Accademia dei Georgofili

Accademia dei Georgofili L'Accademia dei Georgofili, fondata nel 1753, si propone di contribuire al progresso delle scienze e
(44)

Presidente: Massimo Vincenzini
Vicepresidenti: Pietro Piccarolo, Amedeo Alpi

Venerdì 19 aprile 2024 Alle 11:00 sarà possibile seguire la cerimonia in diretta streaming
18/04/2024

Venerdì 19 aprile 2024
Alle 11:00 sarà possibile seguire la cerimonia in diretta streaming

Venerdì 19 aprile 2024 alle 11:00 sarà possibile seguire la cerimonia in diretta streaming

Inaugurazione del 271° Anno Accademico dei GeorgofiliVenerdì 19 aprile 2024 - Palazzo VecchioDalle ore 11.00 sarà possib...
17/04/2024

Inaugurazione del 271° Anno Accademico dei Georgofili
Venerdì 19 aprile 2024 - Palazzo Vecchio
Dalle ore 11.00 sarà possibile seguire l'evento in DIRETTA STREAMING (link dell'articolo)
Dopo il saluto della Città di Firenze con l’Assessora all’Educazione e Welfare Sara Funaro, il Presidente dei Georgofili Massimo Vincenzini svolgerà la relazione annuale, seguita dalla prolusione dell’Accademico Michele Pasca-Raymondo, Presidente della Sezione internazionale di Bruxelles, dal titolo: “L’Agricoltura è ancora essenziale per lo sviluppo dell’Unione Europea?”

Alle ore 9.00, presso la Sede accademica, avrà luogo una Assemblea dei Georgofili, in cui saranno consegnati i diplomi ai nuovi Accademici Corrispondenti e Aggregati che si presenteranno con un breve intervento.Alle ore 11.00, avrà inizio la Cerimonia di Inaugurazione del 271° Anno Accademico nel...

Un’alimentazione con cibi preparati porta alla perdita di conoscenze sulle loro caratteristiche che non possono essere s...
17/04/2024

Un’alimentazione con cibi preparati porta alla perdita di conoscenze sulle loro caratteristiche che non possono essere sostituite da etichette o tabelle. Inoltre il mangiare fuori casa, quasi sempre in gruppi omogenei per età, contribuisce a una disgregazione del sistema famiglia e soprattutto all’interruzione del dialogo tra le generazioni sul quale si basava un legame sociale oggi in crisi e che travaglia la nostra società.
Solo la nostra specie fa cucina trasformando il cibo da alimento a cultura e identità. Fare cucina non è quindi una perdita di tempo, ma un indispensabile elemento sociale che oggi vediamo in una crisi tanto più pericolosa quanto più ignorata.

In Italia ristoranti, tavole calde, osterie, trattorie, paninoteche sono sempre affollate, iniziando dai bar nei quali la mattina circa i due terzi degli italiani sostituiscono il caffelatte casalingo con il cappuccio e la brioche. Le città italiane sono piene di fattorini che portano il pranzo o l...

Negli ultimi anni sono stati scritti fiumi di inchiostro e tante le parole “disperse” al vento, ma l’Italia continua a p...
17/04/2024

Negli ultimi anni sono stati scritti fiumi di inchiostro e tante le parole “disperse” al vento, ma l’Italia continua a perdere acqua da un immenso “colabrodo” di acquedotti sui quali nessuno ha mai avuto il coraggio di mettere seriamente le mani.
Non basta risparmiare acqua, ma bisogna riciclarla e accumularla quando e dove il terreno non è in grado più di tesaurizzarla.
Il modello da cui prendere esempio è, ancora una volta, quello israeliano.

Se al Nord sono arrivate le tanto desiderate piogge e nevicate, al Sud permane una situazione meteorologica tragica di siccità, ormai giunta a condizioni non più sostenibili. Non si tratta semplicemente di rinnovare le solite raccomandazioni per un uso ragionato e razionale delle risorse idriche, ...

L'agro-biodiversità è anche il risultato degli usi, costumi, tradizioni e cultura, e quindi dell’azione dell’uomo sulle ...
17/04/2024

L'agro-biodiversità è anche il risultato degli usi, costumi, tradizioni e cultura, e quindi dell’azione dell’uomo sulle piante e gli animali che sono utilizzati a fini utilitaristici.
La conoscenza della cultura locale, in questo contesto, può essere considerata parte integrante dell’agro-biodiversità, perché l’attività umana, attraverso l’esercizio dell’agricoltura, modella e conserva questa biodiversità.
Preservare l’agro-biodiversità rappresenta quindi il key point per garantire l’adattabilità e la resilienza degli agro-ecosistemi alla sfida globale, che dovremo affrontare nel prossimo futuro per produrre maggiori quantità di cibo di migliore qualità in modo sostenibile.

È indubbio che i termini centrali in questa breve nota – sostenibilità e biodiversità – siano oggi di moda e spesso utilizzati, talvolta impropriamente, in svariate occasioni e nei contesti più disparati. Entrambi hanno forti connessioni con il mondo dell’agricoltura: il termine nachhaltig...

Dai dati complessivi aggiornati rispetto al 2018, emerge che nel nostro Paese ci sono oggi 8.241 specie e sottospecie au...
17/04/2024

Dai dati complessivi aggiornati rispetto al 2018, emerge che nel nostro Paese ci sono oggi 8.241 specie e sottospecie autoctone, di cui 1.702 endemiche (cioè esclusive del territorio italiano) mentre 28 sono probabilmente estinte. A queste si aggiungono 1.782 specie aliene.
Tra di esse, 250 sono invasive su scala nazionale e ben 20 sono incluse nella 'lista nera' della Commissione Europea, che elenca una serie di piante e animali esotici, la cui diffusione in Europa va assolutamente tenuta sotto controllo.

In Italia ci sono circa 10mila piante secondo il nuovo censimento e sono 46 in più le specie autoctone e 185 in più quelle aliene. Dai dati complessivi aggiornati rispetto al 2018, emerge che nel nostro Paese ci sono oggi 8.241 specie e sottospecie autoctone, di cui 1.702 endemiche (cioè esclusiv...

E' essenziale adottare un approccio olistico e pianificato alla piantagione di alberi in certe aree delle città che incl...
17/04/2024

E' essenziale adottare un approccio olistico e pianificato alla piantagione di alberi in certe aree delle città che includa la ricerca e selezione di specie adatte e non lasciarsi trasportare dall’idea del momento: è fondamentale condurre ricerche approfondite sulle specie di piante più adatte al contesto urbano, considerando fattori come la tolleranza all'inquinamento, al calore e la capacità di crescere in suoli compatti e poco profondi e, ultimo, ma non meno importante, la ridotta necessità di cure colturali.

Una tendenza sempre più diffusa, nel tessuto urbano contemporaneo, è quella di integrare elementi naturali all'interno delle città, con l'obiettivo di creare spazi verdi che migliorino la qualità della vita dei cittadini. Tra le molte opzioni disponibili, l'idea di introdurre alberi anche nei ce...

Venerdì 19 aprile, dalle ore 11, sarà possibile seguire in DIRETTA STREAMING (link nell'articolo) la cerimonia di inaugu...
15/04/2024

Venerdì 19 aprile, dalle ore 11, sarà possibile seguire in DIRETTA STREAMING (link nell'articolo) la cerimonia di inaugurazione del 271esimo anno accademico dei Georgofili, che si svolgerà nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze.

Alle ore 9.00, presso la Sede accademica, avrà luogo una Assemblea dei Georgofili, in cui saranno consegnati i diplomi ai nuovi Accademici Corrispondenti e Aggregati che si presenteranno con un breve intervento.Alle ore 11.00, avrà inizio la Cerimonia di Inaugurazione del 271° Anno Accademico nel...

Venerdì 12 aprile 2024, alle ore 9,30, nell’Aula Magna ‘G.P. Ballatore’ del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ...
10/04/2024

Venerdì 12 aprile 2024, alle ore 9,30, nell’Aula Magna ‘G.P. Ballatore’ del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università di Palermo, al Parco d’Orléans, avrà luogo
un incontro su: Malattie della vite e insetti vettori: situazione attuale e scenari futuri.
Link per seguire l'evento da remoto nell'articolo.

Venerdì 12 aprile 2024, alle ore 9,30, nell’Aula Magna ‘G.P. Ballatore’ del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università di Palermo, al Parco d’Orléans, avrà luogo

Nel mondo il consumo di carne di bufalo è diffuso, oltre che nei Paesi asiatici, in Brasile, Colombia e Argentina e nei ...
10/04/2024

Nel mondo il consumo di carne di bufalo è diffuso, oltre che nei Paesi asiatici, in Brasile, Colombia e Argentina e nei migliori ristoranti di Buenos Aires la carne di bufalo è proposta come carne alternativa di alta qualità.
Odiernamente le caratteristiche di appetibilità della carne di bufalo e del manzo ottenute da gruppi di età identici risultano quasi simili e la carne di bufalo spesso ottiene punteggi migliori. In molte occasioni le caratteristiche organolettiche della carne di bufalo hanno una tenerezza simile a quella del manzo con il vantaggio di un ridotto contenuto di colesterolo. Non manca infine l’uso della carne bufalina per la produzione di salumi con caratteri simili a quelli di carne bovina.

Nel deserto del Sahara e nella zona dei Tassili vi sono pitture e incisioni rupestri che vanno da 11.000 a 8.000 a. C. e dove sono raffigurati numerosi bufali, immagini dal significato magico-religioso per propiziare la caccia di quell'animale certamente anche mangiato. In epoca storica e in Mesopot...

Nell’ esuberante offerta di fiori, frutti e ortaggi ritratti dal naturale (quasi certamente prendendo spunto dai vegetal...
10/04/2024

Nell’ esuberante offerta di fiori, frutti e ortaggi ritratti dal naturale (quasi certamente prendendo spunto dai vegetali che crescevano nei giardini che circondavano la villa), sono tra l’altro attestate alcune specie provenienti dal Nuovo Mondo, un fatto che riveste un notevole significato per la prossimità cronologica alla scoperta colombina.

Giorgio Vasari nella biografia dedicata al pittore friulano Giovanni da Udine elogia l’artista per aver dipinto intorno al 1518 nella villa romana di Agostino Chigi, oggi detta ‘Farnesina’: “…stagione per istagione di tutte le sorte di frutte, fiori e foglie con tanto artifizio lavorate, c...

Per far fronte all’esigenza di ridurre i tempi necessari alla validazione delle innovazioni genetiche, così come di tutt...
10/04/2024

Per far fronte all’esigenza di ridurre i tempi necessari alla validazione delle innovazioni genetiche, così come di tutte le altre innovazioni di processo (tecniche di gestione del suolo, irrigazione deficitaria, difesa fitosanitaria, protocolli di gestione in post-raccolta), occorre il coinvolgimento sin dalle prime fasi della valutazione, di ricercatori e tecnici che accompagnino le aziende nell’utilizzo razionale delle innovazioni disponibili al fine di migliorare la loro competitività, valorizzando le peculiarità dell’ambiente di coltivazione.
Occorre che il settore agrumicolo trovi la forza di valorizzare le sue peculiarità e di difendere un patrimonio, biologico e di conoscenze, che non ha eguali al mondo.

La coltivazione degli agrumi si configura come un sistema complesso nel quale è sempre più difficile incastrare i diversi vincoli che rischiano di contrarre il già insoddisfacente reddito degli imprenditori. Vi è quindi un costante e crescente bisogno di innovazioni, dalla fase di impianto sino ...

Il problema non è l’acqua, come sembra credere e voler far credere la grande giostra mediatica, ma il fatto che non vi s...
10/04/2024

Il problema non è l’acqua, come sembra credere e voler far credere la grande giostra mediatica, ma il fatto che non vi sono progetti concreti per contrastare gli aspetti negativi che emergono. Per essere chiari non basta riparare/ripristinare ciò che la furia degli elementi ha provocato né tantomeno sognare/idealizzare improbabili e impossibili rinaturalizzazioni dell’ambiente del mondo dell’acqua. Ciò che serve è una nuova linea di progettazione e realizzazione di interventi infrastrutturali diversamente concepiti e dimensionati che consentano un’utilizzazione più razionale delle acque disponibili e, nel contempo, rafforzino gli elementi di struttura del territorio.

Dopo il momento di grande interesse mediatico della cosiddetta guerra dei trattori, coinvolta, volente o nolente, nell’inizio della campagna elettorale per le ormai incombenti elezioni per il Parlamento Europeo dei primi di giugno, e dopo la pronta risposta delle Istituzioni europee con le decisio...

In estrema sintesi, l'agricoltura deve aumentare la produzione in modo sostenibile, evitando l’ulteriore conversione di ...
10/04/2024

In estrema sintesi, l'agricoltura deve aumentare la produzione in modo sostenibile, evitando l’ulteriore conversione di foreste e boschi in terreni coltivati ma concentrandosi sui terreni coltivati attraverso l'intensificazione moderata, l'adattamento e il trasferimento di tecnologie, nei paesi a bassa resa e il miglioramento tecnologico globale nei paesi ad agricoltura avanzata inserendo «più conoscenza per ettaro», traendo vantaggio dai progressi della ricerca.
In questo scenario, l'agrobiodiversità rappresenta un fattore chiave per la sostenibilità e la resilienza dei sistemi agricoli, con contributi quali la diversità genetica per l'adattamento delle colture ai cambiamenti climatici e la resistenza a malattie e parassiti, la diversità delle colture (specie e varietà) per la stabilità delle produzioni e il mantenimento della fertilità dei suoli e la diversità degli agroecosistemi per garantire i servizi ecosistemici e la sicurezza alimentare.

Il termine biodiversità, usato in molteplici circostanze e talvolta abusato, è molto più di una semplice parola alla moda. Questo concetto, cruciale in ecologia, si riferisce alla vasta varietà delle forme di vita ed è stato introdotto dall'entomologo Edward O. Wilson nel 1986. La biodiversità...

Biodiversità come fattore di innovazione: WEBINAR8 aprile 2024 - ore 15.30in collaborazione con Ismea - Istituto di serv...
03/04/2024

Biodiversità come fattore di innovazione: WEBINAR
8 aprile 2024 - ore 15.30
in collaborazione con Ismea - Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare

Ismea, nell'ambito del Programma della Rete Rurale Nazionale, in collaborazione con l'Accademia dei Georgofili, il prossimo 8 aprile alle ore 15.30 organizza il webinar dal titolo “Biodiversità come fattore di innovazione - Istituzioni, tecnici e imprese agricole a confronto".Il webinar nasce all...

La natura nell’ arte: racconti di biodiversità vegetale ispirati ai festoni della loggia di Amore e Psiche di Villa Farn...
03/04/2024

La natura nell’ arte: racconti di biodiversità vegetale ispirati ai festoni della loggia di Amore e Psiche di Villa Farnesina.
Giornata di Studio - 8 aprile 2024
ore 15.00

Tra il 1517 e il 1519, Raffaello e alcuni suoi allievi -in particolare Giovanni da Udine-, affrescano la volta della Loggia di Villa La Farnesina a Roma. Il risultato globale è di straordinaria bellezza, ma sorprende che nei festoni vegetali, che riquadrano le storie di Amore e Psiche, si riscontri...

Le femmine sono definite "vivipare adenotrofiche" poiché maturano una larva alla volta all’interno del proprio corpo. I ...
03/04/2024

Le femmine sono definite "vivipare adenotrofiche" poiché maturano una larva alla volta all’interno del proprio corpo. I tre stadi larvali completano lo sviluppo fino alla formazione della prepupa in una sorta di utero materno nel quale sboccano le “ghiandole del latte” che secernono sostanze lattescenti delle quali si nutrono le larve. Una volta mature, si trasformano in prepupe che vengono deposte dalle femmine nei nidi dell’ospite o nei siti dove si appollaiano i piccioni.

I Colombi (Columba livia) che pullulano anche nei centri urbani sono il substrato alimentare e riproduttivo di numerose specie di Artropodi parassiti, coprofagi e necrofagi. Particolare interesse rivestono gli ectoparassiti che afferiscono agli Acari e agli Insetti. La Zecca dei piccioni, Arger refl...

I numeri delle rilevazioni statistiche e degli studi emersi in questo periodo, ci restituiscono però una realtà in cui p...
03/04/2024

I numeri delle rilevazioni statistiche e degli studi emersi in questo periodo, ci restituiscono però una realtà in cui povertà e agiatezza convivono anche nelle nostre stesse case. Una realtà in cui l’agroalimentare nazionale deve fare i conti con le difficoltà dell’economia.

Ancora una volta quelli trascorsi sono stati giorni di festa da una parte e, dall’altra, di consueta lotta per arrivare a mettere insieme almeno un pasto al giorno. Perché nell’Italia del 2024 quella che alcuni chiamano “forbice sociale” s’allarga invece di chiudersi: milioni di italiani ...

Tradizionalmente le foglie di basilico (Ocimum basilicum L.) sono raccomandate per vari disturbi cerebrali con evidenze ...
03/04/2024

Tradizionalmente le foglie di basilico (Ocimum basilicum L.) sono raccomandate per vari disturbi cerebrali con evidenze scientifiche di una loro capacità di produrre un miglioramento cognitivo, ma poco si conosceva sul composto o sui composti responsabili di questo effetto e sul loro meccanismo. Recentemente sono stati studiati le molecole responsabili degli effetti di miglioramento della memoria, precisandone anche il loro meccanismo d'azione.

Continuo è l’interesse per il basilico sempre più usato in cucina come erba aromatica e nella medicina naturale per le sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, antibatteriche e antitumorali e per questo non mancano ricerche che aggiornano le conoscenze su questo vegetale. Di particolare i...

Le fonti dei gas serra prodotti dall’uomo sono molte. La quota prodotta dalle attività zootecniche è senz’altro minorita...
03/04/2024

Le fonti dei gas serra prodotti dall’uomo sono molte. La quota prodotta dalle attività zootecniche è senz’altro minoritaria (FAO, 2019), eppure le attività zootecniche, in particolare quelle da latte, sono spesso indicate come le peggiori responsabili. Riconosciamo che non è così, anche alla luce dei nuovi sistemi di valutazione e di calcolo che, ridimensionando le responsabilità dei ruminanti, ci fa sentire meno in colpa.

Tutte le volte che, sui media, capita di affrontare l’argomento del riscaldamento globale e dei pericoli connessi, vengono messe al primo posto, in evidenza, le attività relative alla produzione degli alimenti di origine animale, presentate come la principale fonte di gas serra. Quasi che tutte l...

Dialogo di Marcello Pagliai con Marcello Mastrorilli – Dirigente di Ricerca del CREA - Ricerca
03/04/2024

Dialogo di Marcello Pagliai con Marcello Mastrorilli – Dirigente di Ricerca del CREA - Ricerca

Pagliai – Non c’è dubbio che negli ultimi decenni è cambiata l’agricoltura, soprattutto il modo di fare agricoltura e fra le pratiche agricole che hanno subito i maggiori cambiamenti vi è proprio l’irrigazione. Oggi nelle campagne non si vedono più, o quasi, i grandi getti d’acqua sopr...

A colloquio con Lamberto Frescobaldi (UIV): “Occorre capire i consumatori di oggi e soprattutto quelli di domani”.
03/04/2024

A colloquio con Lamberto Frescobaldi (UIV): “Occorre capire i consumatori di oggi e soprattutto quelli di domani”.

Dottor Frescobaldi, in occasione dell'inaugurazione del 75° anno accademico dell'Accademia della Vite e del Vino, che si è svolta pochi giorni fa, Lei come Presidente dell'Unione Italiana Vini (UIV) ha svolto una prolusione dal titolo: "Situazione attuale e prospettive per il settore vitivinicolo ...

Giornata di Studio - 8 aprile - ore 15.00:-)Tra il 1517 e il 1519, Raffaello e alcuni suoi allievi -in particolare Giova...
27/03/2024

Giornata di Studio - 8 aprile - ore 15.00
:-)
Tra il 1517 e il 1519, Raffaello e alcuni suoi allievi -in particolare Giovanni da Udine-, affrescano la volta della Loggia di Villa La Farnesina a Roma. Il risultato globale è di straordinaria bellezza, ma sorprende che nei festoni vegetali, che riquadrano le storie di Amore e Psiche, si riscontri la presenza di mais, zucca e fagiolo americano, piante certamente originarie dal continente americano scoperto solo pochissimi decenni prima. Oltre a questa sorpresa, molte altre specie vegetali sono riprodotte e ciò fa supporre che gli artisti abbiano probabilmente consultato molti viridari del tempo, ma anche ascoltato e discusso con personalità dotte del tempo. Nel complesso questi affreschi sono così ricchi e vari da contenere almeno 170 differenti specie vegetali.

Tra il 1517 e il 1519, Raffaello e alcuni suoi allievi -in particolare Giovanni da Udine-, affrescano la volta della Loggia di Villa La Farnesina a Roma. Il risultato globale è di straordinaria bellezza, ma sorprende che nei festoni vegetali, che riquadrano le storie di Amore e Psiche, si riscontri...

WEBINAR 8 aprile - ore 15.30Ismea - Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare
27/03/2024

WEBINAR
8 aprile - ore 15.30
Ismea - Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare

Ismea, nell'ambito del Programma della Rete Rurale Nazionale, in collaborazione con l'Accademia dei Georgofili, il prossimo 8 aprile alle ore 15.30 organizza il webinar dal titolo “Biodiversità come fattore di innovazione - Istituzioni, tecnici e imprese agricole a confronto".Il webinar nasce all...

La ricetta del "brodetto apricenese", specialità pasquale del Gargano.
27/03/2024

La ricetta del "brodetto apricenese", specialità pasquale del Gargano.

Durante la settimana prima di Pasqua, inerpicandosi lungo le strade del Gargano, nel territorio di Apricena, non è raro notare auto ferme a lato della strada nei posti più impensati e sperduti. Quasi certamente i proprietari sono intenti nella raccolta dei turioni dell’asparago selvatico (Aspara...

Come da farmaco, l’amaro medicinale d’infuso d’erbe diviene un liquore di piacere del quale s’impadronisce l’industria.L...
27/03/2024

Come da farmaco, l’amaro medicinale d’infuso d’erbe diviene un liquore di piacere del quale s’impadronisce l’industria.
Lo racconta il Prof. Giovanni Ballarini

Il genepì o genepy, liquore tipico della Savoia, del Piemonte e della Valle d'Aosta ottenuto dalla macerazione in alcool di artemisie alpine (genepy nero Artemisia spicata) e o genepì bianco Artemisia umbelliformis) è uno degli antichi e tradizionali liquori italiani tradizionalmente utilizzato a...

Negli ultimi anni si stanno utilizzando in misura sempre maggiore le cosiddette applicazioni di Viticoltura sostenibile,...
27/03/2024

Negli ultimi anni si stanno utilizzando in misura sempre maggiore le cosiddette applicazioni di Viticoltura sostenibile, declinate nei vari aspetti ambientali, economici e sociali. Le stesse autorità internazionali stanno spingendo verso una maggiore sostenibilità, ad esempio con le politiche relative al Green Deal europeo.
Una pratica sostenibile deve essere ecologicamente valida, economicamente vantaggiosa e socialmente gradita.

L’accelerazione dei cambiamenti climatici registrata negli ultimi anni impone una decisa risposta da parte di tutte le attività produttive che direttamente o indirettamente contribuiscono alle modifiche in corso. Anche l’agricoltura deve dare il suo contributo e diversi settori, tra cui la viti...

Il futuro della meccanizzazione agricola andrà verso l’agricoltura 5.0 e sarà sempre più indirizzato su soluzioni basate...
27/03/2024

Il futuro della meccanizzazione agricola andrà verso l’agricoltura 5.0 e sarà sempre più indirizzato su soluzioni basate sulla digitalizzazione, l’elettronica avanzata e l’intelligenza artificiale (IA), quali: Internet of Things (IoT), Robot agricoli, Trattori a guida autonoma, Droni impiegati in singole operazioni.
Ma l'Italia è lontana dalla situazione dei paesi avanzati.

L’evoluzione della meccanizzazione può essere significativamente espressa attraverso l’esame dell’evoluzione della macchina principe dell’agricoltura, cioè del trattore. All’inizio degli anni ‘80 del secolo scorso il trattore, costruito con una tecnologia prettamente meccanica, da macc...

Giovedì 28 marzo ore 14.00-17.00Corso di Formazione per giornalisti sulla sicurezza alimentare.Iscrizioni sull'apposita ...
27/03/2024

Giovedì 28 marzo ore 14.00-17.00
Corso di Formazione per giornalisti sulla sicurezza alimentare.
Iscrizioni sull'apposita piattaforma.

Ordine dei Giornalisti Toscana

Fondazione Ordine dei giornalisti Toscana

ArgaToscana

Aset - Associazione Stampa Enogastroagroalimentare Toscana

Nel nostro Paese si parla spesso sui giornali, in televisione e sui social network di Sicurezza Alimentare senza tuttavia conoscere il significato reale della locuzione, talvolta utilizzato fuori luogo. Nel linguaggio italiano il termine Food Safety – garanzia di cibo sano ed igienicamente control...

In molti discorsi pubblici e campagne di sensibilizzazione, si parla con fervore della necessità di piantare alberi per ...
27/03/2024

In molti discorsi pubblici e campagne di sensibilizzazione, si parla con fervore della necessità di piantare alberi per contrastare il cambiamento climatico, proteggere la biodiversità e migliorare la qualità dell'aria. Eppure, quando si passa dalla teoria alla pratica, emergono molte questioni complesse che possono minare tutte queste promesse.

Arboricoltura Urbana-Arboriculture and Urban Forestry di Francesco Ferrini

Nel mondo moderno, dove l'attenzione verso l'ambiente e la sostenibilità è diventata una priorità, la narrativa ambientale ha spesso assunto il ruolo di un catalizzatore per la sensibilizzazione e l'azione. Tra le molte iniziative promosse, una delle più diffuse è la piantagione degli alberi. T...

Indirizzo

Via Dei Georgofili 4
Florence
50122

Orario di apertura

Lunedì 09:00 - 13:00
15:00 - 18:00
Martedì 09:00 - 13:00
15:00 - 18:00
Mercoledì 09:00 - 13:00
15:00 - 18:00
Giovedì 09:00 - 13:00
15:00 - 18:00
Venerdì 09:00 - 13:00
15:00 - 18:00

Telefono

+39055212114

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Accademia dei Georgofili pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Accademia dei Georgofili:

Video

Condividi

Digitare

Musei nelle vicinanze


Altro Museo d'arte Florence

Vedi Tutte