Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" e Anfiteatro di Arezzo

  • Casa
  • Italia
  • Arezzo
  • Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" e Anfiteatro di Arezzo

Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" e Anfiteatro di Arezzo PAGINA UFFICIALE del Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" e anfiteatro romano di Arezzo
(42)

Il Museo intitolato a Gaio Cilnio Mecenate nasce nel 1936 e ha sede nel monastero medievale di Monte Oliveto di Arezzo, edificio pregevole che sorge sui resti dell'anfiteatro romano (metà del II secolo d.C.) le cui strutture sono ancora in parte visibili al primo piano. Originato dall’eclettico museo pubblico di "Storia naturale e Antichità “ fondato nel 1823 dalla Fraternita dei Laici , si è accresciuto nel tempo, sia con l'acquisizione di varie raccolte private sia con gli apporti degli scavi condotti in città e nel territorio. Divenuto statale nel 1973, il museo è articolato in 26 sale distribuite su due piani. Il piano terreno, ordinato topograficamente, espone reperti che ripercorrono la storia di Arezzo dalla sua fondazione in età etrusca fino all’età tardo antica. Al piano superiore si trovano le sezioni speciali (paleontologia, preistoria, alto medioevo), quelle tematiche (ceramiche, bronzi e preziosi) e le collezioni appartenute a cittadini aretini illustri: Bacci, Gamurrini, Funghini, Ceccatelli. Tra i reperti più significativi della sezione etrusca si distinguono i gioielli della necropoli di Poggio del Sole, un'imponente decorazione frontonale policroma con scene di combattimento da Piazza S. Jacopo (480 a.C.), una serie di teste-ritratto e busti votivi da via della Società Operaia (II-I a.C.), nonché i reperti del grandioso santuario di Castelsecco (lastre decorative, un altare in pietra e statuette votive di bambini in fasce), un ciottolo iscritto per la divinazione e il quinipondium, esemplare monetale di notevoli dimensioni di cui sono noti solo due esemplari al mondo. Dalle necropoli del territorio provengono l’anfora attica da Casalta con il ratto di Ippodamia, della scuola del pittore di Meidias (420 – 410 a.C.) e il torso di Marciano, scultura funeraria di età etrusca arcaica. La sezione romana comprende mosaici, bronzetti, sculture, iscrizioni, monumenti funerari, ritratti e corredi tombali, tra cui quello prezioso di fanciulla rinvenuto in località "Puglia". Il museo conserva la più ricca collezione al mondo di vasi di terra sigillata aretina, denominati in passato anche "vasi corallini", prodotti ad Arezzo tra la metà del I secolo a.C. e la metà del I d.C. resero la città famosa nell'antichità. Nella sezione dei preziosi si ammira il ritratto maschile in crisografia - oro su vetro - (seconda metà del III d.C.), che costituisce uno dei rari e più raffinati esempi di questa tecnica, mentre nella Sala della collezione Bacci è esposto il magnifico cratere attico con Amazzonomachia, capolavoro del ceramografo Euphronios (510 – 500 a.C.) Biglietto: € 6,00 ridotto, € 3,00 (per i cittadini della Comunità Europea di età compresa tra i 19 e i 25 anni e per gli insegnanti di ruolo nelle scuole statali, dietro presentazione di documento attestante). Ingresso gratuito per i cittadini della Comunità Europea fino al compimento del diciottesimo anno. Ingresso gratuito per tutti ogni prima domenica del mese. L’Anfiteatro romano ha gli stessi orari di apertura del museo. L’ingresso è libero con la visita accompagnata a cura del personale del museo. ORARIO OTTOBRE, NOVEMBRE e DICEMBRE: Aperture feriali - da lunedì a sabato: 8.30-19.30 Aperture festive OTTOBRE - domenica 1 ottobre, prima domenica del mese a ingresso gratuito: 8.30-19.30 #domenicalmuseo - domenica 8 ottobre: 13.30-19.30 #famigliealmuseo - domenica 22 ottobre: 13.30-19.30 NOVEMBRE - domenica 5 novembre, prima domenica del mese a ingresso gratuito: 8.30-19.30 #domenicalmuseo - domenica 19 novembre: 13.30 - 19.30 DICEMBRE - domenica 3 dicembre, prima domenica del mese a ingresso gratuito: 8.30-19.30 #domenicalmuseo - venerdì 8 dicembre: 13.30-19.30 - domenica 17 dicembre: 13.30-19.30 - martedì 26 dicembre: 13.30-19.30

#FestadeiMusei2019 #NottedeiMusei #IMD2019 #MiBAC #museitaliani #polomusealetoscana #museogaioNel prossimo fine settiman...
16/05/2019

#FestadeiMusei2019 #NottedeiMusei #IMD2019 #MiBAC #museitaliani #polomusealetoscana #museogaio

Nel prossimo fine settimana dedicato alla Giornata Internazionale dei Musei promossa da ICOM, il cui tema è quest'anno "Musei come hub culturali: il futuro della tradizione", il Museo sarà vivo più che mai!

Ecco il nostro programma:

Venerdì 17 maggio ore 17.30
Giornata internazionale contro l'omo-bi-transfobia
Omosessualità nelle civiltà classiche
Conversazione storica con Margherita Gilda Scarpellini, etruscologa, e Maria Gatto, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Arezzo.
Modera Cristina Betti, Arcigay
Ingresso gratuito

Sabato 18 maggio ore 20.00-23.00
Notte dei Musei #NottedeiMusei
In occasione della Notte dei Musei il Museo sarà aperto in via straordinaria in orario serale, con ingresso al costo simbolico di 1 euro (salvo le gratuità di legge) fra le 20.00 e le 23.00. Durante la serata sarà possibile visitare, in orario insolito, le nuove sezioni museali dedicate al Colle di Pionta e alla Chimera di Arezzo e la mostra "Il Cratere delle Amazzoni di Euphronios e la riproduzione di Alessandro del Vita. Un'opera, due pionieri".

Domenica 19 maggio ore 16.00-18.00
Tyrrhenikà - Etruscan Heritage Route #AmicoMuseo2019 #Tyrrhenikà
L'iniziativa, inserita nell'ambito della manifestazione della Regione Toscana Amico Museo, è promossa da Entertainment Game Apps, che ha sviluppato la game app MiRasna, in collaborazione con il Polo Museale della Toscana e con il coinvolgimento dell’Associazione Culturale Suodales e il progetto ANTICAE VIAE e la Sezione Didattica della Fraternita dei Laici.
Durante Tyrrhenikà sarà possibile:
- assistere alla rappresentazione di rituali etruschi ed entrare nel mondo della scrittura e della religione etrusca presi per mano dai rievocatori
- seguire autonomamente attraverso le sale il percorso museale multimediale #zich La scrittura etrusca ad Arezzo e nel suo territorio
- alle ore 16 e alle ore 17, sperimentare la scrittura etrusca su lino partecipando ad un laboratorio sulla lingua etrusca per grandi e piccini a cura della Sezione didattica della Fraternita dei Laici. Visto il numero limitato di posti (25 per turno), si consiglia di prenotarsi presso il Museo (tel. 0575-20882; [email protected]).
Tutte le attività sono incluse nel biglietto di ingresso (gratuito fino a 18 anni; al costo di 2 euro fino a 25 anni e di 6 euro oltre i 25 anni, salvo le gratuità di legge).

Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" e Anfiteatro di Arezzo's cover photo
16/05/2019

Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" e Anfiteatro di Arezzo's cover photo

Mentre ringraziamo tutti coloro che hanno aderito all'iniziativa, pubblichiamo alcuni scatti che documentano la partecip...
07/05/2019

Mentre ringraziamo tutti coloro che hanno aderito all'iniziativa, pubblichiamo alcuni scatti che documentano la partecipazione e l'entusiasmo di grandi e piccini! Grazie e alla prossima occasione!

#museogaio #museovivo #polomusealetoscanaPartecipando al convegno "La conservazione dei beni paleontologici" per cercare...
06/05/2019

#museogaio #museovivo #polomusealetoscana
Partecipando al convegno "La conservazione dei beni paleontologici" per cercare soluzioni che consentano di tutelare e valorizzare i nostri fossili danneggiati nel bombardamento del 17 gennaio 1944, che in parte attendono ancora di essere restaurati, studiati ed esposti!

Onorati di esserci! Vi aspettiamo!
29/04/2019

Onorati di esserci! Vi aspettiamo!

‼️ LA MOSTRA DELL’ARTIGIANATO DI ANGHIARI ASSEGNA IL PREMIO LEONARDO DA VINCI

Candidate al Premio le opere della Mostra “I Mestieri dell’Arte fra Tevere ed Arno” promossa da Confartigianato e CNA

👉 Si terrà nella mattinata di martedì 30 aprile all’interno della Sala del Consiglio di Palazzo Pretorio ad #Anghiari la cerimonia del “Premio Leonardo Da Vinci”. Il Premio istituito in occasione della 44° #Mostra #Mercato dell’#Artigianato della #Valtiberina #Toscana, grazie alla collaborazione con #Confartigianato e #CNA prevede due riconoscimenti: per la categoria “#Creatività artigiana” e per la categoria “#Maestria nell’artigianato”. A ricevere il prestigioso riconoscimento saranno due opere esposte a Palazzo Testi nell’ambito della Mostra collaterale “I Mestieri dell’#Arte fra #Tevere e #Arno”, dedicata alle eccellenze dell’artigianato artistico del nostro territorio e promossa dalle due associazioni provinciali dell’artigianato. Si tratta di una mostra che prevede l’esposizione di oltre 100 creazioni d’#arte dei settori dell’#oreficeria, della #ceramica, del #ferro battuto, della #scultura, della #tessitura, della #decorazione e del #restauro del vetro artistico e del #legno, realizzate da maestri artigiani che hanno saputo coniugare la storica tradizione dei mestieri, la tecnica e la #manualità ereditata dal passato, con la #fantasia e l’#innovazione che caratterizzano la nostra epoca, realizzando #manufatti unici, di qualità eccellente e di gusto contemporaneo.

In occasione del cinquecentesimo anniversario della morte del genio del #Rinascimento, le opere premiate saranno scelte dalla giuria presieduta dalla direttrice del #Museo #Archeologico #Nazionale “Gaio Cilnio #Mecenate” di #Arezzo, Maria Gatto. Il premio Leonardo Da Vinci è stato realizzato dall'artista biturgense Francesco Puletti, artefice della copertura del Fonte Battesimale del #Duomo di #Sansepolcro e della teca del busto reliquiario di San Donato custodito nella Pieve di Santa Maria di Arezzo. Si tratta di una formella in rame lavorato a sbalzo e cesello che raffigura un particolare della “Battaglia di Anghiari” di Leonardo Da #Vinci, il volto di uno dei #cavalieri rappresentati da #Leonardo, contratto nello sforzo profuso nella concitazione della battaglia. La premiazione avverrà al termine di una conferenza sul tema della relazione tra artigianato e patrimonio storico-artistico del territorio che verrà tenuta dalla dott.ssa Maria #Gatto dal titolo “Il Cratere delle #Amazzoni di #Euphronios e la riproduzione di Alessandro del Vita - Un’opera due pionieri”. Si tratta di un’opera straordinaria, realizzata ad #Atene nel 510 secolo a.c. e rinvenuta ad Arezzo. Il cratere custodito nel Museo Archeologico verrà temporaneamente trasferito al #Quirinale dal 3 maggio al 14 luglio per la Mostra “L’arte di salvare l’Arte” che celebra il 50° anniversario dell’istituzione del Nucleo Tutela #Patrimonio #Culturale dei #Carabinieri.
Appuntamento da non perdere quindi domani mattina a partire dalle ore 10:30 nella Sala del Consiglio del Comune di Anghiari. INGRESSO LIBERO.
VI ASPETTIAMO..!!

Proloco Anghiari Confartigianato Arezzo CNA Camera di Commercio di Arezzo-Siena - Sede di Arezzo Anghiari Comune La Provincia Di Arezzo Provincia di Arezzo Banca di Anghiari e Stia Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" e Anfiteatro di Arezzo

#mostramercatovaltiberinatoscana #mostraartigianatoanghiari #mostraartigianato #mostraartigianatoanghiari2019 #leonardodavinci #imestieridellartefratevereedarno #premioleonardodavinci #battagliadianghiari #CrateredelleAmazzonidiEuphronios

#museogaio #polomusealetoscana #arretinaarsRingraziamo La Nazione di Arezzo e il prof. Claudio Santori per avere dedicat...
28/04/2019

#museogaio #polomusealetoscana #arretinaars
Ringraziamo La Nazione di Arezzo e il prof. Claudio Santori per avere dedicato la Lettura della domenica odierna alla mostra in corso presso il Museo "Il cratere delle Amazzoni di Euphronios e la riproduzione di Alessandro del Vita: un'opera, due pionieri".
Grazie anche per il ricordo di Alighiero Nofri, artigiano finissimo e generoso.
Solo una precisazione: il cratere che si vede nella foto non è quello antico, ma è la riproduzione della Arretina Ars, talmente bella da confondersi con l'originale!!!

#museogaio #polomusealetoscanaGrazie alla sensibilità di Confartigianato, il Museo avrà la possibilità di partecipare...
17/04/2019
Confartigianato Arezzo

#museogaio #polomusealetoscana
Grazie alla sensibilità di Confartigianato, il Museo avrà la possibilità di partecipare dal 25 aprile al 1° maggio 2019 alla 44° Mostra mercato dell'Artigianato della Valtiberina Toscana ad Anghiari e presentare l'esposizione in corso "Il Cratere delle Amazzoni di Euphronios e la riproduzione di Alessandro Del Vita: un'opera, due pionieri".
Il nostro Direttore avrà anche l'onore di conferire i premi "Leonardo da Vinci" alle opere meritevoli della rassegna “I Mestieri dell'Arte fra Tevere e Arno”.

I MESTIERI DELL’ARTE FRA TEVERE ED ARNO ALLA 44^ MOSTRA DI ANGHIARI

L’Artigianato Artistico di Confartigianato e Cna protagonista a Palazzo Testi. Le migliori opere concorreranno per il Premio “Leonardo da Vinci”

✨ “Un’edizione con grandi maestri artigiani che hanno saputo coniugare la storica tradizione dei mestieri con la fantasia e l’innovazione della nostra epoca”. Così la Presidente dell’Attività Artistiche Luisa Bisaccioni presenta l’evento collaterale che sarà inaugurato il 25/4

#ComunicatoStampa

👨🏻‍💻 Info: Paolo Frusone
☎️ 0575314285

#museogaio #polomusealetoscanaMercoledì 17 aprile alle ore 17.00 i curatori della mostra "Il cratere delle Amazzoni di ...
15/04/2019

#museogaio #polomusealetoscana
Mercoledì 17 aprile alle ore 17.00 i curatori della mostra "Il cratere delle Amazzoni di Euphronios e la riproduzione di Alessandro Del Vita: un'opera, due pionieri" vi aspettano per un appuntamento speciale, per conoscere, attraverso documenti e testimonianze e una visita guidata, la straordinaria storia della Arretina Ars, che lega antichità e modernità nel segno dell'eccellenza dell'artigianato artistico.
L'incontro sarà anche l'occasione per ricordare Alighiero Nofri e il suo importante contributo alla conservazione della memoria e della tradizione ceramica locale.
Visita inclusa nel biglietto d'ingresso.

http://www.polomusealetoscana.beniculturali.it/index.php?it/21/news/964/arezzo-museo-archeologico-nazionale-gaio-cilnio-mecenate-il-cratere-delle-amazzoni-di-euphronios-e-la-riproduzione-di-alessandro-del-vita-unopera-due-pionieri

#museogaio #polomusealetoscanaMentre vi ricordiamo l'incontro di oggi alle ore 16.30, che conclude la terza edizione del...
13/04/2019

#museogaio #polomusealetoscana
Mentre vi ricordiamo l'incontro di oggi alle ore 16.30, che conclude la terza edizione del ciclo "Percorrendo l'Antichità" parlando dell'archeologia urbana fiorentina, vi invitiamo a partecipare all'appuntamento speciale di mercoledì 17 aprile alle ore 17 con i curatori della mostra "Il cratere delle Amazzoni di Euphronios e la riproduzione di Alessandro Del Vita: un'opera, due pionieri": non si tratterà di una semplice visita guidata, ma di un'occasione da non perdere per conoscere una piccola straordinaria storia che lega antichità e modernità nel segno dell'eccellenza dell'artigianato artistico.

10/04/2019

L’archeologia urbana fiorentina sabato 13 aprile alle ore 16.30

10/04/2019

#museogaio #polomusealetoscana #percorrendolantichità
Sabato 13 aprile 2019 alle ore 16.30 la rassegna “Percorrendo l’Antichità” si conclude con l’incontro “Nuovi ritrovamenti archeologici a Firenze” a cura di Monica Salvini, funzionario archeologo della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato, che illustrerà le scoperte avvenute nei più recenti cantieri del capoluogo toscano.

Arezzo - Museo archeologico nazionale "Gaio Cilnio Mecenate". Percorrendo l'antichità 2018-2019 - III edizione "Nuovi ritrovamenti archeologici a Firenze”

#museogaio  #museonazionaleetruscochiusi #polomusealetoscana #maec #tyrrhenikàTyrrhenikà si avvicina!Il Museo Archeolo...
04/04/2019

#museogaio #museonazionaleetruscochiusi #polomusealetoscana #maec #tyrrhenikà
Tyrrhenikà si avvicina!
Il Museo Archeologico Nazionale di Arezzo e la sezione didattica della Fraternita dei Laici sono entusiasti di partecipare a questa bella iniziativa dedicata alla civiltà etrusca che vedrà impegnati nello stesso giorno il Museo Nazionale Etrusco di Chiusi e il MAEC di Cortona: per la prima volta questi tre grandi musei saranno uniti per gli Etruschi!

I giorni passano e il grande evento #Tyrrhenikà si avvicina.

Cominciamo a darvi allora qualche altra data così da essere pronti per il nostro Festival degli Etruschi in collaborazione con l'Associazione culturale Svodales ed ANTICAE VIAE.

📅DOMENICA 19 MAGGIO 2019

📌● Al mattino, presso il Maec Cortona, verrà ricostruita la Tabula Cortonensis da parte di scribi etruschi che spiegheranno la scrittura etrusca e la sua evoluzione.
📌● Al pomeriggio, la ricostruzione si concentrerà sulla scrittura ed il sacro con la rappresentazione dell’evoluzione della scrittura etrusca e il suo utilizzo in ambito religioso. Seguirà poi la rappresentazione di una cerimonia oracolare all’interno del Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" e Anfiteatro di Arezzo
📌● Sempre nel pomeriggio, presso il Museo Nazionale Etrusco di Chiusi, verrà rappresentata la “Galatomachia” (combattimento con i Galli) seguendo l’iconografia del sarcofago di Laris Sentinate Larcna con spiegazione sulle guerre contro i Galli e la ricostruzione della figura del Re Porsenna con intervista al personaggio storico.

A raccontarvi di questo incredibile viaggio nelle terre etrusche anche i nostri due media partner ufficiali: AgCult e la web - radio Let's Dig Again

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia Valentino Nizzo Simona Sanchirico RomArché. Parla l'archeologia Professione Archeologo Antonia Falcone Astrid D'Eredità ArcheoPop OsservArcheologiA Mariapia Statile Paolo Giulierini Daniela Savy ArcheoKids MediterraneoAntico ClassiCult Polo Museale dell'Umbria - Pagina Istituzionale Antonio Lampis Alessandra Gobbi Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria - Pagina Istituzionale Toscana Promozione Turistica Museo MODO Orvieto Parco archeologico di Populonia e Baratti Tiziana Giuliani Museo etrusco Guarnacci Mibac Alberto Bonisoli Marina Lo Blundo Giovina Caldarola Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico Archaeological Tourism Exchange Turisti per Caso tourismA Alberto Angela - Pagina Fan Ufficiale Regione Toscana Regione Umbria REGIONE LAZIO Polo Museale del Lazio - Palazzo Venezia POLO MUSEALE TOSCANA

26/03/2019

La romanizzazione della Sardegna: nuovo incontro al Museo sabato 30 marzo alle 16.30

26/03/2019

#museogaio #polomusealetoscana #percorrendolantichità
Sabato 30 marzo 2019 alle ore 16.30 la rassegna “Percorrendo l’Antichità” prosegue con l’incontro “Sulle tracce del sacro: la romanizzazione in Sardegna” a cura dell’archeologa Dolores Tomei, che, partendo dai dati archeologici, approfondirà il ruolo della componente religiosa nella storia antica sarda e, in particolare, nell’avvicendarsi in alcuni siti chiave, come quello di Tharros, delle civiltà fenicia, punica e romana.

#sezionedidatticaFraternitadeiLaici #museogaio #polomusealetoscana #museovivoImparare ascoltando, osservando con occhi a...
21/03/2019

#sezionedidatticaFraternitadeiLaici #museogaio #polomusealetoscana #museovivo
Imparare ascoltando, osservando con occhi attenti e facendo: che magia la conoscenza!

#museogaio #polomusealetoscana #opdVenerdì il nostro Direttore si è recato in missione ai laboratori di restauro dell'...
17/03/2019

#museogaio #polomusealetoscana #opd
Venerdì il nostro Direttore si è recato in missione ai laboratori di restauro dell'Opificio delle Pietre Dure per incontrare i bravissimi colleghi dell'Istituto e verificare insieme con loro lo stato di avanzamento degli interventi conservativi in corso su alcune coppe in terra sigillata aretina della fabbrica di Marcus Perennius (presso il Laboratorio materiali ceramici e plastici) e su un piano in scagliola (presso il Laboratorio mosaico e commesso fiorentino) della collezione di Vincenzo Funghini di proprietà del Comune di Arezzo, in deposito presso il Museo.
Entro l'anno i pezzi ci saranno restituiti restaurati e accompagnati da tante conoscenze in più!

https://www.facebook.com/OpificioPietreDure

#polomusealetoscana #museogaio #percorrendolantichitàSabato 16 marzo alle 16.30 vi aspettiamo per il terzultimo appunta...
14/03/2019

#polomusealetoscana #museogaio #percorrendolantichità
Sabato 16 marzo alle 16.30 vi aspettiamo per il terzultimo appuntamento con il ciclo Percorrendo l'Antichità.
Stefano Gizzi, architetto e dirigente del Ministero dei beni e delle attività culturali, ci condurrà alla scoperta del Canopo di Villa Adriana.
http://www.polomusealetoscana.beniculturali.it/index.php?it/21/news/931/arezzo-museo-archeologico-nazionale-gaio-cilnio-mecenate-percorrendo-lantichit-2018-2019-iii-edizione-villa-adriana-riflessioni-sullarchitettura-del-canopo

#polomusealetoscana #museogaio #percorrendolantichitàMentre vi rinnoviamo l'invito a partecipare al prossimo incontro a...
13/03/2019

#polomusealetoscana #museogaio #percorrendolantichità
Mentre vi rinnoviamo l'invito a partecipare al prossimo incontro al Museo in programma sabato 16 marzo alle ore 16.30 (http://www.polomusealetoscana.beniculturali.it/index.php?it/21/news/931/arezzo-museo-archeologico-nazionale-gaio-cilnio-mecenate-percorrendo-lantichit-2018-2019-iii-edizione-villa-adriana-riflessioni-sullarchitettura-del-canopo), pubblichiamo alcuni scatti dell'ultimo appuntamento in cui Andrea Gaucci, ricercatore dell'Alma Mater Studiorum, ci ha guidati alla scoperta della città etrusca di Spina.
Le riprese fotografiche e video del ciclo Percorrendo l'Antichità sono affidate agli allievi della sezione multimediale del Liceo Artistico "Piero della Francesca" nell'ambito di un progetto di alternanza scuola-lavoro.

Indirizzo

Via Margaritone, 10
Arezzo
52100

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" e Anfiteatro di Arezzo pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" e Anfiteatro di Arezzo:

Video

Digitare