIORE" INTERGOVERNMENTAL AMBASSADOR EXPORT EXPO EXPERT AGENDA ONU 2030, HUMAN TECHNOPOLE 2040, VISION 2050. GENERATIVITA',SOSTENIBILITA', COMPLESSITA'. NEO UMANESIMO RINASCIMENTALE.
Invio di seguito informazioni sul tema del corso su QUANTUM LASER THERAPY ,che ha lo scopo di creare un gruppo di interesse alla innovazione di terapie "non farmacologiche "basate sulla ricerca e sviluppo della Biologia Quantistica della Vita che vede la Laser Terapia come innovazione fondamentale di un cambio di paradigma. Saro lieto di ricevere a breve conferma del vs interesse a partecipare e collaborare . Paolo Manzelli (335/6760004) Firenze 18/09/2020 CORSO DI FORMAZIONE -Locandina Foto-Biomodulazione quantica della luce Laser/Led Terapia non farmacologica Le conoscenze di Biologia Quantica sono la base dell’innovazione non farmacologica dell’azione curativa della medicina del futuro. Il corso di formazione sulla Laser Led Terapia Quantica tratta della Bio-modulazione Quantica della Luce a scopo terapeutico, con un percorso articolato in 8 moduli di 2 ore ciascuno, in due giornate. I primi 2 moduli introdurranno i temi fondamentali delle relazioni tra Luce, Informazione ed Energia della Bio-Quantica e della Laser -Terapia. I moduli approfondiranno i diversi trattamenti terapeutici della Bio-modulazione Quantica e prenderanno in attenta considerazione la scelta delle fonti di luce LASER e LED, nonchè i parametri ottimali e le modalità di applicazione della luce (durata, intensità, potenza e forma) sia nella medicina tradizionale che in Agopuntura e nella Medicina energetica. DOCENTI Paolo Manzelli www.egocrea.net Leonardo Longo www.longolaser.it A CHI È RIVOLTO I contenuti sono orientati all'aggiornamento delle professioni che si occupano di infiammazione, dolore e riabilitazione fisica e mentale. Il corso è indirizzato a giovani medici, biologi, fisiologi, osteopati, dentisti e altri laureati e tecnici, interessati al tema delle terapie della Foto-Bio-modulaziome Quantica. COSTO La quota di partecipazione è stabilita in ""200,00 Euro""". CONDIZIONI La realizzazione del corso è subordinata ad un numero minimo di 7 iscrizioni. La conferma della realizzazione del corso è comunicata entro 5 giorni lavorativi precedenti allo svolgimento dello stesso. Ad avvenuta conferma NON sono accettate disdette, rimane quindi l’obbligo di pagamento della quota di iscrizione. PREISCRZIONE Inviare una email con nome, cognome, telefono, IBAN, dichiarazione di preiscrizione al corso all’indirizzo [email protected] PROGRAMMA Venerdì 30 ottobre 2020 09:00-11:00 Introduzione alla biostimolazione rigenerativa Laser//Led, Leonardo Longo 11:00-13:00 Dalla Quantistica alla Bioquantica della luce,energia ed informazione, Paolo Manzelli 14:00-16:00 Biofotonica del DNA-Antenna piezoelettrica, Paolo Manzelli 16:00-18:00 Biostimolazione e rigenerazione cellulare, Leonardo Longo Sabato 31 ottobre 2020 09:00-11:00 Biofotonica della trasmissione circolare sinaptica (Orto-Para ed enterica), Paolo Manzelli 11:00-13:00 Trattamenti di Foto-biomodulazione in relazione ai caratteri morfologici dei tessuti, Leonardo Longo 14:00-16:00 Parametri (frequenze, intensità, durata) nelle applicazioni di terapia Laser/Led, Leonardo Longo 16:00-18:00 Biofotonica ed attivazione Redox del circuito Mitocondriale, Paolo Manzelli SEDE Istituto Salesiano, Via del Ghirlandaio 40 - 50121 Firenze NOTE Il corso sarà tenuto in conformità con i requisiti di sicurezza Covid-19. Il numero massimo di partecipanti è limitato ad un massimo di 20 iscrizioniInvio di seguito informazioni sul tema del corso su QUANTUM LASER THERAPY ,che ha lo scopo di creare un gruppo di interesse alla innovazione di terapie "non farmacologiche "basate sulla ricerca e sviluppo della Biologia Quantistica della Vita che vede la Laser Terapia come innovazione fondamentale di un cambio di paradigma. Saro lieto di ricevere a breve conferma del vs interesse a partecipare e collaborare . Paolo Manzelli (335/6760004) Firenze 18/09/2020 CORSO DI FORMAZIONE -Locandina Foto-Biomodulazione quantica della luce Laser/Led Terapia non farmacologica Le conoscenze di Biologia Quantica sono la base dell’innovazione non farmacologica dell’azione curativa della medicina del futuro. Il corso di formazione sulla Laser Led Terapia Quantica tratta della Bio-modulazione Quantica della Luce a scopo terapeutico, con un percorso articolato in 8 moduli di 2 ore ciascuno, in due giornate. I primi 2 moduli introdurranno i temi fondamentali delle relazioni tra Luce, Informazione ed Energia della Bio-Quantica e della Laser -Terapia. I moduli approfondiranno i diversi trattamenti terapeutici della Bio-modulazione Quantica e prenderanno in attenta considerazione la scelta delle fonti di luce LASER e LED, nonchè i parametri ottimali e le modalità di applicazione della luce (durata, intensità, potenza e forma) sia nella medicina tradizionale che in Agopuntura e nella Medicina energetica. DOCENTI Paolo Manzelli www.egocrea.net Leonardo Longo www.longolaser.it A CHI È RIVOLTO I contenuti sono orientati all'aggiornamento delle professioni che si occupano di infiammazione, dolore e riabilitazione fisica e mentale. Il corso è indirizzato a giovani medici, biologi, fisiologi, osteopati, dentisti e altri laureati e tecnici, interessati al tema delle terapie della Foto-Bio-modulaziome Quantica. COSTO La quota di partecipazione è stabilita in ""200,00 Euro""". CONDIZIONI La realizzazione del corso è subordinata ad un numero minimo di 7 iscrizioni. La conferma della realizzazione del corso è comunicata entro 5 giorni lavorativi precedenti allo svolgimento dello stesso. Ad avvenuta conferma NON sono accettate disdette, rimane quindi l’obbligo di pagamento della quota di iscrizione. PREISCRZIONE Inviare una email con nome, cognome, telefono, IBAN, dichiarazione di preiscrizione al corso all’indirizzo [email protected] PROGRAMMA Venerdì 30 ottobre 2020 09:00-11:00 Introduzione alla biostimolazione rigenerativa Laser//Led, Leonardo Longo 11:00-13:00 Dalla Quantistica alla Bioquantica della luce,energia ed informazione, Paolo Manzelli 14:00-16:00 Biofotonica del DNA-Antenna piezoelettrica, Paolo Manzelli 16:00-18:00 Biostimolazione e rigenerazione cellulare, Leonardo Longo Sabato 31 ottobre 2020 09:00-11:00 Biofotonica della trasmissione circolare sinaptica (Orto-Para ed enterica), Paolo Manzelli 11:00-13:00 Trattamenti di Foto-biomodulazione in relazione ai caratteri morfologici dei tessuti, Leonardo Longo 14:00-16:00 Parametri (frequenze, intensità, durata) nelle applicazioni di terapia Laser/Led, Leonardo Longo 16:00-18:00 Biofotonica ed attivazione Redox del circuito Mitocondriale, Paolo Manzelli SEDE Istituto Salesiano, Via del Ghirlandaio 40 - 50121 Firenze NOTE Il corso sarà tenuto in conformità con i requisiti di sicurezza Covid-19. Il numero massimo di partecipanti è limitato ad un massimo di 20 iscrizioni
LA BELLEZZA e' qualcosa di cui non possiamo fare a meno e di cui sentiamo un bisogno profondo, ma spiegare che cosa sia e'molto difficile. Non e'un percorso di apprendimento, riguarda lo sviluppo dei nostri sensi. E' una necessità importante per l'essere umano. Un percorso estremamente personale in cui l' individuo sente il bisogno di far parte di questa sorta di alchimia, sperimentandola in modo naturale. CHRISTO. **[ Prof. Giuseppe Gallingani](https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10219709237914183&set=a.1251345336477&type=3)** [Interdisciplinary Manager-Intergovernmental Ambassador ](https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10219709237914183&set=a.1251345336477&type=3) [EXPO EXPERT Agenda ONU 2030.](https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10219709237914183&set=a.1251345336477&type=3) *[Co-Founder ALFASSA](https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10219709237914183&set=a.1251345336477&type=3)* *[Mobile 3396499969 HELPLANET H24](https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10219709237914183&set=a.1251345336477&type=3) * *[www.alfassa.net](http://www.alfassa.net/) *
Vorrei segnalare questa mia recente pubblicazione su olivicoltura nel XV secolo:
BUONE FESTE A TUTTI"
‎Gallingani Giuseppe‎ a Rinco Impianti Ippici 24 novembre alle ore 10:56 · Gallingani Giuseppe 1 min · Seven Stars" Lusso Quantico"" 16 novembre alle ore 20:20 · ‎Gallingani Giuseppe‎ a World Economic Forum 20 h · ‎Gallingani Giuseppe‎ a Lamborghini 13 novembre alle ore 08:31 · PLATINIUM LUSSO QUANTICO" FONTE DI ISPIRAZIONE, DI RIGENERAZIONE,DI LUMINOSA ELEGANTE BELLEZZA ESCLUSIVA, DISTINTIVA. Abbiamo creato l'atmosphera ideale per affrontare gli 11 mesi di avvento a DUBAI EXPO 2020 2021. LA TEMPESTA PERFETTA DELL'ECCELLENZA ITALIANA. GLI IMPRENDITORI CHE ESPRIMONO UNA FORTE VOLONTA' AL CAMBIAMENTO E ALL'EVOLUZIONE, IN SPIRITO EXPO, TROVANO IN NOI LA FIDUCIARIETA' STRATEGICA, LA RISERVATEZZA, LA TAILORIZZAZIONE, PER ESSERE IRRESISTIBILI NELL' ECCELLENZA DEL LUSSO. COMUNICAZIONE E FINANZA CHE SONO I VERI SCOGLI DELLE MICROIMPRESE E PMI ITALIANE. Prof. GALLINGANI GIUSEPPE. Ambassador of ALFASSA.NET INTERIOR LUXURY" www.alfassa.net