Io Amo Librino CT - La Porta della Bellezza - La Porta delle Farfalle

  • Home
  • Io Amo Librino CT - La Porta della Bellezza - La Porta delle Farfalle

Io Amo Librino CT - La Porta della Bellezza - La Porta delle Farfalle Fondazione Antonio Presti - Fiumara D'Arte
Per Librino, per i suoi abitanti
(8)

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢: 𝐪𝐮𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐜𝐡𝐢𝐮𝐝𝐞𝐫𝐞 𝐬𝐢𝐠𝐧𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚 𝐫𝐢𝐧𝐚𝐬𝐜𝐞𝐫𝐞𝐀 𝐦𝐚𝐫𝐠𝐢𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐢𝐧𝐜𝐫𝐞𝐝𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞 ...
01/10/2023

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte
𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢: 𝐪𝐮𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐜𝐡𝐢𝐮𝐝𝐞𝐫𝐞 𝐬𝐢𝐠𝐧𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚 𝐫𝐢𝐧𝐚𝐬𝐜𝐞𝐫𝐞
𝐀 𝐦𝐚𝐫𝐠𝐢𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐢𝐧𝐜𝐫𝐞𝐝𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞 𝐯𝐢𝐜𝐞𝐧𝐝𝐚 𝐜𝐡𝐞 𝐡𝐚 𝐦𝐞𝐬𝐬𝐨 𝐢 𝐬𝐢𝐠𝐢𝐥𝐥𝐢 𝐚𝐥𝐥’𝐀𝐭𝐞𝐥𝐢𝐞𝐫 𝐬𝐮 𝐌𝐚𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢
𝐈𝐧𝐬𝐢𝐝𝐞𝐚𝐫𝐭.𝐞𝐮 𝐦𝐚𝐫𝐭𝐞𝐝𝐢̀ 𝟐𝟔 𝐒𝐞𝐭𝐭𝐞𝐦𝐛𝐫𝐞 𝟐𝟎𝟐𝟑
𝐔𝐧 𝐬𝐢𝐧𝐜𝐞𝐫𝐨 𝐫𝐢𝐧𝐠𝐫𝐚𝐳𝐢𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐚𝐝 𝐀𝐝𝐫𝐢𝐚𝐧𝐚 𝐏𝐨𝐥𝐯𝐞𝐫𝐨𝐧𝐢, 𝐠𝐢𝐨𝐫𝐧𝐚𝐥𝐢𝐬𝐭𝐚 𝐞 𝐬𝐚𝐠𝐠𝐢𝐬𝐭𝐚, 𝐚𝐭𝐭𝐮𝐚𝐥𝐦𝐞𝐧𝐭𝐞 𝐬𝐮𝐩𝐞𝐫𝐯𝐢𝐬𝐨𝐫𝐞 𝐬𝐜𝐢𝐞𝐧𝐭𝐢𝐟𝐢𝐜𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐟𝐢𝐞𝐫𝐚 𝐝’𝐚𝐫𝐭𝐞 𝐦𝐨𝐝𝐞𝐫𝐧𝐚 𝐞 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐞𝐦𝐩𝐨𝐫𝐚𝐧𝐞𝐚 𝐑𝐨𝐦𝐚 𝐀𝐫𝐭𝐞 𝐢𝐧 𝐍𝐮𝐯𝐨𝐥𝐚, 𝐩𝐞𝐫 𝐥𝐚 𝐬𝐞𝐧𝐬𝐢𝐛𝐢𝐥𝐢𝐭𝐚̀ 𝐞 𝐥'𝐚𝐭𝐭𝐞𝐧𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐦𝐨𝐬𝐭𝐫𝐚𝐭𝐚 𝐬𝐮𝐥 𝐜𝐚𝐬𝐨 𝐀𝐭𝐞𝐥𝐢𝐞𝐫 𝐬𝐮𝐥 𝐌𝐚𝐫𝐞, 𝐜𝐨𝐬𝐢̀ 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐥𝐞𝐬𝐬𝐨 𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐢𝐜𝐚𝐭𝐨.

Alla fine ci sono riusciti. L’Atelier sul mare ha chiuso. E a chiuderlo definitivamente è stato Antonio Presti, colui che l’ha inventato nei lontani anni ‘90, quando art hotel era un’oscura locuzione straniera, mentre lì, in quello sparuto borgo siciliano di nome Castel di Tusa, era già una realtà d’arte, dove chi vi arrivava aveva l’occasione – forse unica nella propria vita – di vivere, dormire, sognare, stupirsi in una vera opera d’arte.

E non sono bastati le centinaia di articoli, interviste, recensioni, fotografie che in oltre trenta anni hanno accompagnato, in Italia e all’estero, questa incredibile creatura e il suo fondatore – di cui si può registrare il passare del tempo di ritratto in ritratto, anno dopo anno – per fermare quei due, tre carabinieri che hanno deciso che no, i bagni non erano regolamentari e quindi, sì, il celebre Atelier sul Mare andava chiuso.

«Un attacco istituzionale, l’ultimo», mi dice Antonio al telefono – mi permetto di chiamarlo per nome perché ci sconosciamo e ci vogliamo bene da trent’anni esatti. Quindi, sì, sono di parte, meglio chiarirlo subito – «sono stanco, ma sono ancora guerriero. E quindi decido io di chiuderlo sul serio».

Di attacchi l’Atelier sul Mare, ma soprattutto di incuria, di indifferenza – malattie che non fanno sanguinare il corpo come gli omicidi di mafia, ma che feriscono profondamente l’anima – ne ha subiti già diversi. Vado a memoria e in ordine cronologico: inizio anni Novanta per via del decreto Martelli, per cui il mafioso doveva essere messo in confino fuori dalla provincia Pietro Greco, allora uno dei capi clan mafiosi fu piazzato in quell’albergo dove, fino al giorno prima, transitavano artisti, intellettuali, curiosi. Tutti via, fuori, per fare spazio al padrino e alla sua sorveglianza.

Qualche anno dopo, mentre Paolo Icaro stava realizzando la sua stanza – un incantevole, candido Nido – una bomba scoppiò fuori dell’albergo, distruggendo la vetrata d’ingresso. Una scheggia arrivò al secondo piano, dove stava lavorando Icaro, che la inglobò nella stanza. Sta ancora lì, lontano ricordo di quell’attentato. Molti anni dopo Antonio Presti fu denunciato per aiuola abusiva: aveva realizzato un’area verde, in un secco terreno di sua proprietà di fronte l’albergo, per permettere agli ospiti dell’Atelier di fare la prima colazione con vista mare.

Ma gli attacchi più pesanti Antonio li ha ricevuti realizzando le opere monumentali della Fiumara d’Arte e questa è una lunga storia che non ripercorro per ragioni di spazio ma anche di noia personale, tante volte l’ho ripercorsa e denunciata. Ma, al di là del paradosso – l’abusivismo edilizio individuato nella realizzazione di opere d’arte nella superabusiva Sicilia! – l’attacco più pesante Presti l’ha subito facendolo arrivare a un passo dal fallimento, impedendogli di continuare (per quel pochissimo che lui avrebbe continuato, interessato a ti**re su grandi installazioni invece che palazzine) l’attività del padre impresario edile.

Sono stati anni duri, superati con fatica. Ora, dopo che l’impianto edile non lavora più da anni, mentre il borgo di Castel di Tusa ha sfornato brutti alberghi, b&b e ristoranti, tutti a ricasco, tutti succhiando la fama dell’hotel creato da Presti, l’unica cosa che rimaneva da chiudere, riuscendo forse stavolta a farlo fallire sul serio, era la sua creatura più nota: l’Atelier sul mare.

Da poco più di un mese le stupefacenti stanze realizzate da Nagasawa, Staccioli, Mochetti, Maria Lai, Icaro, Mainolfi, Plessi, Ceroli, Mimmo Cuticchio (il puparo di Palermo), più le altre fatte in collaborazione con scrittori come Vicenzo Co***lo e Dario Bellezza, attiviste come Danielle Mitterand, registi come Raul Ruiz (all’appello ne mancano ancora diversi) sono abitate solo da amici. «Scendi in Sicilia, porta gli amici che vuoi, ci sono 40 stanze pronte qui», mi ha detto a luglio Antonio, poco dopo la chiusura, venando con la sua solita, irriverente ironia il momento drammatico che stava attraversando. Un bel privilegio, per gli amici, ma un bello spreco per tutti.

Però, avete notato i nomi degli artisti autori delle stanze? Tutti grandi ma tutti ormai anziani, qualcuno morto. Mancano altre 20 stanze per completare una delle opere più importanti della vita di Antonio Presti, oltre la Fiumara d’Arte e l’encomiabilissimo lavoro che da anni fa a Librino, estesa quanto disgraziata periferia di Catania. Finisce così, quindi, la storia? No, perché ci sarà una Triennale e ogni tre anni le venti stanze saranno realizzate dagli studenti delle Accademie italiane.

Maestri insieme a giovani, un confronto serrato e ad alto tasso di energia. La risposta migliore per chiudere. E ricominciare.

A margine dell’incredibile vicenda che ha messo i sigilli all’Atelier su Mare di Antonio Presti 

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞: 𝐢𝐥 𝐝𝐨𝐧𝐨 𝐝𝐢 𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢 𝐚𝐥 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐭𝐢𝐞𝐫𝐞 𝐋𝐢𝐛𝐫𝐢𝐧𝐨.𝐄𝐦𝐩𝐞𝐝𝐨...
28/09/2023

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte
𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞: 𝐢𝐥 𝐝𝐨𝐧𝐨 𝐝𝐢 𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢 𝐚𝐥 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐭𝐢𝐞𝐫𝐞 𝐋𝐢𝐛𝐫𝐢𝐧𝐨.
𝐄𝐦𝐩𝐞𝐝𝐨𝐜𝐥𝐞𝐚-𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞: 𝐞̀ 𝐨𝐫𝐚 𝐨𝐧 𝐥𝐢𝐧𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨 𝐫𝐞𝐚𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚𝐭𝐨 𝐝𝐚𝐥 𝐋𝐢𝐜𝐞𝐨 𝐀𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨 𝐄𝐦𝐢𝐥𝐢𝐨 𝐆𝐫𝐞𝐜𝐨 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚.
𝐞𝐭𝐧𝐚𝐥𝐢𝐟𝐞.𝐢𝐭

𝐂𝐨𝐦𝐞 𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨:
𝐂𝐨𝐥𝐥𝐞𝐠𝐚𝐧𝐝𝐨𝐬𝐢 𝐚 𝐰𝐰𝐰.𝐥𝐢𝐜𝐞𝐨𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨𝐜𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚.𝐢𝐭/𝐢𝐧𝐝𝐞𝐱.𝐩𝐡𝐩/𝐡𝐨𝐦𝐞 , 𝐝𝐚 “𝐜𝐞𝐫𝐜𝐚 𝐧𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐄𝐦𝐩𝐞𝐝𝐨𝐜𝐥𝐞𝐚 – 𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞”, 𝐬𝐢 𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐮𝐧𝐠𝐞 𝐥𝐚 𝐩𝐚𝐠𝐢𝐧𝐚 𝐝𝐨𝐯𝐞 𝐬𝐚𝐫𝐚̀ 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞 𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨 𝐞 𝐫𝐞𝐩𝐞𝐫𝐢𝐫𝐞 𝐨𝐠𝐧𝐢 𝐬𝐩𝐞𝐜𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚 𝐢𝐧𝐟𝐨𝐫𝐦𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞.

Lo scorso 14 aprile è stata inaugurata La Porta delle Farfalle, opera monumentale del mecenate Antonio Presti, fondatore di Fiumara d’arte. Un intervento epico, un cavalcavia di circa 1.5 km, nel quartiere di Librino, composto da ben 45 opere in bassorilievo di terracotta, realizzate da architetti, artisti, licei artistici siciliani, associazioni, e oltre 20.000 bambini e mamme del quartiere stesso.

Il Liceo artistico Emilio Greco di Catania, oltre ad aver creato una delle grandi sculture in terracotta dal titolo Anima Mundi (in cui Sant’Agata e l’Elefante rappresentano i guerrieri a protezione del quartiere), ha avviato un progetto speciale con il maestro Presti. Si è, infatti, occupato della parte promozionale dell’iniziativa attraverso la realizzazione della locandina, del racconto per i bambini, e del catalogo.

Il catalogo racconta le singole opere attraverso le voci dei protagonisti, cioè docenti, alunni, artisti e associazioni, che hanno realizzato i bassorilievi, e raccoglie i contributi critici che nel tempo sono stati dedicati a Librino e alla precedente “Porta della Bellezza”.

Contestualmente al catalogo sono state via via realizzate foto e video a documentazione dell’opera e a corredo del prodotto che è stato concepito in due versioni: una multimediale e l’altra stampabile.

Sia l’opera in terracotta che il catalogo sono state prodotte nell’ambito dei vari PCTO, percorsi per le competenze trasversali, che sono stati svolti a partire dal 2019/2020.

Afferma Presti: «Noi abbiamo donato il sogno e annullato il male. A Librino possiamo parlare solo di Bellezza e del valore del Fare. I licei ci hanno aiutato nel diffondere la Cultura e la Bellezza. Continueremo in questo percorso di rinascita: da Bruchi a Farfalle. Abbiamo vissuto momenti difficili durante la pandemia ma la Visione non ci ha mai abbandonato. I guerrieri di Luce hanno portato la Conoscenza e squarciato le tenebre della paura e dell’ignoranza».

Il Dirigente scolastico, Antonio Alessandro Massimino, componente della rete dei Licei artistici siciliani, ringrazia sentitamente Antonio Presti per essere riuscito, ancora una volta, a coinvolgere tutti i docenti, gli alunni e il personale Ata, che si sono adoperati per il buon esito dell’iniziativa, e dichiara:«…Una strada lunga 1-5 KM, un muro lungo 1.5 KM; strutture destinate all’oblio diventano uno spazio di sperimentazione artistica. Succede in viale Librino e in viale Nitta, ed a stabilirlo è la lungimiranza del Maestro Antonio Presti, che con estro e caparbietà ha realizzato l’opera “La Porta della Bellezza”, iniziata nell’anno 2009 e completata nell’anno 2023, con la “Porta delle Farfalle”.

L’installazione artistica è stata eseguita grazie alla volenterosa collaborazione delle Scuole partecipanti. Gli Alunni ed i Docenti si sono cimentati nella realizzazione di vere opere d’arte che, per la loro composizione e struttura, diventeranno immortali. Grazie ancora alla generosità ed al pragmatismo di Antonio Presti, le due porte costituiscono le prime preziose opere del museo diffuso che, nell’insieme, gioverà a valorizzare l’area pubblica del quartiere Librino».

Non bisogna, infatti, dimenticare che Librino è Catania e rappresenta la volontà di riscatto di tutta la Sicilia, soprattutto grazie al contributo delle nuove generazioni, che stanno rinascendo attraverso l’ARTE e la CONOSCENZA.

Lo scorso 14 aprile è stata inaugurata La Porta delle Farfalle, opera monumentale del mecenate Antonio Presti, fondatore di Fiumara d’arte. Un intervento epico, un cavalcavia di circa 1.5 km, nel quartiere di Librino, composto da ben 45 opere in bassorilievo di terracotta, realizzate da architett...

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte𝐄’ 𝐎𝐍 𝐋𝐈𝐍𝐄 𝐈𝐋 𝐂𝐀𝐓𝐀𝐋𝐎𝐆𝐎 𝐄𝐌𝐏𝐄𝐃𝐎𝐂𝐋𝐄𝐀-𝐋𝐀 𝐏𝐎𝐑𝐓𝐀 𝐃𝐄𝐋𝐋𝐄 𝐅𝐀𝐑𝐅𝐀𝐋𝐋𝐄 𝐃𝐄𝐃𝐈𝐂𝐀𝐓𝐎 𝐀 𝐋𝐈𝐁𝐑𝐈𝐍𝐎𝐦𝐞...
28/09/2023

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte
𝐄’ 𝐎𝐍 𝐋𝐈𝐍𝐄 𝐈𝐋 𝐂𝐀𝐓𝐀𝐋𝐎𝐆𝐎 𝐄𝐌𝐏𝐄𝐃𝐎𝐂𝐋𝐄𝐀-𝐋𝐀 𝐏𝐎𝐑𝐓𝐀 𝐃𝐄𝐋𝐋𝐄 𝐅𝐀𝐑𝐅𝐀𝐋𝐋𝐄 𝐃𝐄𝐃𝐈𝐂𝐀𝐓𝐎 𝐀 𝐋𝐈𝐁𝐑𝐈𝐍𝐎
𝐦𝐞𝐬𝐭𝐲𝐥𝐞.𝐢𝐭

𝐂𝐨𝐦𝐞 𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨:
𝐂𝐨𝐥𝐥𝐞𝐠𝐚𝐧𝐝𝐨𝐬𝐢 𝐚 𝐰𝐰𝐰.𝐥𝐢𝐜𝐞𝐨𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨𝐜𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚.𝐢𝐭/𝐢𝐧𝐝𝐞𝐱.𝐩𝐡𝐩/𝐡𝐨𝐦𝐞 , 𝐝𝐚 “𝐜𝐞𝐫𝐜𝐚 𝐧𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐄𝐦𝐩𝐞𝐝𝐨𝐜𝐥𝐞𝐚 – 𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞”, 𝐬𝐢 𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐮𝐧𝐠𝐞 𝐥𝐚 𝐩𝐚𝐠𝐢𝐧𝐚 𝐝𝐨𝐯𝐞 𝐬𝐚𝐫𝐚̀ 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞 𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨 𝐞 𝐫𝐞𝐩𝐞𝐫𝐢𝐫𝐞 𝐨𝐠𝐧𝐢 𝐬𝐩𝐞𝐜𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚 𝐢𝐧𝐟𝐨𝐫𝐦𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞.

Lo scorso 14 aprile è stata inaugurata La Porta delle Farfalle, opera monumentale del mecenate Antonio Presti, fondatore di Fiumara d’arte. Un intervento epico, un cavalcavia di circa 1.5 km, nel quartiere di Librino, composto da ben 45 opere in bassorilievo di terracotta, realizzate da architetti, artisti, licei artistici siciliani, associazioni, e oltre 20.000 bambini e mamme del quartiere stesso.

Il Liceo artistico Emilio Greco di Catania, oltre ad aver creato una delle grandi sculture in terracotta dal titolo Anima Mundi (in cui Sant’Agata e l’Elefante rappresentano i guerrieri a protezione del quartiere), ha avviato un progetto speciale con il maestro Presti. Si è, infatti, occupato della parte promozionale dell’iniziativa attraverso la realizzazione della locandina, del racconto per i bambini, e del catalogo.

Il catalogo racconta le singole opere attraverso le voci dei protagonisti, cioè docenti, alunni, artisti e associazioni, che hanno realizzato i bassorilievi, e raccoglie i contributi critici che nel tempo sono stati dedicati a Librino e alla precedente “Porta della Bellezza”.

Contestualmente al catalogo sono state via via realizzate foto e video a documentazione dell’opera e a corredo del prodotto che è stato concepito in due versioni: una multimediale e l’altra stampabile.

Sia l’opera in terracotta che il catalogo sono state prodotte nell’ambito dei vari PCTO, percorsi per le competenze trasversali, che sono stati svolti a partire dal 2019/2020.

Afferma Presti: «Noi abbiamo donato il sogno e annullato il male. A Librino possiamo parlare solo di Bellezza e del valore del Fare. I licei ci hanno aiutato nel diffondere la Cultura e la Bellezza. Continueremo in questo percorso di rinascita: da Bruchi a Farfalle. Abbiamo vissuto momenti difficili durante la pandemia ma la Visione non ci ha mai abbandonato. I guerrieri di Luce hanno portato la Conoscenza e squarciato le tenebre della paura e dell’ignoranza».

Il Dirigente scolastico, Antonio Alessandro Massimino, componente della rete dei Licei artistici siciliani, ringrazia sentitamente Antonio Presti per essere riuscito, ancora una volta, a coinvolgere tutti i docenti, gli alunni e il personale Ata, che si sono adoperati per il buon esito dell’iniziativa, e dichiara:«…Una strada lunga 1-5 KM, un muro lungo 1.5 KM; strutture destinate all’oblio diventano uno spazio di sperimentazione artistica. Succede in viale Librino e in viale Nitta, ed a stabilirlo è la lungimiranza del Maestro Antonio Presti, che con estro e caparbietà ha realizzato l’opera “La Porta della Bellezza”, iniziata nell’anno 2009 e completata nell’anno 2023, con la “Porta delle Farfalle”.

L’installazione artistica è stata eseguita grazie alla volenterosa collaborazione delle Scuole partecipanti. Gli Alunni ed i Docenti si sono cimentati nella realizzazione di vere opere d’arte che, per la loro composizione e struttura, diventeranno immortali. Grazie ancora alla generosità ed al pragmatismo di Antonio Presti, le due porte costituiscono le prime preziose opere del museo diffuso che, nell’insieme, gioverà a valorizzare l’area pubblica del quartiere Librino». Non bisogna, infatti, dimenticare che Librino è Catania e rappresenta la volontà di riscatto di tutta la Sicilia, soprattutto grazie al contributo delle nuove generazioni, che stanno rinascendo attraverso l’ARTE e la CONOSCENZA.

Il Liceo artistico Emilio Greco di Catania ha realizzato il catalogo empedoclea, la porta delle farfalle in omaggio a Librino.

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte𝐒𝐢𝐜𝐢𝐥𝐢𝐚, “𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞”. 𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢: “𝐂𝐨𝐧 𝐢 𝐋𝐢𝐜𝐞𝐢 𝐚𝐛𝐛𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐝𝐨𝐧𝐚𝐭...
27/09/2023

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte
𝐒𝐢𝐜𝐢𝐥𝐢𝐚, “𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞”. 𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢: “𝐂𝐨𝐧 𝐢 𝐋𝐢𝐜𝐞𝐢 𝐚𝐛𝐛𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐝𝐨𝐧𝐚𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐬𝐨𝐠𝐧𝐨 𝐞 𝐚𝐧𝐧𝐮𝐥𝐥𝐚𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐦𝐚𝐥𝐞”
𝐢𝐥𝐟𝐚𝐭𝐭𝐨𝐧𝐢𝐬𝐬𝐞𝐧𝐨.𝐢𝐭

𝐂𝐨𝐦𝐞 𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨:
𝐂𝐨𝐥𝐥𝐞𝐠𝐚𝐧𝐝𝐨𝐬𝐢 𝐚 𝐰𝐰𝐰.𝐥𝐢𝐜𝐞𝐨𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨𝐜𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚.𝐢𝐭/𝐢𝐧𝐝𝐞𝐱.𝐩𝐡𝐩/𝐡𝐨𝐦𝐞 , 𝐝𝐚 “𝐜𝐞𝐫𝐜𝐚 𝐧𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐄𝐦𝐩𝐞𝐝𝐨𝐜𝐥𝐞𝐚 – 𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞”, 𝐬𝐢 𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐮𝐧𝐠𝐞 𝐥𝐚 𝐩𝐚𝐠𝐢𝐧𝐚 𝐝𝐨𝐯𝐞 𝐬𝐚𝐫𝐚̀ 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞 𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨 𝐞 𝐫𝐞𝐩𝐞𝐫𝐢𝐫𝐞 𝐨𝐠𝐧𝐢 𝐬𝐩𝐞𝐜𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚 𝐢𝐧𝐟𝐨𝐫𝐦𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞.

Lo scorso 14 aprile è stata inaugurata La Porta delle Farfalle, opera monumentale del mecenate Antonio Presti, fondatore di Fiumara d’arte. Un intervento epico, un cavalcavia di circa 1.5 km, nel quartiere di Librino, composto da ben 45 opere in bassorilievo di terracotta, realizzate da architetti, artisti, licei artistici siciliani, associazioni, e oltre 20.000 bambini e mamme del quartiere stesso.

Il Liceo artistico Emilio Greco di Catania, oltre ad aver creato una delle grandi sculture in terracotta dal titolo Anima Mundi (in cui Sant’Agata e l’Elefante rappresentano i guerrieri a protezione del quartiere), ha avviato un progetto speciale con il maestro Presti. Si è, infatti, occupato della parte promozionale dell’iniziativa attraverso la realizzazione della locandina, del racconto per i bambini, e del catalogo.

Il catalogo racconta le singole opere attraverso le voci dei protagonisti, cioè docenti, alunni, artisti e associazioni, che hanno realizzato i bassorilievi, e raccoglie i contributi critici che nel tempo sono stati dedicati a Librino e alla precedente “Porta della Bellezza”.

Contestualmente al catalogo sono state via via realizzate foto e video a documentazione dell’opera e a corredo del prodotto che è stato concepito in due versioni: una multimediale e l’altra stampabile.

Sia l’opera in terracotta che il catalogo sono state prodotte nell’ambito dei vari PCTO, percorsi per le competenze trasversali, che sono stati svolti a partire dal 2019/2020.

Afferma Presti: «Noi abbiamo donato il sogno e annullato il male. A Librino possiamo parlare solo di Bellezza e del valore del Fare. I licei ci hanno aiutato nel diffondere la Cultura e la Bellezza. Continueremo in questo percorso di rinascita: da Bruchi a Farfalle. Abbiamo vissuto momenti difficili durante la pandemia ma la Visione non ci ha mai abbandonato. I guerrieri di Luce hanno portato la Conoscenza e squarciato le tenebre della paura e dell’ignoranza».

componente della rete dei Licei artistici siciliani, ringrazia sentitamente Antonio Presti per essere riuscito, ancora una volta, a coinvolgere tutti i docenti, gli alunni e il personale Ata, che si sono adoperati per il buon esito dell’iniziativa, e dichiara:«…Una strada lunga 1-5 KM, un muro lungo 1.5 KM; strutture destinate all’oblio diventano uno spazio di sperimentazione artistica. Succede in viale Librino e in viale Nitta, ed a stabilirlo è la lungimiranza del Maestro Antonio Presti, che con estro e caparbietà ha realizzato l’opera “La Porta della Bellezza”, iniziata nell’anno 2009 e completata nell’anno 2023, con la “Porta delle Farfalle”.

L’installazione artistica è stata eseguita grazie alla volenterosa collaborazione delle Scuole partecipanti. Gli Alunni ed i Docenti si sono cimentati nella realizzazione di vere opere d’arte che, per la loro composizione e struttura, diventeranno immortali. Grazie ancora alla generosità ed al pragmatismo di Antonio Presti, le due porte costituiscono le prime preziose opere del museo diffuso che, nell’insieme, gioverà a valorizzare l’area pubblica del quartiere Librino». Non bisogna, infatti, dimenticare che Librino è Catania e rappresenta la volontà di riscatto di tutta la Sicilia, soprattutto grazie al contributo delle nuove generazioni, che stanno rinascendo attraverso l’ARTE e la CONOSCENZA.

Lo scorso 14 aprile è stata inaugurata La Porta delle […]

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte𝐄𝐌𝐏𝐄𝐃𝐎𝐂𝐋𝐄𝐀-𝐋𝐀 𝐏𝐎𝐑𝐓𝐀 𝐃𝐄𝐋𝐋𝐄 𝐅𝐀𝐑𝐅𝐀𝐋𝐋𝐄 – 𝐄̀ 𝐨𝐫𝐚 𝐨𝐧 𝐥𝐢𝐧𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨 𝐫𝐞𝐚𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚𝐭𝐨 𝐝𝐚𝐥...
27/09/2023

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte
𝐄𝐌𝐏𝐄𝐃𝐎𝐂𝐋𝐄𝐀-𝐋𝐀 𝐏𝐎𝐑𝐓𝐀 𝐃𝐄𝐋𝐋𝐄 𝐅𝐀𝐑𝐅𝐀𝐋𝐋𝐄 – 𝐄̀ 𝐨𝐫𝐚 𝐨𝐧 𝐥𝐢𝐧𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨 𝐫𝐞𝐚𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚𝐭𝐨 𝐝𝐚𝐥 𝐋𝐢𝐜𝐞𝐨 𝐀𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨 𝐄𝐦𝐢𝐥𝐢𝐨 𝐆𝐫𝐞𝐜𝐨 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚

𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞, 𝐢𝐥 𝐝𝐨𝐧𝐨 𝐝𝐢 𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢 𝐚𝐥 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐭𝐢𝐞𝐫𝐞 𝐋𝐢𝐛𝐫𝐢𝐧𝐨

𝐂𝐨𝐦𝐞 𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨:
𝐂𝐨𝐥𝐥𝐞𝐠𝐚𝐧𝐝𝐨𝐬𝐢 𝐚 𝐰𝐰𝐰.𝐥𝐢𝐜𝐞𝐨𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨𝐜𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚.𝐢𝐭/𝐢𝐧𝐝𝐞𝐱.𝐩𝐡𝐩/𝐡𝐨𝐦𝐞 , 𝐝𝐚 “𝐜𝐞𝐫𝐜𝐚 𝐧𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐄𝐦𝐩𝐞𝐝𝐨𝐜𝐥𝐞𝐚 – 𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞”, 𝐬𝐢 𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐮𝐧𝐠𝐞 𝐥𝐚 𝐩𝐚𝐠𝐢𝐧𝐚 𝐝𝐨𝐯𝐞 𝐬𝐚𝐫𝐚̀ 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞 𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨 𝐞 𝐫𝐞𝐩𝐞𝐫𝐢𝐫𝐞 𝐨𝐠𝐧𝐢 𝐬𝐩𝐞𝐜𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚 𝐢𝐧𝐟𝐨𝐫𝐦𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞.
𝐬𝐜𝐨𝐦𝐮𝐧𝐢𝐜𝐚𝐧𝐝𝐨.𝐢𝐭

Lo scorso 14 aprile è stata inaugurata La Porta delle Farfalle, opera monumentale del mecenate Antonio Presti, fondatore di Fiumara d’arte. Un intervento epico, un cavalcavia di circa 1.5 km, nel quartiere di Librino, composto da ben 45 opere in bassorilievo di terracotta, realizzate da architetti, artisti, licei artistici siciliani, associazioni, e oltre 20.000 bambini e mamme del quartiere stesso.

Il Liceo artistico Emilio Greco di Catania, oltre ad aver creato una delle grandi sculture in terracotta dal titolo Anima Mundi (in cui Sant’Agata e l’Elefante rappresentano i guerrieri a protezione del quartiere), ha avviato un progetto speciale con il maestro Presti. Si è, infatti, occupato della parte promozionale dell’iniziativa attraverso la realizzazione della locandina, del racconto per i bambini, e del catalogo.

Il catalogo racconta le singole opere attraverso le voci dei protagonisti, cioè docenti, alunni, artisti e associazioni, che hanno realizzato i bassorilievi, e raccoglie i contributi critici che nel tempo sono stati dedicati a Librino e alla precedente “Porta della Bellezza”.

Contestualmente al catalogo sono state via via realizzate foto e video a documentazione dell’opera e a corredo del prodotto che è stato concepito in due versioni: una multimediale e l’altra stampabile.

Sia l’opera in terracotta che il catalogo sono state prodotte nell’ambito dei vari PCTO, percorsi per le competenze trasversali, che sono stati svolti a partire dal 2019/2020.

Afferma Presti: «Noi abbiamo donato il sogno e annullato il male. A Librino possiamo parlare solo di Bellezza e del valore del Fare. I licei ci hanno aiutato nel diffondere la Cultura e la Bellezza. Continueremo in questo percorso di rinascita: da Bruchi a Farfalle. Abbiamo vissuto momenti difficili durante la pandemia ma la Visione non ci ha mai abbandonato. I guerrieri di Luce hanno portato la Conoscenza e squarciato le tenebre della paura e dell’ignoranza».

Il Dirigente scolastico, Antonio Alessandro Massimino, componente della rete dei Licei artistici siciliani, ringrazia sentitamente Antonio Presti per essere riuscito, ancora una volta, a coinvolgere tutti i docenti, gli alunni e il personale Ata, che si sono adoperati per il buon esito dell’iniziativa, e dichiara:«…Una strada lunga 1-5 KM, un muro lungo 1.5 KM; strutture destinate all’oblio diventano uno spazio di sperimentazione artistica. Succede in viale Librino e in viale Nitta, ed a stabilirlo è la lungimiranza del Maestro Antonio Presti, che con estro e caparbietà ha realizzato l’opera “La Porta della Bellezza”, iniziata nell’anno 2009 e completata nell’anno 2023, con la “Porta delle Farfalle”.

L’installazione artistica è stata eseguita grazie alla volenterosa collaborazione delle Scuole partecipanti. Gli Alunni ed i Docenti si sono cimentati nella realizzazione di vere opere d’arte che, per la loro composizione e struttura, diventeranno immortali. Grazie ancora alla generosità ed al pragmatismo di Antonio Presti, le due porte costituiscono le prime preziose opere del museo diffuso che, nell’insieme, gioverà a valorizzare l’area pubblica del quartiere Librino».

Non bisogna, infatti, dimenticare che Librino è Catania e rappresenta la volontà di riscatto di tutta la Sicilia, soprattutto grazie al contributo delle nuove generazioni, che stanno rinascendo attraverso l’ARTE e la CONOSCENZA.

La Porta delle Farfalle, il dono di Antonio Presti al quartiere Librino

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte𝐂𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚. 𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐟𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐚 𝐋𝐢𝐛𝐫𝐢𝐧𝐨. 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢: 𝐀𝐛𝐛𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐝𝐨𝐧𝐚𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐬𝐨𝐠𝐧𝐨 𝐞 ...
27/09/2023

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte
𝐂𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚. 𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐟𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞 𝐚 𝐋𝐢𝐛𝐫𝐢𝐧𝐨. 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢: 𝐀𝐛𝐛𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐝𝐨𝐧𝐚𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐬𝐨𝐠𝐧𝐨 𝐞 𝐚𝐧𝐧𝐮𝐥𝐥𝐚𝐭𝐨 𝐢𝐥 𝐦𝐚𝐥𝐞

𝐄𝐦𝐩𝐞𝐝𝐨𝐜𝐥𝐞𝐚-𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞: 𝐞̀ 𝐨𝐫𝐚 𝐨𝐧 𝐥𝐢𝐧𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨 𝐫𝐞𝐚𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚𝐭𝐨 𝐝𝐚𝐥 𝐋𝐢𝐜𝐞𝐨 𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨 𝐄𝐦𝐢𝐥𝐢𝐨 𝐆𝐫𝐞𝐜𝐨 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚. 𝐋𝐨 𝐬𝐜𝐨𝐫𝐬𝐨 𝟏𝟒 𝐚𝐩𝐫𝐢𝐥𝐞 𝐞̀ 𝐬𝐭𝐚𝐭𝐚 𝐢𝐧𝐚𝐮𝐠𝐮𝐫𝐚𝐭𝐚 𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞, 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐚 𝐦𝐨𝐧𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐥𝐞 𝐢𝐝𝐞𝐚𝐭𝐚 𝐝𝐚𝐥 𝐦𝐞𝐜𝐞𝐧𝐚𝐭𝐞 𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢, 𝐟𝐨𝐧𝐝𝐚𝐭𝐨𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐅𝐢𝐮𝐦𝐚𝐫𝐚 𝐝’𝐚𝐫𝐭𝐞. 𝐔𝐧 𝐢𝐧𝐭𝐞𝐫𝐯𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐞𝐩𝐢𝐜𝐨, 𝐮𝐧 𝐜𝐚𝐯𝐚𝐥𝐜𝐚𝐯𝐢𝐚 𝐝𝐢 𝐜𝐢𝐫𝐜𝐚 𝟏.𝟓 𝐤𝐦, 𝐧𝐞𝐥 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐭𝐢𝐞𝐫𝐞 𝐝𝐢 𝐋𝐢𝐛𝐫𝐢𝐧𝐨, 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐨𝐬𝐭𝐨 𝐝𝐚 𝟒𝟓 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐞 𝐢𝐧 𝐛𝐚𝐬𝐬𝐨𝐫𝐢𝐥𝐢𝐞𝐯𝐨 𝐢𝐧 𝐭𝐞𝐫𝐫𝐚𝐜𝐨𝐭𝐭𝐚, 𝐫𝐞𝐚𝐥𝐢𝐳𝐳𝐚𝐭𝐞 𝐝𝐚 𝐚𝐫𝐜𝐡𝐢𝐭𝐞𝐭𝐭𝐢, 𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢, 𝐥𝐢𝐜𝐞𝐢 𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐢 𝐬𝐢𝐜𝐢𝐥𝐢𝐚𝐧𝐢, 𝐚𝐬𝐬𝐨𝐜𝐢𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐢, 𝐞 𝐨𝐥𝐭𝐫𝐞 𝟐𝟎𝐦𝐢𝐥𝐚 𝐛𝐚𝐦𝐛𝐢𝐧𝐢 𝐞 𝐦𝐚𝐦𝐦𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐭𝐢𝐞𝐫𝐞 𝐬𝐭𝐞𝐬𝐬𝐨.

𝐂𝐨𝐦𝐞 𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨
𝐂𝐨𝐥𝐥𝐞𝐠𝐚𝐧𝐝𝐨𝐬𝐢 𝐚
"𝐰𝐰𝐰.𝐥𝐢𝐜𝐞𝐨𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨𝐜𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚.𝐢𝐭/𝐢𝐧𝐝𝐞𝐱.𝐩𝐡𝐩/𝐡𝐨𝐦𝐞" , 𝐝𝐚 “𝐜𝐞𝐫𝐜𝐚 𝐧𝐞𝐥 𝐬𝐢𝐭𝐨 𝐄𝐦𝐩𝐞𝐝𝐨𝐜𝐥𝐞𝐚 – 𝐋𝐚 𝐏𝐨𝐫𝐭𝐚 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐞 𝐅𝐚𝐫𝐟𝐚𝐥𝐥𝐞”, 𝐬𝐢 𝐫𝐚𝐠𝐠𝐢𝐮𝐧𝐠𝐞 𝐥𝐚 𝐩𝐚𝐠𝐢𝐧𝐚 𝐝𝐨𝐯𝐞 𝐬𝐚𝐫𝐚̀ 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞 𝐬𝐜𝐚𝐫𝐢𝐜𝐚𝐫𝐞 𝐢𝐥 𝐜𝐚𝐭𝐚𝐥𝐨𝐠𝐨 𝐞 𝐫𝐞𝐩𝐞𝐫𝐢𝐫𝐞 𝐨𝐠𝐧𝐢 𝐬𝐩𝐞𝐜𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚 𝐢𝐧𝐟𝐨𝐫𝐦𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞.
𝐩𝐚𝐞𝐬𝐢𝐭𝐚𝐥𝐢𝐚𝐩𝐫𝐞𝐬𝐬.𝐢𝐭

Catania – Lo scorso 14 aprile è stata inaugurata La Porta delle Farfalle, opera monumentale realizzata dal mecenate Antonio Presti, fondatore di Fiumara d’arte. Un intervento epico, un cavalcavia di circa 1.5 km, nel quartiere di Librino a Catania, composto da ben 45 opere in bassorilievo di terracotta, realizzate da architetti, artisti, licei artistici siciliani, associazioni, e oltre 20.000 bambini e mamme del quartiere stesso.

Il Liceo artistico Emilio Greco di Catania, oltre ad aver creato una delle grandi sculture in terracotta dal titolo Anima Mundi (in cui Sant’Agata e l’Elefante rappresentano i guerrieri a protezione del quartiere), ha avviato un progetto speciale con il maestro Presti. Si è, infatti, occupato della parte promozionale dell’iniziativa attraverso la realizzazione della locandina, del racconto per i bambini, e del catalogo.

Il catalogo racconta le singole opere attraverso le voci dei protagonisti, cioè docenti, alunni, artisti e associazioni, che hanno realizzato i bassorilievi, e raccoglie i contributi critici che nel tempo sono stati dedicati a Librino e alla precedente “Porta della Bellezza”.

Contestualmente al catalogo sono state via via realizzate foto e video a documentazione dell’opera e a corredo del prodotto che è stato concepito in due versioni: una multimediale e l’altra stampabile.

Sia l’opera in terracotta che il catalogo sono state prodotte nell’ambito dei vari PCTO, percorsi per le competenze trasversali, che sono stati svolti a partire dal 2019/2020.

Afferma Antonio Presti: «Noi abbiamo donato il sogno e annullato il male. A Librino possiamo parlare solo di Bellezza e del valore del Fare. I licei ci hanno aiutato nel diffondere la Cultura e la Bellezza. Continueremo in questo percorso di rinascita: da Bruchi a Farfalle. Abbiamo vissuto momenti difficili durante la pandemia ma la Visione non ci ha mai abbandonato. I guerrieri di Luce hanno portato la Conoscenza e squarciato le tenebre della paura e dell’ignoranza».

Il Dirigente scolastico, Antonio Alessandro Massimino, componente della rete dei Licei artistici siciliani, ringrazia sentitamente Antonio Presti per essere riuscito, ancora una volta, a coinvolgere tutti i docenti, gli alunni e il personale Ata, che si sono adoperati per il buon esito dell’iniziativa, e dichiara:«…Una strada lunga 1-5 KM, un muro lungo 1.5 KM; strutture destinate all’oblio diventano uno spazio di sperimentazione artistica. Succede in viale Librino e in viale Nitta, ed a stabilirlo è la lungimiranza del Maestro Antonio Presti, che con estro e caparbietà ha realizzato l’opera “La Porta della Bellezza”, iniziata nell’anno 2009 e completata nell’anno 2023, con la “Porta delle Farfalle”.

L’installazione artistica è stata eseguita grazie alla volenterosa collaborazione delle Scuole partecipanti. Gli Alunni ed i Docenti si sono cimentati nella realizzazione di vere opere d’arte che, per la loro composizione e struttura, diventeranno immortali. Grazie ancora alla generosità ed al pragmatismo di Antonio Presti, le due porte costituiscono le prime preziose opere del museo diffuso che, nell’insieme, gioverà a valorizzare l’area pubblica del quartiere Librino».

Non bisogna, infatti, dimenticare che Librino è Catania e rappresenta la volontà di riscatto di tutta la Sicilia, soprattutto grazie al contributo delle nuove generazioni, che stanno rinascendo attraverso l’ARTE e la CONOSCENZA.

 Come scaricare il catalogo: Collegandosi a https://www.liceoartisticocatania.it/index.php/home , da “cerca nel sito  Empedoclea – La ...

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte𝐂𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚 | 𝐕𝐞𝐫𝐝𝐞, 𝐝𝐞𝐜𝐨𝐫𝐨 𝐮𝐫𝐛𝐚𝐧𝐨 𝐞 𝐯𝐢𝐝𝐞𝐨𝐬𝐨𝐫𝐯𝐞𝐠𝐥𝐢𝐚𝐧𝐳𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐢𝐥 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐭𝐢𝐞𝐫𝐞 “𝐋𝐢𝐛𝐫𝐢𝐧𝐨”𝐋...
27/09/2023

Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte
𝐂𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚 | 𝐕𝐞𝐫𝐝𝐞, 𝐝𝐞𝐜𝐨𝐫𝐨 𝐮𝐫𝐛𝐚𝐧𝐨 𝐞 𝐯𝐢𝐝𝐞𝐨𝐬𝐨𝐫𝐯𝐞𝐠𝐥𝐢𝐚𝐧𝐳𝐚 𝐩𝐞𝐫 𝐢𝐥 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐭𝐢𝐞𝐫𝐞 “𝐋𝐢𝐛𝐫𝐢𝐧𝐨”
𝐋𝐚 𝐦𝐨𝐧𝐮𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐥𝐞 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐚 𝐢𝐧 𝐛𝐚𝐬𝐬𝐨𝐫𝐢𝐥𝐢𝐞𝐯𝐨 𝐜𝐞𝐫𝐚𝐦𝐢𝐜𝐨 𝐝𝐨𝐧𝐚𝐭𝐚 𝐝𝐚𝐥𝐥'𝐚𝐫𝐭𝐢𝐬𝐭𝐚 𝐞 𝐦𝐞𝐜𝐞𝐧𝐚𝐭𝐞 𝐀𝐧𝐭𝐨𝐧𝐢𝐨 𝐏𝐫𝐞𝐬𝐭𝐢, 𝐩𝐮𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐢 𝐫𝐢𝐟𝐞𝐫𝐢𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐭𝐮𝐫𝐢𝐬𝐭𝐢𝐜𝐨 𝐩𝐞𝐫 𝐢𝐥 𝐪𝐮𝐚𝐫𝐭𝐢𝐞𝐫𝐞 𝐋𝐢𝐛𝐫𝐢𝐧𝐨 𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐜𝐢𝐭𝐭𝐚̀ 𝐝𝐢 𝐂𝐚𝐭𝐚𝐧𝐢𝐚, 𝐧𝐞𝐥 𝐪𝐮𝐚𝐝𝐫𝐨 𝐝𝐞𝐥 𝐏𝐫𝐨𝐠𝐫𝐚𝐦𝐦𝐚 𝐨𝐩𝐞𝐫𝐚𝐭𝐢𝐯𝐨 𝐧𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐂𝐢𝐭𝐭𝐚̀ 𝐦𝐞𝐭𝐫𝐨𝐩𝐨𝐥𝐢𝐭𝐚𝐧𝐞 (𝐏𝐎𝐍 𝐌𝐞𝐭𝐫𝐨) 𝐝𝐞𝐝𝐢𝐜𝐚𝐭𝐨 𝐚𝐥𝐥𝐨 𝐬𝐯𝐢𝐥𝐮𝐩𝐩𝐨 𝐮𝐫𝐛𝐚𝐧𝐨 𝐬𝐨𝐬𝐭𝐞𝐧𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞, 𝐯𝐞𝐫𝐫𝐚̀ 𝐫𝐢𝐠𝐞𝐧𝐞𝐫𝐚𝐭𝐚 𝐜𝐨𝐧 𝐮𝐧 𝐢𝐭𝐞𝐫𝐯𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐝𝐢 𝐫𝐢𝐪𝐮𝐚𝐥𝐢𝐟𝐢𝐜𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥 𝐯𝐞𝐫𝐝𝐞 𝐩𝐮𝐛𝐛𝐥𝐢𝐜𝐨 𝐞 𝐝𝐞𝐜𝐨𝐫𝐨 𝐮𝐫𝐛𝐚𝐧𝐨.
𝐝𝐚 𝐫𝐞𝐝𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐰𝐞𝐛𝐦𝐚𝐫𝐭𝐞.𝐭𝐯

Verde, decoro urbano e videosorveglianza segneranno il perimetro delle monumentali Porta della Bellezza e Porta delle Farfalle, richiamo di interesse, ormai anche turistico, nel popoloso quartiere di Librino. E’ l’obiettivo della giunta comunale guidata dal sindaco Enrico Trantino che ha approvato il progetto esecutivo, da realizzare con un finanziamento dell’importo di 1,6 milioni di euro di fondi comunitari del Programma operativo nazionale Città metropolitane (PON Metro), dedicato allo sviluppo urbano sostenibile.

Il chilometro e mezzo di percorso da riqualificare, secondo il piano redatto e proposto della Direzione comunale Ambiente nell’ambito dell’assessorato retto da Salvo Tomarchio, sarà arricchito da alberi di quercus o jacaranda, piante erbacee, impianti di irrigazione e di illuminazione, area ristoro, panchine e un insieme di elementi che contribuiranno a valorizzare le imponenti opere collettive che fiancheggiano il viale Nitta. Vale a dire le Porte della Bellezza e delle Farfalle, promosse da Fiumara d’arte e Antonio Presti e divenute simbolo di legalità e rinascita di Librino e di Catania. Un intervento che vedrà presto la luce poiché è già in corso di espletamento la gara d’appalto per individuare l’impresa esecutrice che entro la fine dell’anno corrente, dovrà aprire il cantiere. “Il miglioramento e il potenziamento della qualità ambientale del contesto urbano e la riduzione del degrado ambientale – spiegano il sindaco Trantino e l’assessore Tomarchio – puntano a massimizzare gli effetti del processo di riqualificazione paesaggistica e sociale che l’opera realizzata dalla Fondazione Antonio Presti, ha indubbiamente innescato a Librino, un’opera grandiosa per cui la città è grata. – Il “nuovo” viale Nitta sarà reso più sicuro dall’installazione di un sistema di videosorveglianza anche se la vera forza del progetto dovrà essere quello spirito di partecipazione e senso di responsabilità condivisa che dall’inizio ha animato la realizzazione delle opere monumentali, patrimonio dei cittadini di Librino e di Catania tutta”.

Porte della Bellezza e delle Farfalle valorizzate da un piano di verde e decoro. Verde, decoro urbano e videosorveglianza segneranno il perimetro delle

Address


Alerts

Be the first to know and let us send you an email when Io Amo Librino CT - La Porta della Bellezza - La Porta delle Farfalle posts news and promotions. Your email address will not be used for any other purpose, and you can unsubscribe at any time.

Videos

Shortcuts

  • Address
  • Alerts
  • Videos
  • Claim ownership or report listing
  • Want your museum to be the top-listed Museum?

Share

Comments

BUON GIORNO STO CERCANDO UN PANEFICIO A LIBRINO CHE FANNO LE COSE BUONE MA NON MI SANNO INDICARE DOVE SI TROVA , PANEFICIO SANTA MARIA DELLE GRAZIE
Collaborazione con la costruzione le porte delle farfalle... Oggi si sono fatte le tartarughe.
Ringraziamo di cuore i PreAnimatori dell' Oratorio Giovanni Paolo II, Librino-Catania per l'entusiasmo la volontà e la gioia con cui si sono messi in gioco per aiutare la Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte nella realizzazione delle opere d'arte in terracotta che andranno a comporre il monumentale museo a cielo aperto della "Porta Delle Farfalle", continuo della "Porta Della Bellezza", nel quartiere di Librino a Catania.

Io Amo Librino CT - La Porta della Bellezza - La Porta della Sicilia
“A che serve avere le mani pulite se si tengono in tasca? Ecco, occupatele.”
LORENZO MILANI

Continua l'ambizioso progetto promosso dalla Fondazione Antonio Presti - Fiumara d'Arte che vede gli alunni dei Llicei Artistici di Sicilia impegnati nella realizzazione delle opere d'arte in terracotta che andranno a comporre il monumentale museo a cielo aperto della "Porta Delle Farfalle"nel quartiere di Librino a Catania.
Oggi, all'I.C. Campanella Sturzo di Librino abbiamo nuovamente accolto e guidato nella realizzazione del bassorilievo in terracotta i ragazzi del Liceo Artistico Statale Emilio Greco di Catania.
https://www.facebook.com/palcooff/photos/a.1669469486622938/2880988912137650?locale=it_IT
Martedì 2 marzo alle ore 19 Antonio Presti sarà ospite della quarta puntata di Streaming Off, in cui si discuterà del connubio tra arti figurative e teatro. Vi aspettiamo numerosi a seguire la diretta sui canali Facebook, YouTube e Twitch di Palco Off.
Il Liceo Artistico "Emilio Greco" partecipa alla creazione della "Porta della Sicilia".
Iniziamo insieme un progetto per Librino,per Catania,per la Sicilia.
l'associazione Siciliatourleaders il 20 dicembre alle ore 10 avrà il piacere di fare una visita esperenziale alla scoperta della porta della bellezza in compagnia del maestro Antonio Presti!