Luca Padroni

Luca Padroni Arte

29/01/2024
Il tutto per tutto!Watercolor and pastel on paper, third work of 2024.
25/01/2024

Il tutto per tutto!
Watercolor and pastel on paper, third work of 2024.

Resta con me Grande Spirito.Watercolor and pastel on paper, second work of 2024.
22/01/2024

Resta con me Grande Spirito.
Watercolor and pastel on paper, second work of 2024.

Hide and seek. A home lasts more than a generation.Watercolor and pastel on paper, first work of 2024.Two large birds on...
19/01/2024

Hide and seek.
A home lasts more than a generation.
Watercolor and pastel on paper, first work of 2024.
Two large birds on the ground seem to be playing hide and seek, next to a small cave/fracture in a rock in the Amazon jungle.
Are they playing? Are they fighting? Are they family? It makes me think of the Baltic Russian situation, although in this case I know it’s not a game.

Tea for 4.
11/01/2024

Tea for 4.


Fabiana e Jolanda.
02/01/2024

Fabiana e Jolanda.

Sono finalmente venuto a capo di questo quadro, iniziato a settembre dopo la pausa estiva. Questo ci vuole, tre mesi, e ...
28/12/2023

Sono finalmente venuto a capo di questo quadro, iniziato a settembre dopo la pausa estiva. Questo ci vuole, tre mesi, e senza troppe distrazioni. È un’immagine di cui ho già fatto diverse versioni, la prima nel 2020, questa è la più grande, e forse sorprendentemente, la migliore.
È incredibile vedere come la pittura si trasformi, cioè proprio il modo di dipingere, a seconda di quello che dipingo e della conoscenza che acquisisco sul soggetto. Mi stupisce, e mi affascina allo stesso tempo, perché il cambiamento avviene spontaneamente, mio malgrado.
Si potrebbe dire che la pittura è il filtro attraverso cui vedo il mondo, ma allora perchè dipingo un mondo che sta scomparendo? Cosa si nasconde nella giungla?




Frenata sul lungotevere, di Fabio Sargentini e Elsa Agalbato.
14/12/2023

Frenata sul lungotevere, di Fabio Sargentini e Elsa Agalbato.

Queste finestre affacciano su piazza della Libertà. Esattamente a pochi metri da una piccola struttura in muratura dell’...
07/12/2023

Queste finestre affacciano su piazza della Libertà. Esattamente a pochi metri da una piccola struttura in muratura dell’Ottocento, forse copertura per uno snodo idrico, che porta sulla facciata lo scudo con scritto S.P.Q.R. del comune di Roma. Con un po’ di fantasia si identifica questo luogo come quello in cui fu fondata la Lazio, e ogni anno in gennaio qui si riunisce un nutrito manipolo di tifosi in festa. La cosa avvenne invece in uno studio notarile qui vicino che affacciava sempre sulla piazza, ma sul lato di via Cola di Rienzo.
Quello che succede dentro è invece tutt’altra storia..

Palazzo Albergati, Bologna.         &b
06/12/2023

Palazzo Albergati, Bologna.






&b

Avevamo dovuto liberare casa nostra per qualche giorno, ed eravamo andati ad accamparci a casa di Anna. Già la prima mat...
28/11/2023

Avevamo dovuto liberare casa nostra per qualche giorno, ed eravamo andati ad accamparci a casa di Anna. Già la prima mattina girovagavo per casa con una voglia crescente di dipingere ogni angolo. Tempo dopo, quando già eravamo tornati a casa nostra e avevo dipinto i primi quadri di interni, andammo a trovare Anna. Le era stato proposto di mettere in mostra un’opera che lei ha, regalatagli da un amico scomparso troppo giovane. È un’opera molto particolare, l’aspetto è ne più ne meno quello di una bomba a mano. Anna entrò nella stanza dicendomi Luca voglio farti vedere una cosa, e così mi sono trovato di fronte a una signora di una certa età, ma sempre di un certo fascino, in abiti da casa, che teneva nel palmo della mano una bomba.
Gliel’aveva regalata Pino Pascali.
Dentro c’è scritto: “oggi ho ricaricato la bomba con smalto verde vecchio di 1 anno”.
Anna e Bomba.

Se invece ti giri, e dai le spalle al Pizzi Cannella, ti ritrovi a guardare una parete dove si fa notare una scultura/po...
11/11/2023

Se invece ti giri, e dai le spalle al Pizzi Cannella, ti ritrovi a guardare una parete dove si fa notare una scultura/porta in cui le forme di un albero sono ricavate da un unico tronco, di H. Nagasawa (che arrivo a Roma in bicicletta dal Giappone verso la fine degli anni sessanta), e che fu esposta alla biennale di Venezia prima di essere murata in questo spazio. Subito sulla destra un dipinto di Anna dai toni blu rappresenta un Buddha, e ancora accanto a destra un antico mandala, risalente al diciottesimo secolo, riportato insieme a molti altri dall’India per una mostra a L’Attico di via del babuino: Ta**ra, 1980.
In basso a sinistra un cobra gigantesco di Luigi Puxeddu..

Nella casa di Anna Paparatti fino a poco fa ci trovavi un cavallo. Era lì dagli anni ottanta. Da quando lei e Fabio Sarg...
28/10/2023

Nella casa di Anna Paparatti fino a poco fa ci trovavi un cavallo. Era lì dagli anni ottanta. Da quando lei e Fabio Sargentini avevano messo in scena Giulietta e Romeo, e non erano riusciti a restituirlo al negozio di piazza navona, perché si era danneggiato.

Indirizzo

Rome

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Luca Padroni pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Luca Padroni:

Video

Condividi


Altro Rome musei

Vedi Tutte