Opificio delle Pietre Dure

Opificio delle Pietre Dure Opificio delle Pietre Dure è un Istituto dotato di autonomia speciale del Ministero della Cultura e Scuola di Alta Formazione e Studio L'Opificio delle Pietre Dure (noto anche con la sigla OPD) è un Istituto dotato di autonomia speciale del Ministero della Cultura, la cui attività operativa e di ricerca si esplica nel campo del restauro delle opere d'arte.
(4)

L'Istituto ha origini composite, frutto di una antica e illustre tradizione e di una moderna e articolata attività, già evidenti nella sua insolita denominazione. Nato per volere di Ferdinando I de' Medici, come manifattura per la lavorazione di arredi in pietre dure, l'Opificio venne trasformando la sua attività lavorativa, negli ultimi decenni del secolo XIX, in attività di restauro, prima dei m

L'Istituto ha origini composite, frutto di una antica e illustre tradizione e di una moderna e articolata attività, già evidenti nella sua insolita denominazione. Nato per volere di Ferdinando I de' Medici, come manifattura per la lavorazione di arredi in pietre dure, l'Opificio venne trasformando la sua attività lavorativa, negli ultimi decenni del secolo XIX, in attività di restauro, prima dei m

Normali funzionamento

C’è un luogo, all’interno del Museo nazionale del Bargello, dove si incontrano due “leggende” della cultura italiana: è ...
01/07/2021
Dante nel Paradiso di Giotto: la manutenzione conservativa nella Ca****la della Maddalena

C’è un luogo, all’interno del Museo nazionale del Bargello, dove si incontrano due “leggende” della cultura italiana: è la Ca****la del Maddalena sulla cui parete Giotto ha progettato, e realizzato con l’ausilio della sua bottega, una maestosa pittura muraria del Paradiso inserendo, nella schiera dei beati, il più antico ritratto di Dante Alighieri.

I Musei del Bargello hanno recentemente portato a conclusione un importante lavoro di manutenzione conservativa per la messa in sicurezza della Ca****la e, grazie alla collaborazione con l’Opificio delle Pietre Dure, avviato un’innovativa indagine diagnostica sul capolavoro di Giotto, svolta con l’ausilio delle più moderne tecnologie.

#Dante2021 #Dante700 #giotto #MuseodelBargello #BargelloMuseum #opd #opificiodellepietredure Musei del Bargello

C’è un luogo, all’interno del Museo nazionale del Bargello, dove si incontrano due “leggende” della cultura italiana: è la Ca****la del Maddalena sulla cui p...

+++ Attenzione! I posti sono esauriti! Potete comunque chiedere di essere inseriti in lista d'attesa e sarete contattati...
28/06/2021

+++ Attenzione! I posti sono esauriti! Potete comunque chiedere di essere inseriti in lista d'attesa e sarete contattati nel caso in cui dovessero liberarsi dei posti +++

Si aprono oggi le prenotazioni per l'apertura straordinaria del Museo dell'Opificio delle Pietre Dure in occasione della Notte Europea dei Musei, sabato 3 luglio 2021 dalle ore 19.00 alle ore 22.00.

Il biglietto di ingresso avrà il costo simbolico di 1,00 euro, fatte salve le gratuità previste dalla normativa in vigore per i musei statali.

Al fine di evitare assembramenti, è obbligatoria la prenotazione della fascia oraria di accesso esclusivamente attraverso modulo online (link: https://forms.gle/sgcHtZZd9JKHgBkf7). Dato il numero limitato di posti a disposizione e per garantire a tutti la possibilità di visitare il Museo, è possibile richiedere la prenotazione per un massimo di 4 persone.

+++ Attenzione! I posti sono esauriti! Potete comunque chiedere di essere inseriti in lista d'attesa e sarete contattati nel caso in cui dovessero liberarsi dei posti +++

Si aprono oggi le prenotazioni per l'apertura straordinaria del Museo dell'Opificio delle Pietre Dure in occasione della Notte Europea dei Musei, sabato 3 luglio 2021 dalle ore 19.00 alle ore 22.00.

Il biglietto di ingresso avrà il costo simbolico di 1,00 euro, fatte salve le gratuità previste dalla normativa in vigore per i musei statali.

Al fine di evitare assembramenti, è obbligatoria la prenotazione della fascia oraria di accesso esclusivamente attraverso modulo online (link: https://forms.gle/sgcHtZZd9JKHgBkf7). Dato il numero limitato di posti a disposizione e per garantire a tutti la possibilità di visitare il Museo, è possibile richiedere la prenotazione per un massimo di 4 persone.

Città Sospese è un progetto fotografico ideato dal Ministero della Cultura (MiC), coordinato dalla Direzione Generale Cr...
24/06/2021
2020 Fermo Immagine

Città Sospese è un progetto fotografico ideato dal Ministero della Cultura (MiC), coordinato dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea (DGCC) in collaborazione con l’Istituto Centrale per il catalogo e la Documentazione (ICCD), nell’eccezionale momento storico che la pandemia ha determinato nei mesi di marzo-aprile 2020, imponendo un cambiamento totale nelle abitudini quotidiane della nostra vita e modificando, almeno temporaneamente, l’aspetto degli spazi in cui normalmente ci muoviamo e che animiamo con tutte le nostre attività e relazioni sociali.

Con il coinvolgimento dei Caschi Blu della Cultura – speciale task force del MiC, creata per operare in zone di guerra o in caso di calamità naturali – e in sinergia con il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale (TPC), il progetto ha visto impegnati quattro fotografi del Ministero per la realizzazione di un reportage nell’Italia “sospesa” a causa delle misure di contenimento causate dall’emergenza Covid-19, con lo scopo di documentare l’impatto del lockdown nei giorni più duri della pandemia sulle nostre città d’arte.

La mostra fotografica è attualmente in corso a Roma, ospitata negli spazi di Palazzo Poli, sede dell’Istituto Centrale per la Grafica.

Per ulteriori informazioni: https://2020fermoimmagine.beniculturali.it/citta-sospese/

Tre progetti fotografici promossi dal Ministero della Cultura per raccontare il 2020 che ha cambiato la percezione del mondo.Un archivio visivo dell’Italia all’epoca della pandemia.

L’Università degli Studi di Firenze ha pubblicato il bando per il ###VII ciclo di Dottorato, che comprende anche il curr...
22/06/2021
Dottorati di Ricerca ###VII | Didattica | Università degli Studi di Firenze | UniFI

L’Università degli Studi di Firenze ha pubblicato il bando per il ###VII ciclo di Dottorato, che comprende anche il curriculum in Tecnologie, Conservazione e Restauro dei Prodotti Artistici e dello Spettacolo. Attenzione! La scadenza per la presentazione delle domande è il prossimo 16 luglio!

Tutte le informazioni, il bando e l'accesso all'applicativo online per l'iscrizione a questo link: https://www.unifi.it/p12018.html#umanistica

Università degli Studi di Firenze

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 48 del 18-6-2021 il bando per l’ann...
21/06/2021

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 48 del 18-6-2021 il bando per l’anno accademico 2021-2022 per l’ammissione di 5 allievi al 33° corso quinquennale della SAFS OPD nel Percorso Formativo Professionalizzante PFP 3– Materiali e manufatti tessili e in pelle.

La presentazione della domanda di partecipazione dovrà avvenire entro il termine perentorio di trenta giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Sul sito web dell'Opificio delle Pietre Dure ulteriori informazioni e il testo completo del bando.

#opd #opificiodellepietredure #safsopd

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami n. 48 del 18-6-2021 il bando per l’anno accademico 2021-2022 per l’ammissione di 5 allievi al 33° corso quinquennale della SAFS OPD nel Percorso Formativo Professionalizzante PFP 3– Materiali e manufatti tessili e in pelle.

La presentazione della domanda di partecipazione dovrà avvenire entro il termine perentorio di trenta giorni dalla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Sul sito web dell'Opificio delle Pietre Dure ulteriori informazioni e il testo completo del bando.

#opd #opificiodellepietredure #safsopd

Anche l’Opificio delle Pietre Dure partecipa alle Giornate Europee dell'Archeologia 2021, presentando un ciclo di tre vi...
15/06/2021

Anche l’Opificio delle Pietre Dure partecipa alle Giornate Europee dell'Archeologia 2021, presentando un ciclo di tre video che illustrano, nella loro complessità, le metodologie impiegate e le scelte operate nel restauro di reperti archeologici musealizzati che hanno subito vecchi restauri tra la fine dell'Ottocento ed i primi anni del Novecento, mediante tre diversi casi di studio, in occasione di restauri condotti su reperti dalle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

Il primo video illustra il restauro di un’urna fittile etrusca della prima metà del II sec. a.C. proveniente dalla collezione Vagnonville che aveva già subito un restauro nell’Ottocento. Il secondo video tratta del restauro di un gruppo di vasi etruschi in ceramica argentata, classe ceramica caratterizzata da un sottile rivestimento bianco-grigiastro ad imitazione dei vasi in argento. Il terzo video, infine, presenta il restauro di alcuni vetri antichi dalla collezione storica del MAF, il cui nucleo principale deriva dalle raccolte mediceo-lorenesi.

I video saranno disponibili sul canale Youtube dell'OPD a partire dal 18 giugno (urna della collezione Vagnonville: https://www.youtube.com/watch?v=0k6ZfHddg3I), dal 19 giugno (vasi etruschi in ceramica argentata: https://www.youtube.com/watch?v=oPg5DwBmiSM) e dal 20 giugno (vetri antichi: https://www.youtube.com/watch?v=TXOdZg91OOE).

#GEA2021 #JEA2021 #GiornateEuropeeArcheologia #archeologia #opd #opificiodellepietredure

Anche l’Opificio delle Pietre Dure partecipa alle Giornate Europee dell'Archeologia 2021, presentando un ciclo di tre video che illustrano, nella loro complessità, le metodologie impiegate e le scelte operate nel restauro di reperti archeologici musealizzati che hanno subito vecchi restauri tra la fine dell'Ottocento ed i primi anni del Novecento, mediante tre diversi casi di studio, in occasione di restauri condotti su reperti dalle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

Il primo video illustra il restauro di un’urna fittile etrusca della prima metà del II sec. a.C. proveniente dalla collezione Vagnonville che aveva già subito un restauro nell’Ottocento. Il secondo video tratta del restauro di un gruppo di vasi etruschi in ceramica argentata, classe ceramica caratterizzata da un sottile rivestimento bianco-grigiastro ad imitazione dei vasi in argento. Il terzo video, infine, presenta il restauro di alcuni vetri antichi dalla collezione storica del MAF, il cui nucleo principale deriva dalle raccolte mediceo-lorenesi.

I video saranno disponibili sul canale Youtube dell'OPD a partire dal 18 giugno (urna della collezione Vagnonville: https://www.youtube.com/watch?v=0k6ZfHddg3I), dal 19 giugno (vasi etruschi in ceramica argentata: https://www.youtube.com/watch?v=oPg5DwBmiSM) e dal 20 giugno (vetri antichi: https://www.youtube.com/watch?v=TXOdZg91OOE).

#GEA2021 #JEA2021 #GiornateEuropeeArcheologia #archeologia #opd #opificiodellepietredure

È appena uscito il nuovo numero di Kermes, progetto editoriale dedicato ai temi del restauro, della conservazione e dell...
11/06/2021

È appena uscito il nuovo numero di Kermes, progetto editoriale dedicato ai temi del restauro, della conservazione e della tutela del patrimonio culturale.

Tra gli interessanti contributi pubblicati, vi segnaliamo quello sul restauro di un grande frammento di arazzo raffigurante "La battaglia di Roncisvalle", di manifattura franco-fiamminga e risalente alla seconda metà del XV secolo, di proprietà del Museo Nazionale del Bargello.

L’intervento, che si è recentemente concluso, è stato compiuto dal Settore Arazzi e Tappeti dell’Opificio delle Pietre Dure.

#opd #opificiodellepietredure #MuseoNazionaledelBargello #MuseidelBargello #Bargellomuseums Musei del Bargello

“La Vittoria Alata tra archeologia e scienza” è il titolo dell’appuntamento di questa sera della rassegna “Intorno alla ...
10/06/2021

“La Vittoria Alata tra archeologia e scienza” è il titolo dell’appuntamento di questa sera della rassegna “Intorno alla Vittoria Alata. Conversazioni di archeologia”, promossa dalla Fondazione Brescia Musei.

Oggi alle ore 18.30, in streaming sui canali social della Fondazione Brescia Musei: della Vittoria Alata parleranno Anna Patera, Annalena Brini e Monica Galeotti dell’Opificio delle Pietre Dure, con Francesca Morandini conservatore delle collezioni e delle aree archeologiche di Fondazione Brescia Musei.

#vittorialata2020 #vittorialata #vittorialatabrescia #opd #opificiodellepietredure Fondazione Brescia Musei

SAVE THE DATE
Intorno alla Vittoria Alata.
Conversazioni di archeologia
Giovedì 10 alle 18.30, da non perdere!

ℹ Scopri tutto il palinsesto qui: bresciamusei.com
Oppure chiamaci dalle 10 alle 18
al Centro Unico Prenotazioni
030.2977833 - 834 | [email protected]



#bresciacentro #bresciacittà #turismobrescia #inlombardia #lombardia #brixia #italy #italia #ilikeitaly #whatitalyis #volgobrescia #viaggioinlombardia #bellezzaadomicilio #italycomestoyou #igersbrescia #igersitalia
#vittorialata2020 #vittorialatabrescia #vittorialata #brescia #museibrescia #whl #bresciaphotofestival #patrimoniounesco #patrimoni #heritage_italy Comune Di Brescia TurismoBrescia @opificiodellepietredure Longobardi in Italia @macof.brescia

Da questa settimana il Museo dell’Opificio delle Pietre Dure sarà aperto anche il sabato mattina, sarà perciò visitabile...
03/06/2021

Da questa settimana il Museo dell’Opificio delle Pietre Dure sarà aperto anche il sabato mattina, sarà perciò visitabile del lunedì al sabato dalle 8.15 alle 14.00 (ultimo accesso alle 13.30), senza necessità di prenotazione.

Il biglietto di ingresso intero ha un costo di 4,00 euro, quello ridotto di 2,00 euro. Le riduzioni e le gratuità applicate sono quelle previste dalla normativa in vigore per i musei statali. Anche i possessori di un biglietto per le Gallerie degli Uffizi potranno entrare gratuitamente, entro 5 giorni dalla data di attivazione del titolo d'ingresso.

L’accesso sarà consentito previo rispetto delle prescrizioni di sicurezza previste contro l’epidemia di Covid-19.

#opd #opificiodellepietredure #commessofiorentino #mosaicofiorentino #museiaperti #museitaliani

Nell’immagine: Francesco Campi, Formella con sei fiori e farfalla, 1709

Da questa settimana il Museo dell’Opificio delle Pietre Dure sarà aperto anche il sabato mattina, sarà perciò visitabile del lunedì al sabato dalle 8.15 alle 14.00 (ultimo accesso alle 13.30), senza necessità di prenotazione.

Il biglietto di ingresso intero ha un costo di 4,00 euro, quello ridotto di 2,00 euro. Le riduzioni e le gratuità applicate sono quelle previste dalla normativa in vigore per i musei statali. Anche i possessori di un biglietto per le Gallerie degli Uffizi potranno entrare gratuitamente, entro 5 giorni dalla data di attivazione del titolo d'ingresso.

L’accesso sarà consentito previo rispetto delle prescrizioni di sicurezza previste contro l’epidemia di Covid-19.

#opd #opificiodellepietredure #commessofiorentino #mosaicofiorentino #museiaperti #museitaliani

Nell’immagine: Francesco Campi, Formella con sei fiori e farfalla, 1709

La Scuola di Alta Formazione e Studio dell’Opificio delle Pietre Dure organizza due giornate di presentazione della prop...
21/05/2021

La Scuola di Alta Formazione e Studio dell’Opificio delle Pietre Dure organizza due giornate di presentazione della propria offerta didattica, per permettere di approfondire la conoscenza specifica dei corsi di studio e delle prove di ammissione al concorso.

Le date individuate per gli incontri informativi sono il 9 e il 16 giugno 2021 dalle ore 10.00 alle ore 13.00. Gli interessati dovranno iscriversi inviando una e-mail alla segreteria della Scuola di Alta Formazione e Studio all’indirizzo [email protected], indicando una sola preferenza.

Il bando per l’anno accademico 2021-2022 per l’ammissione di 5 allievi al 33° corso quinquennale della SAFS OPD nel Percorso Formativo Professionalizzante sarà indirizzato al PFP 3– Materiali e manufatti tessili e in pelle e sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Le prove di ammissione saranno effettuate nei mesi di luglio e settembre 2021.

#safsopd #opd #opificiodellepietredure

La Scuola di Alta Formazione e Studio dell’Opificio delle Pietre Dure organizza due giornate di presentazione della propria offerta didattica, per permettere di approfondire la conoscenza specifica dei corsi di studio e delle prove di ammissione al concorso.

Le date individuate per gli incontri informativi sono il 9 e il 16 giugno 2021 dalle ore 10.00 alle ore 13.00. Gli interessati dovranno iscriversi inviando una e-mail alla segreteria della Scuola di Alta Formazione e Studio all’indirizzo [email protected], indicando una sola preferenza.

Il bando per l’anno accademico 2021-2022 per l’ammissione di 5 allievi al 33° corso quinquennale della SAFS OPD nel Percorso Formativo Professionalizzante sarà indirizzato al PFP 3– Materiali e manufatti tessili e in pelle e sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Le prove di ammissione saranno effettuate nei mesi di luglio e settembre 2021.

#safsopd #opd #opificiodellepietredure

Ieri è stato presentato il restauro della statua marmorea di San Marco, capolavoro giovanile di Donatello conservato pre...
20/05/2021

Ieri è stato presentato il restauro della statua marmorea di San Marco, capolavoro giovanile di Donatello conservato presso il complesso di Orsanmichele. L’intervento è stato reso possibile dalla collaborazione fra i Musei del Bargello e l’Opificio delle Pietre Dure e grazie al decisivo sostegno economico di Friends of Florence.
Il complesso di Orsanmichele sarà riaperto al pubblico a partire dal mese di giugno.

#SanMarco #Donatello #Orsanmichele #MuseidelBargello #opd #opificiodellepietredure #FriendsofFlorence

Oggi, 18 maggio, data in cui si celebrano i Musei di tutto il mondo, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sa...
18/05/2021

Oggi, 18 maggio, data in cui si celebrano i Musei di tutto il mondo, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà a Brescia e, durante la sua visita, farà tappa anche al Capitolium, dove potrà ammirare la Vittoria Alata, statua bronzea databile intorno alla metà del I sec. d.C.

La statua è stata oggetto di un complesso intervento di restauro realizzato presso i laboratori specializzati dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze e durato poco più di due anni. Un tempo relativamente breve se si considerano le problematiche poste dal progetto che ha avuto come obiettivi principali la rimozione del supporto interno inserito nell’ottocento, ormai non più in grado di svolgere in sicurezza la propria funzione, l’analisi e la pulitura delle superfici bronzee, la verifica generale delle condizioni conservative dell’opera. L’attuale esposizione è resa possibile tramite un supporto, appositamente progettato, in grado di assicurare una migliore distribuzione del peso - circa tre quintali con ali e braccia - senza gravare sui punti di maggior criticità strutturale.

#GiornataInternazionaleDeiMusei #fondazionebresciamusei #vittorialatabrescia #vittorialata2020 #opd #opificiodellepietredure

Oggi, 18 maggio, data in cui si celebrano i Musei di tutto il mondo, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà a Brescia e, durante la sua visita, farà tappa anche al Capitolium, dove potrà ammirare la Vittoria Alata, statua bronzea databile intorno alla metà del I sec. d.C.

La statua è stata oggetto di un complesso intervento di restauro realizzato presso i laboratori specializzati dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze e durato poco più di due anni. Un tempo relativamente breve se si considerano le problematiche poste dal progetto che ha avuto come obiettivi principali la rimozione del supporto interno inserito nell’ottocento, ormai non più in grado di svolgere in sicurezza la propria funzione, l’analisi e la pulitura delle superfici bronzee, la verifica generale delle condizioni conservative dell’opera. L’attuale esposizione è resa possibile tramite un supporto, appositamente progettato, in grado di assicurare una migliore distribuzione del peso - circa tre quintali con ali e braccia - senza gravare sui punti di maggior criticità strutturale.

#GiornataInternazionaleDeiMusei #fondazionebresciamusei #vittorialatabrescia #vittorialata2020 #opd #opificiodellepietredure

Indirizzo

Via Degli Alfani, 78
Florence
50121

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Opificio delle Pietre Dure pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Opificio delle Pietre Dure:

Video

Digitare

Our Story

L'Opificio delle Pietre Dure (noto anche con la sigla OPD) è un Istituto autonomo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Segretariato generale) la cui attività operativa e di ricerca si esplica nel campo del restauro delle opere d'arte, nell’insegnamentofi oltre che nella gestione di un Museo. L'Istituto ha origini composite, frutto di una antica e illustre tradizione e di una moderna e articolata attività, già evidenti nella sua insolita denominazione. Nato per volere di Ferdinando I de' Medici, come manifattura per la lavorazione di arredi in pietre dure, l'Opificio venne trasformando la sua attività lavorativa, negli ultimi decenni del secolo XIX, in attività di restauro, prima dei materiali prodotti durante la sua plurisecolare storia, per poi ampliare la propria competenza verso materiali affini. Attualmente l'OPD pubblica una rivista annuale ("OPD Restauro"), collane monografiche e pubblicazioni su restauri specifici. E', inoltre, sede di * una Scuola di restauro ufficiale dello Stato, definita di Alta Formazione, * un museo della produzione artistica in pietre dure, * un laboratorio scientifico, * una biblioteca altamente specializzata nel campo del restauro, * un ricchissimo archivio dei restauri compiuti, * un centro di ricerca sulla climatologia, * laboratori di restauro all'avanguardia. L'attività dell'istituto si articola per settori di restauro e di ricerca individuati in base ai materiali costitutivi delle opere d'arte. Le sedi dei laboratori sono tre: * quella storica di via Alfani (sede inoltre del museo, della biblioteca e della scuola), * quella moderna della Fortezza da Basso e * quella di Palazzo Vecchio. Molta parte dell'attività si svolge anche all'esterno, sia sotto forma di cantieri operativi che di consulenze tecnico-scientifiche, su tutto il territorio nazionale ed in ambito internazionale. E mò l'OPD è presente anche su Facebook

Musei nelle vicinanze