Casa Masaccio | Arte Contemporanea - San Giovanni Valdarno

Casa Masaccio | Arte Contemporanea - San Giovanni Valdarno casa masaccio / centro per l’arte contemporanea [temporanee] per valorizzare le esperienze artistiche e diffondere la conoscenza e la sperimentazione dei nuovi linguaggi [residenze] per sostenere la mobilità di artisti e curatori sia nazionali che internazionali [ricerca] per tutelare e conservare il passato ed elaborare una nuova idea di futuro.
(22)

Normali funzionamento

Retrospettiva dedicata a Jean-Marie Straub e Danièle Huillet.OGGI 18 dicembre alle ore 21.00Collegati a www.casamasaccio...
18/12/2020

Retrospettiva dedicata a Jean-Marie Straub e Danièle Huillet.
OGGI 18 dicembre alle ore 21.00
Collegati a www.casamasaccio.it

Serata organizzata in occasione del
PREMIO MARCO MELANI 13/14 Edizione
11, il 12 e il 18 dicembre 2020

Cartella stampa di seguito:
https://www.dropbox.com/sh/wqyr25x8rfmmuh7/AADGvod89H3899MW3KFtMz4ta?dl=0

Programma 18 dicembre 2020
21:00 proiezione dei film:
- PROPOSTA IN QUATTRO PARTI, diretto da Danièle Huillet e Jean-Marie Straub (1985)
- UNE VISITE AU LOUVRE, diretto da Danièle Huillet e Jean-Marie Straub (2004)

La retrospettiva dei film sarà visibile su www.mymovies.it e www.casamasaccio.it

Il Premio cinematografico, è stato consegnato al regista francese Jean-Marie Straub. (vedi in streaming la Cerimonia digitale svoltasi venerdì 11 dicembre 2020 http://www.casamasaccio.it/premio-marco-melani-edizione-13-14/ )

Le tre serate organizzate e promosse dal Comune di San Giovanni Valdarno / Casa Masaccio | Arte Contemporanea - San Giovanni Valdarno e da Enrico Ghezzi in memoria di Marco Melani (San Giovanni Valdarno, 12 aprile 1948 – Roma, 13 aprile 1996) quest'anno, si sono svolte e, si svolgeranno interamente online.
Disponibili gratuitamente su https://www.mymovies.it/.../movie/premio-marco-melani/ e casamasaccio.it.

La città di San Giovanni Valdarno con il Premio Marco Melani celebra un personaggio di grande spessore intellettuale – regista, sceneggiatore, autore televisivo e critico – che ha svolto la sua opera nell’ambito del cinema e della televisione italiana. Il Premio Marco Melani è cofinanziato per la prima volta dalla Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Mibact: un riconoscimento importante in quanto in Toscana è l’unico Premio cinematografico finanziato dal Mibact.

Per seguire gli eventi in programma: www.casamasaccio.it
_________________________
Il Premio è promosso da:
Comune di San Giovanni Valdarno, Casa Masaccio centro per l’Arte Contemporanea , Regione Toscana, Mibact – Direzione Generale Cinema e Audivisivo, Fondazione Sistema Toscana, Mymovies.it

PREMIO MARCO MELANI 13/14 Edizione11, il 12 e il 18 dicembre 2020Le tre serate quest'anno si svolgeranno interamente onl...
11/12/2020

PREMIO MARCO MELANI 13/14 Edizione

11, il 12 e il 18 dicembre 2020

Le tre serate quest'anno si svolgeranno interamente online e saranno disponibili gratuitamente su MYmovies e casamasaccio.it.

Il Premio cinematografico promosso dal Comune di San Giovanni Valdarno / Casa Masaccio | Arte Contemporanea - San Giovanni Valdarno e da Enrico Ghezzi in memoria di Marco Melani (San Giovanni Valdarno, 12 aprile 1948 – Roma, 13 aprile 1996) sarà consegnato al regista francese Jean-Marie Straub.

La città di San Giovanni Valdarno con il Premio Marco Melani celebra un personaggio di grande spessore intellettuale – regista, sceneggiatore, autore televisivo e critico – che ha svolto la sua opera nell’ambito del cinema e della televisione italiana. Il Premio Marco Melani è cofinanziato per la prima volta dalla Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Mibact: un riconoscimento importante in quanto in Toscana è l’unico Premio cinematografico finanziato dal Mibact.

Per assistere alla premiazione e seguire gli eventi in programma collegati al link:
www.casamasaccio.it

Casa Masaccio | Arte Contemporanea - San Giovanni Valdarno
11/12/2020

Casa Masaccio | Arte Contemporanea - San Giovanni Valdarno

Jean-Marie Straub e Danièle Huillet. Film e loro siti.a cura di Jean-Louis Raymond e Rita Selvaggio29 novembre - 31 genn...
11/12/2020

Jean-Marie Straub e Danièle Huillet.
Film e loro siti.
a cura di Jean-Louis Raymond e Rita Selvaggio

29 novembre - 31 gennaio 2020

Casa Masaccio | Centro per l’Arte Contemporanea ha il piacere di ospitare, per la prima volta in un’istituzione italiana “Jean-Marie Straub e Danièle Huillet. Film e loro siti”. Curata da Jean-Louis Raymond e Rita Selvaggio e indirizzata ad un pubblico più ampio e non “iniziato” a un linguaggio cinematografico così intansigente, la mostra si articola tra documenti e testimonianze, fotogrammi e frammenti, materiali di studio, mappature e affinità elettive che, con potente partitura, posizionano lo sguardo sull’inquietudine della condizione umana.
_________________________________
Casa Masaccio | Centro for l’Arte Contemporanea is delighted to be the first Italian institution to host Jean-Marie Straub and Danièle Huillet: Films and Their Sites. Curated by Jean-Louis Raymond and Rita Selvaggio and aimed at a broader and uninitiated section of the public, one not familiar with the language of such uncompromising cinema, the exhibition presents a mix of documents and testimonies, stills and fragments, study materials, mappings and elective affinities that, in a compelling orchestration, focuses its gaze on the disquiet of the human condition.
_________________________________
Jean-Marie Straub e Danièle Huillet sul set di "Quei loro incontri", Buti, 2005, Ph: Marion Befve.

Visit 3D Exhibitions —> LINK BIO

#centropecci
#jeanmariestraub #danielehulliet
#cinziaruggeri #toscanacontemporanea2020 #comunesgv #regionetoscana

Cinzia Ruggeri...𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪a cura di Rita SelvaggioEXPANDED REALITY #11 | SFILATA FLUXUS | MARCO POMAIl pr...
05/12/2020

Cinzia Ruggeri
...𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪
a cura di Rita Selvaggio

EXPANDED REALITY #11 | SFILATA FLUXUS | MARCO POMA

Il progetto di Cinzia, per la sua sfilata Autunno Inverno che presenterà di li a poco, prevede la proiezione della stessa in video su due schermi mentre distribuiti nello spazio sono previsti dei palcoscenici con la presentazione degli abiti indossati da modelle e modelli immobilizzati in suggestivi “tableau vivant” in perfetta sincronia con gli abiti rappresentati dinamicamente sul video.
_____________________________
Cinzia’s project for the autumn/winter show she is shortly going to put on envisages the screening of the video we are going to make on two screens while the clothes are presented on stages scattered around the space, worn by male and female models in evocative “tableaux vivants” in perfect sync with the clothes represented dynamically in the video.
______________________________
Cinzia Ruggeri e Gian Emilio Simonetti, Sfilata Fluxus,1986.

Visit 3D Exhibitions online - - > LINK IN BIO

#centropecci #cinziaruggeri #toscanacontemporanea2020 #comunesgv #regionetoscana

Jean-Marie Straub e Danièle Huillet. Film e loro siti.a cura di Jean-Louis Raymond e Rita Selvaggio29 novembre - 31 genn...
02/12/2020

Jean-Marie Straub e Danièle Huillet.
Film e loro siti.
a cura di Jean-Louis Raymond e Rita Selvaggio

29 novembre - 31 gennaio 2020

Casa Masaccio | Centro per l’Arte Contemporanea ha il piacere di ospitare, per la prima volta in un’istituzione italiana “Jean-Marie Straub e Danièle Huillet. Film e loro siti”. Curata da Jean-Louis Raymond e Rita Selvaggio e indirizzata ad un pubblico più ampio e non “iniziato” a un linguaggio cinematografico così intansigente, la mostra si articola tra documenti e testimonianze, fotogrammi e frammenti, materiali di studio, mappature e affinità elettive che, con potente partitura, posizionano lo sguardo sull’inquietudine della condizione umana.
_________________________________
Casa Masaccio | Centro for l’Arte Contemporanea is delighted to be the first Italian institution to host Jean-Marie Straub and Danièle Huillet: Films and Their Sites. Curated by Jean-Louis Raymond and Rita Selvaggio and aimed at a broader and uninitiated section of the public, one not familiar with the language of such uncompromising cinema, the exhibition presents a mix of documents and testimonies, stills and fragments, study materials, mappings and elective affinities that, in a compelling orchestration, focuses its gaze on the disquiet of the human condition.
_________________________________
Jean-Marie Straub e Danièle Huillet sul set di "Quei loro incontri", Buti, 2005, Ph: Marion Befve.

Visit 3D Exhibitions —> LINK BIO

#centropecci
#jeanmariestraub #danielehulliet
#cinziaruggeri #toscanacontemporanea2020 #comunesgv #regionetoscana

Cinzia Ruggeri...𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪a cura di Rita SelvaggioAristocratica Promo video Mattia Bazar 𝘋𝘪𝘤𝘪𝘢𝘮𝘰𝘭𝘰 𝘴𝘶𝘣𝘪𝘵𝘰...
02/12/2020

Cinzia Ruggeri
...𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪
a cura di Rita Selvaggio

Aristocratica
Promo video Mattia Bazar

𝘋𝘪𝘤𝘪𝘢𝘮𝘰𝘭𝘰 𝘴𝘶𝘣𝘪𝘵𝘰 𝘴𝘪 𝘵𝘳𝘢𝘵𝘵𝘢 𝘥𝘪 𝘶𝘯’𝘰𝘱𝘦𝘳𝘢 𝘤𝘩𝘦 𝘩𝘢 𝘴𝘶𝘴𝘤𝘪𝘵𝘢𝘵𝘰 𝘳𝘦𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘪 𝘥𝘪𝘢𝘮𝘦𝘵𝘳𝘢𝘭𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘰𝘱𝘱𝘰𝘴𝘵𝘦 𝘥𝘢 𝘶𝘯𝘢 𝘱𝘢𝘳𝘵𝘦 𝘭’𝘢𝘴𝘴𝘰𝘭𝘶𝘵𝘰 𝘥𝘪𝘴𝘱𝘳𝘦𝘻𝘻𝘰 𝘥𝘦𝘭 𝘮𝘰𝘯𝘥𝘰 𝘱𝘳𝘰𝘥𝘶𝘵𝘵𝘪𝘷𝘰 𝘮𝘶𝘴𝘪𝘤𝘢𝘭𝘦, 𝘥𝘢𝘭𝘭’𝘢𝘭𝘵𝘳𝘢 𝘥𝘪𝘷𝘦𝘯𝘵𝘢𝘯𝘥𝘰 𝘢𝘥𝘥𝘪𝘳𝘪𝘵𝘵𝘶𝘳𝘢 𝘪𝘤𝘰𝘯𝘢 𝘷𝘪𝘥𝘦𝘰 𝘮𝘶𝘴𝘪𝘤𝘢𝘭𝘦 𝘥𝘪 𝘶𝘯’𝘦𝘱𝘰𝘤𝘢. 𝘙𝘢𝘤𝘤𝘰𝘭𝘵𝘰 𝘵𝘳𝘢 𝘭𝘦 𝘰𝘱𝘦𝘳𝘦 𝘱𝘪ù 𝘰𝘳𝘪𝘨𝘪𝘯𝘢𝘭𝘪 𝘥𝘦𝘭𝘭’𝘦𝘱𝘰𝘤𝘢 𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘊𝘰𝘭𝘶𝘮𝘣𝘪𝘢 𝘜𝘯𝘪𝘷𝘦𝘳𝘴𝘪𝘵𝘺 𝘪𝘯 𝘕𝘦𝘸 𝘠𝘰𝘳𝘬. 𝘌 𝘮𝘦𝘴𝘴𝘰 𝘪𝘯 𝘴𝘤𝘦𝘯𝘢 𝘢𝘭 𝘱𝘪𝘤𝘤𝘰𝘭𝘰 𝘵𝘦𝘢𝘵𝘳𝘰 𝘥𝘪 𝘔𝘪𝘭𝘢𝘯𝘰 𝘤𝘰𝘯 𝘭𝘢 𝘳𝘦𝘨𝘪𝘢 𝘉𝘰𝘣 𝘞𝘪𝘭𝘴𝘰𝘯 𝘱𝘦𝘳 𝘳𝘢𝘱𝘱𝘳𝘦𝘴𝘦𝘯𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘨𝘭𝘪 𝘢𝘯𝘯𝘪 𝘰𝘵𝘵𝘢𝘯𝘵𝘢 𝘱𝘦𝘳 𝘭𝘢 𝘤𝘦𝘭𝘦𝘣𝘳𝘢𝘻𝘪𝘰𝘯𝘦 𝘥𝘦𝘪 𝘴𝘦𝘵𝘵𝘢𝘯𝘵𝘢 𝘢𝘯𝘯𝘪 𝘥𝘪 𝘋𝘰𝘮𝘶𝘴.
𝘐𝘭 𝘷𝘪𝘥𝘦𝘰 𝘢𝘧𝘧𝘪𝘥𝘢𝘵𝘰 𝘪𝘯𝘪𝘻𝘪𝘢𝘭𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘥𝘢𝘭𝘭𝘢 𝘈𝘳𝘪𝘴𝘵𝘰𝘯 𝘙𝘦𝘤𝘰𝘳𝘥𝘴 𝘢𝘭𝘭𝘰 𝘴𝘵𝘶𝘥𝘪𝘰 𝘥𝘪 𝘧𝘰𝘵𝘰𝘨𝘳𝘢𝘧𝘪𝘢 𝘖𝘤𝘤𝘩𝘪𝘰 𝘔𝘢𝘨𝘪𝘤𝘰 𝘧𝘶 𝘱𝘰𝘪 𝘳𝘦𝘢𝘭𝘪𝘻𝘻𝘢𝘵𝘰 𝘥𝘢𝘭 𝘎𝘳𝘶𝘱𝘱𝘰 𝘝𝘪𝘥𝘦𝘰 𝘔𝘦𝘵𝘢𝘮𝘰𝘳𝘱𝘩𝘰𝘴𝘪. 𝘎𝘪𝘳𝘢𝘵𝘰 𝘯𝘦𝘭𝘭𝘢 𝘤𝘢𝘴𝘢 𝘥𝘪 𝘈𝘮𝘣𝘳𝘰𝘨𝘪𝘰 𝘈𝘳𝘳𝘦𝘥𝘢𝘵𝘢 𝘥𝘢 𝘈𝘭𝘤𝘩𝘪𝘮𝘪𝘢, 𝘪𝘭 𝘧𝘪𝘭𝘮𝘢𝘵𝘰 𝘳𝘪𝘯𝘶𝘯𝘤𝘪𝘢 𝘢𝘭 𝘤𝘭𝘢𝘴𝘴𝘪𝘤𝘰 𝘳𝘪𝘵𝘳𝘢𝘵𝘵𝘰 𝘱𝘦𝘳𝘴𝘰𝘯𝘢𝘭𝘦 𝘥𝘦𝘪 𝘤𝘰𝘮𝘱𝘰𝘯𝘦𝘯𝘵𝘪 𝘥𝘦𝘭 𝘨𝘳𝘶𝘱𝘱𝘰 𝘮𝘶𝘴𝘪𝘤𝘢𝘭𝘦 𝘱𝘦𝘳 𝘳𝘢𝘤𝘤𝘰𝘯𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘶𝘯 𝘪𝘯𝘤𝘰𝘯𝘵𝘳𝘰 𝘵𝘳𝘢 𝘥𝘶𝘦 𝘢𝘮𝘢𝘯𝘵𝘪 𝘤𝘩𝘦, 𝘤𝘰𝘮𝘱𝘭𝘦𝘵𝘢𝘮𝘦𝘯𝘵𝘦 𝘯𝘶𝘥𝘪 𝘴𝘪 𝘮𝘶𝘰𝘷𝘰𝘯𝘰 𝘪𝘯 𝘶𝘯𝘢 𝘤𝘢𝘴𝘢 𝘥𝘢𝘭 𝘧𝘰𝘳𝘵𝘦 𝘴𝘢

Marco Poma
_________________________________
Aristocratica, Matia Bazar, 1984.
Regia di Marco Poma e di studio Metamorphosi che ha curato insieme ad Occhiomagico la direzione artistica; coreografie di Antonio Sixty.
_________________________________
Visit 3D Exhibitions online - - > LINK IN BIO

#aristocratica #matiabazar #marcopoma #cinziaruggeri #toscanacontemporanea2020 #comunesgv #regionetoscana

Cinzia Ruggeri...𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪a cura di Rita SelvaggioEXPANDED REALITY #10 | Abito Ziggurat – Homage to Lévi ...
02/12/2020

Cinzia Ruggeri
...𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪
a cura di Rita Selvaggio

EXPANDED REALITY #10 | Abito Ziggurat – Homage to Lévi Strauss | Elena Fava e Marta Franceschini.

Cosa sono gli ziggurat? Queste strutture, originate in Mesopotamia, richiamano l'idea del santuario, del luogo sacro che conserva una verità che è oltre l'umano, eppure custodita e celebrata dagli uomini. Lo ziggurat è associato a Babele e quindi, come concetto ideale e come riferimento biblico, è in grado di evocare il moltiplicarsi dei linguaggi, delle idee, delle tradizioni: simbolo di una confusione necessaria, base del pensiero postmoderno.

_________________________________

What is a ziggurat? These structures, originated in Mesopotamia, recall the idea of the shrine, of the sacred place preserving a truth that is beyond human, and still saved and guarded by human beings. The ziggurat has been associated with Babel and therefore, as ideal concept and biblical reference, evokes the multiplication of languages, of ideas, of traditions: a necessary confusion, the basis of postmodern thought.
_________________________________
'Homage to Lévi Strauss', double silk, designed by Cinzia Ruggeri, 1983, Italy. Courtesy Victoria and Albert Museum, London.

Un vestito patafisico-costruttivista, Donna n. 37 October 1983. Ph.: Giovanni Gastel.

Antonio Lopez, illustration for Vanity Magazine, 1980s.

#centropecci #abitoziggurat #cinziaruggeri #toscanacontemporanea2020 #comunesgv #regionetoscana

Cinzia Ruggeri…per non restare immobilia cura di Rita SelvaggioEXPANDED REALITY #9 ARISTOCRATICA  OCCHIOMAGICOARISTOCRAT...
30/11/2020

Cinzia Ruggeri
…per non restare immobili
a cura di Rita Selvaggio

EXPANDED REALITY #9 ARISTOCRATICA OCCHIOMAGICO

ARISTOCRATICA: Aristocratica, Matia Bazar, 1984.
Regia di Marco Poma e di studio Metamorphosi che ha curato insieme ad Occhiomagico la direzione artistica; coreografie di Antonio Sixty.

All'interno del disco, il noto "cadavre equisis", gioco surrealista, produce con i testi delle canzoni:
IL DADO SENZA SALE SOPRA IL GELATO CALDO ORIENTA LA MOSCA INSIDIOSA CON LOGICA ATTENUANTE.

@centropecci @regionetoscana @comunesgv #aristocratica #matiabazar #cinziaruggeri
#toscanacontemporanea2020 #comunesgv #regionetoscana

Jean-Marie Straub e Danièle Huillet.𝘍𝘪𝘭𝘮 𝘦 𝘭𝘰𝘳𝘰 𝘴𝘪𝘵𝘪a cura di Jean-Louis Raymond e Rita SelvaggioOPENING DIGITALE oggi a...
29/11/2020

Jean-Marie Straub e Danièle Huillet.
𝘍𝘪𝘭𝘮 𝘦 𝘭𝘰𝘳𝘰 𝘴𝘪𝘵𝘪
a cura di Jean-Louis Raymond e Rita Selvaggio

OPENING DIGITALE oggi alle ore 18.30

Per partecipare collegati al sito di Casa Masaccio www.casamasaccio.it

Cinzia Ruggeri... 𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪a cura di Rita SelvaggioEXPANDED REALITY #8 | L'elefante scoppiato (1989)  Ugo...
26/11/2020

Cinzia Ruggeri
... 𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪
a cura di Rita Selvaggio

EXPANDED REALITY #8 | L'elefante scoppiato (1989) Ugo La Pietra

Un dramma individuale ed esistenziale contemplato come dal di fuori e dissolto in frammenti di malinconia e di ironia.
"Meglio fare una fine orrenda che sopportare orrorisenza fine"
_________________________________
A personal, existential drama, contemplated as if from outside, dissolved in melancholy and ironic fragments: "It's better to meet a gruesome end than to bear horrors without end."

La leggerezza del peso, project by Cinzia Ruggeri with Hanif Jan Mohamed e Paolo Cremonesi,
RITUALI DOMESTICI, Abitare il Tempo, Verona 1989, © 1989 Photo Molteni&Motta.

#centropecci #ugolapietra #toscanacontemporanea2020 #comunesgv #regionetoscana #cinziaruggeri

Cinzia Ruggeri... 𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪a cura di Rita SelvaggioEXPANDED REALITY #8 | L'elefante scoppiato (1989)  Ugo...
25/11/2020

Cinzia Ruggeri
... 𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪
a cura di Rita Selvaggio

EXPANDED REALITY #8 | L'elefante scoppiato (1989) Ugo La Pietra

Un ultimo elefante impossibilitato a riprodursi geneticamente esplode e si perpetua negli oggetti d'uso domestico.
_________________________________
The last elephant, unable to genetically reproduce, explodes and preserves itself in household appliances.

La leggerezza del peso, project by Cinzia Ruggeri with Hanif Jan Mohamed e Paolo Cremonesi,
RITUALI DOMESTICI, Abitare il Tempo, Verona 1989, © 1989 Photo Molteni&Motta.

#centropecci #ugolapietra #toscanacontemporanea2020 #comunesgv #regionetoscana #cinziaruggeri

Cinzia Ruggeri... 𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪a cura di Rita SelvaggioEXPANDED REALITY #8 | L'elefante scoppiato (1989)  Ugo...
24/11/2020

Cinzia Ruggeri
... 𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪
a cura di Rita Selvaggio

EXPANDED REALITY #8 | L'elefante scoppiato (1989) Ugo La Pietra

Cinzia è stata, ed è rimasta sempre un’artista, una stilista e designer estremamente estrosa. I suoi oggetti sono sempre stati carichi di imprevisti azzardi! All’invito per la mostra “Rituali domestici”, Cinzia mi propose un progetto che consisteva in una camera da letto intitolata “L’elefante scoppiato per lo spavento del topolino” (La leggerezza del peso!)

(...) la pancia dell’elefante (un letto che realizzò il Gruppo Industriale Busnelli), la zampa dell’elefante (un puff realizzato dalla Intra), la pelle dell’elefante (un copriletto realizzato da Timossi arredo casa), un pavimento in terra e sabbia (realizzato dal Laboratorio Pesaro), lampade al neon con diversi topolini in vetro (realizzate da Lumi), un vaso realizzato da Seguso a cui si aggiunsero le orecchie dell’elefante (ventole meccaniche a muro) e la sua proboscide (l’aspirapolvere!)

L’installazione di Cinzia mi aiuta a ricordare che niente è impossibile!
_________________________________
Cinzia was, and would always remain, an extremely imaginative artist and fashion and product designer. Her objects were always filled with unexpected hazards! To the invitation to participate in the exhibition Rituali domestici, Cinzia responded with a project that consisted of a bedroom entitled ‘The elephant exploded out of fear of the mouse’. (The lightness of weight!)

(...) the belly of the elephant (a bed that was made by the Gruppo Industriale Busnelli), the elephant’s foot (a pouf made by Intra), the elephant’s hide (a bedspread made by Timossi Arredo Casa), a floor of earth and sand (laid by the Laboratorio Pesaro), neon lamps with a series of glass mice (made by Lumi) and a vase made by Seguso to which we attached the elephant’s ears (wall-mounted mechanical fans) and its trunk (a vacuum cleaner!)

Cinzia’s installation helps me to remember that nothing is impossible!

#centropecci #regionetoscana #comunesgv #ugolapietra #lelefantescoppiato #cinziaruggeri #toscanacontemporanea2020

Cinzia Ruggeri...𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪a cura di Rita SelvaggioEXPANDED REALITY #7  Corrado Levi: gioielli per Cinzia ...
23/11/2020

Cinzia Ruggeri
...𝘱𝘦𝘳 𝘯𝘰𝘯 𝘳𝘦𝘴𝘵𝘢𝘳𝘦 𝘪𝘮𝘮𝘰𝘣𝘪𝘭𝘪
a cura di Rita Selvaggio

EXPANDED REALITY #7 Corrado Levi: gioielli per Cinzia Ruggeri |Damiano Gullì

Corrado Levi
Gioielli guaritori per Cinzia Ruggeri e Gioielli Terzaroli
Damiano Gullì

(...) Del 1987 è la collezione, non realizzata e di cui restano solo schizzi progettuali, Gioielli Terzaroli, sempre di Levi. Anche in questa occasione il nome è dato dalla Ruggeri e prende spunto dal linguaggio della marineria velica antica. (...) gioielli, talvolta effimeri, aperti alla possibilità e al caso. Un caso che si può presentare nello scioglimento al sole del gioiello stesso, fatto di ghiaccio, o nella fatica e impedimento dei movimenti, dovuti a un pallone enorme fissato alla caviglia, o nello svenimento e caduta di un modello durante una sfilata: una serie di gag da agrodolce slapstick comedy per riflettere sulla fallibilità e su limiti e possibilità del progetto.
_________________________________
(...) From 1987 dates the collection Gioielli Terzaroli, never realized and only attested by a few design sketches, again by Levi. On this occasion too it was Ruggeri who came up with the name, taking her cue from the language of the ancient tradition of sail. (...) jewellery, sometimes of an ephemeral nature, open to possibility and chance. Chance that could present itself in the form of the piece melting in the sun, being made of ice, or of the effort and impediment to movement due to the shackling of an enormous ball to the ankle, or of the fainting and collapse of a model during a show: a series of gags from a wry slapstick comedy intended to make people think about fallibility and the limitations and possibilities of design.
_________________________________

Vedi 3D Exhibition online - - > LINK IN BIO

#centropecci #corradolevi
#cinziaruggeri #toscanacontemporanea2020 #comunesgv #regionetoscana

Indirizzo

Corso Italia 83
San Giovanni Valdarno
52027

Orario di apertura

Martedì 15:00 - 19:00
Mercoledì 15:00 - 19:00
Giovedì 15:00 - 19:00
Venerdì 15:00 - 19:00
Sabato 20:00 - 21:00
Sabato 15:00 - 19:00
Domenica 15:00 - 19:00
Domenica 10:00 - 12:00

Telefono

055 9126283

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Casa Masaccio | Arte Contemporanea - San Giovanni Valdarno pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Casa Masaccio | Arte Contemporanea - San Giovanni Valdarno:

Video

Musei nelle vicinanze


Altro San Giovanni Valdarno musei

Vedi Tutte