Gruppo Archeologico Artena

Gruppo Archeologico Artena Promozione del Gruppo Archeologico di Artena e delle sue iniziative sul territorio, comprendente l'apertura del museo Civico Archeologico Roger Lambrects

L’associazione culturale denominata Gruppo Archeologico Artena nasce grazie allo spirito volenteroso di circa trenta giovani ragazzi che nel lontano 1974 passavano il loro tempo libero nelle campagne di Artena alla ricerca di qualche oggetto di coccio che riguardava la lontana storia della citta di Artena. Nel 1979 si costituisce come associazione dandosi un proprio statuto con i seguenti soci: Ca

L’associazione culturale denominata Gruppo Archeologico Artena nasce grazie allo spirito volenteroso di circa trenta giovani ragazzi che nel lontano 1974 passavano il loro tempo libero nelle campagne di Artena alla ricerca di qualche oggetto di coccio che riguardava la lontana storia della citta di Artena. Nel 1979 si costituisce come associazione dandosi un proprio statuto con i seguenti soci: Ca

Normali funzionamento

10/10/2021

Questa mattina nonostante il tempo incerto c'è stata una grande partecipazione alla visita guidata alla villa romana della Civita.
Erano presenti circa 60 persone che hanno seguito con grande attenzione l'illustrazione della Civita e in particolare la villa romana da parte del prof Jan Gadeyne che in maniera esemplare ha illustrato e descritto la villa.
Il Gruppo Archeologico ringrazia i partecipanti sia per la loro presenza che denota che qualcosa sta cambiando nell'interesse della popolazione, sia per il contributo ricevuto in maniera spontanea che servirà all'acquisto degli attrezzi per poter proseguire a scavare la villa, rubati quest'anno da ignoti nel conteiner dove erano depositati.

Questa mattina nonostante il tempo incerto c'è stata una grande partecipazione alla visita guidata alla villa romana del...
10/10/2021

Questa mattina nonostante il tempo incerto c'è stata una grande partecipazione alla visita guidata alla villa romana della Civita.
Erano presenti circa 60 persone che hanno seguito con grande attenzione l'illustrazione della Civita e in particolare la villa romana da parte del prof Jan Gadeyne che in maniera esemplare ha illustrato e descritto la villa.
Il Gruppo Archeologico ringrazia i partecipanti sia per la loro presenza che denota che qualcosa sta cambiando nell'interesse della popolazione, sia per il contributo ricevuto in maniera spontanea che servirà all'acquisto degli attrezzi per poter proseguire a scavare la villa, rubati quest'anno da ignoti nel conteiner dove erano depositati.

IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENAORGANIZZADOMENICA 10 OTTOBREVISITA GUIDATA ALLA VILLA ROMANA SOPRA AL TERRAZZAMENTOIL PROF....
06/10/2021

IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA

ORGANIZZA

DOMENICA 10 OTTOBRE

VISITA GUIDATA ALLA VILLA ROMANA SOPRA AL TERRAZZAMENTO

IL PROF. JAN GADEYNE ILLUSTRERA’ LE ULTIME NOVITA’ SULL’AVANZAMENTO DEGLI SCAVI

APPUNTAMENTO ALLE ORE 10.30 AL FONTANILE

IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA

ORGANIZZA

DOMENICA 10 OTTOBRE

VISITA GUIDATA ALLA VILLA ROMANA SOPRA AL TERRAZZAMENTO

IL PROF. JAN GADEYNE ILLUSTRERA’ LE ULTIME NOVITA’ SULL’AVANZAMENTO DEGLI SCAVI

APPUNTAMENTO ALLE ORE 10.30 AL FONTANILE

IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENAORGANIZZADOMENICA 10 OTTOBREVISITA GUIDATA ALLA VILLA ROMANA SOPRA AL TERRAZZAMENTOIL PROF....
06/10/2021

IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA

ORGANIZZA

DOMENICA 10 OTTOBRE

VISITA GUIDATA ALLA VILLA ROMANA SOPRA AL TERRAZZAMENTO

IL PROF. JAN GADEYNE ILLUSTRERA’ LE ULTIME NOVITA’ SULL’AVANZAMENTO DEGLI SCAVI

APPUNTAMENTO ALLE ORE 10.30 AL FONTANILE

IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA

ORGANIZZA

DOMENICA 10 OTTOBRE

VISITA GUIDATA ALLA VILLA ROMANA SOPRA AL TERRAZZAMENTO

IL PROF. JAN GADEYNE ILLUSTRERA’ LE ULTIME NOVITA’ SULL’AVANZAMENTO DEGLI SCAVI

APPUNTAMENTO ALLE ORE 10.30 AL FONTANILE

IL GRANAIO BORGHESE MESSO IN VENDITA ??SE QUESTA E’ L’INTENZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE, IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA RIM...
02/10/2021

IL GRANAIO BORGHESE MESSO IN VENDITA ??
SE QUESTA E’ L’INTENZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE, IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA RIMANE SENZA PAROLE.
VENDERE IL GRANAIO BORGHESE OGGI SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO ROGER LAMBRECTHS, DEL MUSEO DEGLI STRUMENTI MUSICALI, NONCHE’ SEDE DELLA SALA CONSILIARE HA VERAMENTE DELL’ASSURDO.
VOGLIAMO RICORDARE CHE L’EDIFICIO CONOSCIUTO DA TUTTA ARTENA COME GRANAIO BORGHESE E ‘ STATO SEMPRE INDIVIDUATO COME FUTURA SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO.
NEI LONTANI ANNI 70 UN GRUPPO DI GIOVANI RAGAZZI RECUPERAVA NELLA CAMPAGNE DI ARTENA REPERTI ARCHEOLOGICI, CON L’INTENDO DI REALIZZARE IN FUTURO UN MUSEO ARCHEOLOGICO PROPRIO NEL GRANAIO BORGHESE, DOVE RACCOGLIERE TUTTI QUEI REPERTI CHE ANCHE NEGLI ANNI A VE**RE VENNERO RINVENUTI SIA DA QUEI RAGAZZI CHE DECISERO DI COSTITUIRSI IN ASSOCIAZIONE DAL NOME GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA, SIA DALLE CAMPAGNE DI SCAVO DEL PROFESSOR ROGER LAMBRECHTS A CUI E’ DEDICATO PROPRIO IL MUSEO.
IL GRANAIO VENNE ACQUISTATO DAL COMUNE DALLA FAMIGLIA BORGHESE PER 900 MILIONI DI LIRE E GRAZIE AD UN CONTRIBUTO DELLA REGIONE LAZIO DI 1 MILIARDO E 300 MILIONI DI LIRE, VENNE RESTAURATO E PORTATO ALL’ANTICO SPLENDORE, E ADESSO SI PENSA DI RIVENDERLO PER 180 MILA EURO, CHE VERGOGNA.
UNA VOLTA TERMINATO IL RESTAURO VENNE INAGURATO IL MUSEO E AFFIDATO ATTRAVERSO UNA CONVENZIONE AL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA CHE NEGLI ANNI SI ERA SEMPRE ESPRESSO SOLLECITANDO LE VARIE AMMINISTRAZIONE CHE SI SONO SUCCEDUTE ALL’APERTURA DEL MUSEO PER DARE RISALTO A I TESORI CHE IL NOSTRO TERRITORIO HA TENUTO NASCOSTO NEI SECOLI.
CHIEDIAMO A QUESTA AMMINISTRAZIONE QUALE E’ LA LOGICA CHE PORTA ALLA VENDITA DEL GRANAIO BORGHESE !!, FORSE FARE CASSA ?? NON CREDIAMO CHE POCHE MIGLIAIA DI EURO BASTINO A RISANARE LE CASSE DEL COMUNE, VENDERE IL GRANAIO SIGNIFICA UCCIDERE UNA DELLE POCHISSIME REALTA’ CULTURALI CHE LA NOSTRA ARTENA HA, CI SONO VOLUTI ANNI, DEDIZIONE, CORAGGIO E TANTISSIMI SACRIFICI, DAI SOCI DEL GRUPPO ARCHEOLOGICO, PER OTTENERE UN MUSEO AD ARTENA.
TUTTO QUESTO CI PORTA A PENSARE CHE AD ARTENA NON SI PUO’ E NON SI VUOLE FARE CULTURA, “QUELLA VERA”, VENDERE IL MUSEO RIBADIAMO SIGNIFICA FAR SI CHE ARTENA RITORNI INDIETRO DI 40 ANNI QUANDO QUEI GIOVANI RAGAZZI SOGNATORI VOLEVANO REALIZZARE QUALCOSA CHE DESSE LUSTRO ALLA NOSTRA COMUNITA’.
IL GRUPPO ARCHEOLOGICO E’ ASSOLUTAMENTE CONTRARIO ALLA MESSA IN VENDITA DEL GRANAIO BORGHESE, E RESTA SPERANZOSO CHE QUESTO NON AVVENGA, COMUNQUE FAREMO TUTTO CIO’ CHE E’ IN NOSTRO POTERE PER EVITARE CHE QUESTO ACCADA.
IL PRESIDENTE PATRIZIO MELE

IL GRANAIO BORGHESE MESSO IN VENDITA ??
SE QUESTA E’ L’INTENZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE, IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA RIMANE SENZA PAROLE.
VENDERE IL GRANAIO BORGHESE OGGI SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO ROGER LAMBRECTHS, DEL MUSEO DEGLI STRUMENTI MUSICALI, NONCHE’ SEDE DELLA SALA CONSILIARE HA VERAMENTE DELL’ASSURDO.
VOGLIAMO RICORDARE CHE L’EDIFICIO CONOSCIUTO DA TUTTA ARTENA COME GRANAIO BORGHESE E ‘ STATO SEMPRE INDIVIDUATO COME FUTURA SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO.
NEI LONTANI ANNI 70 UN GRUPPO DI GIOVANI RAGAZZI RECUPERAVA NELLA CAMPAGNE DI ARTENA REPERTI ARCHEOLOGICI, CON L’INTENDO DI REALIZZARE IN FUTURO UN MUSEO ARCHEOLOGICO PROPRIO NEL GRANAIO BORGHESE, DOVE RACCOGLIERE TUTTI QUEI REPERTI CHE ANCHE NEGLI ANNI A VE**RE VENNERO RINVENUTI SIA DA QUEI RAGAZZI CHE DECISERO DI COSTITUIRSI IN ASSOCIAZIONE DAL NOME GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA, SIA DALLE CAMPAGNE DI SCAVO DEL PROFESSOR ROGER LAMBRECHTS A CUI E’ DEDICATO PROPRIO IL MUSEO.
IL GRANAIO VENNE ACQUISTATO DAL COMUNE DALLA FAMIGLIA BORGHESE PER 900 MILIONI DI LIRE E GRAZIE AD UN CONTRIBUTO DELLA REGIONE LAZIO DI 1 MILIARDO E 300 MILIONI DI LIRE, VENNE RESTAURATO E PORTATO ALL’ANTICO SPLENDORE, E ADESSO SI PENSA DI RIVENDERLO PER 180 MILA EURO, CHE VERGOGNA.
UNA VOLTA TERMINATO IL RESTAURO VENNE INAGURATO IL MUSEO E AFFIDATO ATTRAVERSO UNA CONVENZIONE AL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA CHE NEGLI ANNI SI ERA SEMPRE ESPRESSO SOLLECITANDO LE VARIE AMMINISTRAZIONE CHE SI SONO SUCCEDUTE ALL’APERTURA DEL MUSEO PER DARE RISALTO A I TESORI CHE IL NOSTRO TERRITORIO HA TENUTO NASCOSTO NEI SECOLI.
CHIEDIAMO A QUESTA AMMINISTRAZIONE QUALE E’ LA LOGICA CHE PORTA ALLA VENDITA DEL GRANAIO BORGHESE !!, FORSE FARE CASSA ?? NON CREDIAMO CHE POCHE MIGLIAIA DI EURO BASTINO A RISANARE LE CASSE DEL COMUNE, VENDERE IL GRANAIO SIGNIFICA UCCIDERE UNA DELLE POCHISSIME REALTA’ CULTURALI CHE LA NOSTRA ARTENA HA, CI SONO VOLUTI ANNI, DEDIZIONE, CORAGGIO E TANTISSIMI SACRIFICI, DAI SOCI DEL GRUPPO ARCHEOLOGICO, PER OTTENERE UN MUSEO AD ARTENA.
TUTTO QUESTO CI PORTA A PENSARE CHE AD ARTENA NON SI PUO’ E NON SI VUOLE FARE CULTURA, “QUELLA VERA”, VENDERE IL MUSEO RIBADIAMO SIGNIFICA FAR SI CHE ARTENA RITORNI INDIETRO DI 40 ANNI QUANDO QUEI GIOVANI RAGAZZI SOGNATORI VOLEVANO REALIZZARE QUALCOSA CHE DESSE LUSTRO ALLA NOSTRA COMUNITA’.
IL GRUPPO ARCHEOLOGICO E’ ASSOLUTAMENTE CONTRARIO ALLA MESSA IN VENDITA DEL GRANAIO BORGHESE, E RESTA SPERANZOSO CHE QUESTO NON AVVENGA, COMUNQUE FAREMO TUTTO CIO’ CHE E’ IN NOSTRO POTERE PER EVITARE CHE QUESTO ACCADA.
IL PRESIDENTE PATRIZIO MELE

02/10/2021

IL GRANAIO BORGHESE MESSO IN VENDITA ??
SE QUESTA E’ L’INTENZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE, IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA RIMANE SENZA PAROLE.
VENDERE IL GRANAIO BORGHESE OGGI SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO ROGER LAMBRECTHS, DEL MUSEO DEGLI STRUMENTI MUSICALI, NONCHE’ SEDE DELLA SALA CONSILIARE HA VERAMENTE DELL’ASSURDO.
VOGLIAMO RICORDARE CHE L’EDIFICIO CONOSCIUTO DA TUTTA ARTENA COME GRANAIO BORGHESE E ‘ STATO SEMPRE INDIVIDUATO COME FUTURA SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO.
NEI LONTANI ANNI 70 UN GRUPPO DI GIOVANI RAGAZZI RECUPERAVA NELLA CAMPAGNE DI ARTENA REPERTI ARCHEOLOGICI, CON L’INTENDO DI REALIZZARE IN FUTURO UN MUSEO ARCHEOLOGICO PROPRIO NEL GRANAIO BORGHESE, DOVE RACCOGLIERE TUTTI QUEI REPERTI CHE ANCHE NEGLI ANNI A VE**RE VENNERO RINVENUTI SIA DA QUEI RAGAZZI CHE DECISERO DI COSTITUIRSI IN ASSOCIAZIONE DAL NOME GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA, SIA DALLE CAMPAGNE DI SCAVO DEL PROFESSOR ROGER LAMBRECHTS A CUI E’ DEDICATO PROPRIO IL MUSEO.
IL GRANAIO VENNE ACQUISTATO DAL COMUNE DALLA FAMIGLIA BORGHESE PER 900 MILIONI DI LIRE E GRAZIE AD UN CONTRIBUTO DELLA REGIONE LAZIO DI 1 MILIARDO E 300 MILIONI DI LIRE, VENNE RESTAURATO E PORTATO ALL’ANTICO SPLENDORE, E ADESSO SI PENSA DI RIVENDERLO PER 180 MILA EURO, CHE VERGOGNA.
UNA VOLTA TERMINATO IL RESTAURO VENNE INAGURATO IL MUSEO E AFFIDATO ATTRAVERSO UNA CONVENZIONE AL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA CHE NEGLI ANNI SI ERA SEMPRE ESPRESSO SOLLECITANDO LE VARIE AMMINISTRAZIONE CHE SI SONO SUCCEDUTE ALL’APERTURA DEL MUSEO PER DARE RISALTO A I TESORI CHE IL NOSTRO TERRITORIO HA TENUTO NASCOSTO NEI SECOLI.
CHIEDIAMO A QUESTA AMMINISTRAZIONE QUALE E’ LA LOGICA CHE PORTA ALLA VENDITA DEL GRANAIO BORGHESE !!, FORSE FARE CASSA ?? NON CREDIAMO CHE POCHE MIGLIAIA DI EURO BASTINO A RISANARE LE CASSE DEL COMUNE, VENDERE IL GRANAIO SIGNIFICA UCCIDERE UNA DELLE POCHISSIME REALTA’ CULTURALI CHE LA NOSTRA ARTENA HA, CI SONO VOLUTI ANNI, DEDIZIONE, CORAGGIO E TANTISSIMI SACRIFICI, DAI SOCI DEL GRUPPO ARCHEOLOGICO, PER OTTENERE UN MUSEO AD ARTENA.
TUTTO QUESTO CI PORTA A PENSARE CHE AD ARTENA NON SI PUO’ E NON SI VUOLE FARE CULTURA, “QUELLA VERA”, VENDERE IL MUSEO RIBADIAMO SIGNIFICA FAR SI CHE ARTENA RITORNI INDIETRO DI 40 ANNI QUANDO QUEI GIOVANI RAGAZZI SOGNATORI VOLEVANO REALIZZARE QUALCOSA CHE DESSE LUSTRO ALLA NOSTRA COMUNITA’.
IL GRUPPO ARCHEOLOGICO E’ ASSOLUTAMENTE CONTRARIO ALLA MESSA IN VENDITA DEL GRANAIO BORGHESE, E RESTA SPERANZOSO CHE QUESTO NON AVVENGA, COMUNQUE FAREMO TUTTO CIO’ CHE E’ IN NOSTRO POTERE PER EVITARE CHE QUESTO ACCADA.
IL PRESIDENTE PATRIZIO MELE

IL GRANAIO BORGHESE MESSO IN VENDITA ??SE QUESTA E’ L’INTENZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE, IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA RIM...
02/10/2021

IL GRANAIO BORGHESE MESSO IN VENDITA ??
SE QUESTA E’ L’INTENZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE, IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA RIMANE SENZA PAROLE.
VENDERE IL GRANAIO BORGHESE OGGI SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO ROGER LAMBRECTHS, DEL MUSEO DEGLI STRUMENTI MUSICALI, NONCHE’ SEDE DELLA SALA CONSILIARE HA VERAMENTE DELL’ASSURDO.
VOGLIAMO RICORDARE CHE L’EDIFICIO CONOSCIUTO DA TUTTA ARTENA COME GRANAIO BORGHESE E ‘ STATO SEMPRE INDIVIDUATO COME FUTURA SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO.
NEI LONTANI ANNI 70 UN GRUPPO DI GIOVANI RAGAZZI RECUPERAVA NELLA CAMPAGNE DI ARTENA REPERTI ARCHEOLOGICI, CON L’INTENDO DI REALIZZARE IN FUTURO UN MUSEO ARCHEOLOGICO PROPRIO NEL GRANAIO BORGHESE, DOVE RACCOGLIERE TUTTI QUEI REPERTI CHE ANCHE NEGLI ANNI A VE**RE VENNERO RINVENUTI SIA DA QUEI RAGAZZI CHE DECISERO DI COSTITUIRSI IN ASSOCIAZIONE DAL NOME GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA, SIA DALLE CAMPAGNE DI SCAVO DEL PROFESSOR ROGER LAMBRECHTS A CUI E’ DEDICATO PROPRIO IL MUSEO.
IL GRANAIO VENNE ACQUISTATO DAL COMUNE DALLA FAMIGLIA BORGHESE PER 900 MILIONI DI LIRE E GRAZIE AD UN CONTRIBUTO DELLA REGIONE LAZIO DI 1 MILIARDO E 300 MILIONI DI LIRE, VENNE RESTAURATO E PORTATO ALL’ANTICO SPLENDORE, E ADESSO SI PENSA DI RIVENDERLO PER 180 MILA EURO, CHE VERGOGNA.
UNA VOLTA TERMINATO IL RESTAURO VENNE INAGURATO IL MUSEO E AFFIDATO ATTRAVERSO UNA CONVENZIONE AL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA CHE NEGLI ANNI SI ERA SEMPRE ESPRESSO SOLLECITANDO LE VARIE AMMINISTRAZIONE CHE SI SONO SUCCEDUTE ALL’APERTURA DEL MUSEO PER DARE RISALTO A I TESORI CHE IL NOSTRO TERRITORIO HA TENUTO NASCOSTO NEI SECOLI.
CHIEDIAMO A QUESTA AMMINISTRAZIONE QUALE E’ LA LOGICA CHE PORTA ALLA VENDITA DEL GRANAIO BORGHESE !!, FORSE FARE CASSA ?? NON CREDIAMO CHE POCHE MIGLIAIA DI EURO BASTINO A RISANARE LE CASSE DEL COMUNE, VENDERE IL GRANAIO SIGNIFICA UCCIDERE UNA DELLE POCHISSIME REALTA’ CULTURALI CHE LA NOSTRA ARTENA HA, CI SONO VOLUTI ANNI, DEDIZIONE, CORAGGIO E TANTISSIMI SACRIFICI, DAI SOCI DEL GRUPPO ARCHEOLOGICO, PER OTTENERE UN MUSEO AD ARTENA.
TUTTO QUESTO CI PORTA A PENSARE CHE AD ARTENA NON SI PUO’ E NON SI VUOLE FARE CULTURA, “QUELLA VERA”, VENDERE IL MUSEO RIBADIAMO SIGNIFICA FAR SI CHE ARTENA RITORNI INDIETRO DI 40 ANNI QUANDO QUEI GIOVANI RAGAZZI SOGNATORI VOLEVANO REALIZZARE QUALCOSA CHE DESSE LUSTRO ALLA NOSTRA COMUNITA’.
IL GRUPPO ARCHEOLOGICO E’ ASSOLUTAMENTE CONTRARIO ALLA MESSA IN VENDITA DEL GRANAIO BORGHESE, E RESTA SPERANZOSO CHE QUESTO NON AVVENGA, COMUNQUE FAREMO TUTTO CIO’ CHE E’ IN NOSTRO POTERE PER EVITARE CHE QUESTO ACCADA.
IL PRESIDENTE PATRIZIO MELE

IL GRANAIO BORGHESE MESSO IN VENDITA ??
SE QUESTA E’ L’INTENZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE, IL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA RIMANE SENZA PAROLE.
VENDERE IL GRANAIO BORGHESE OGGI SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO ROGER LAMBRECTHS, DEL MUSEO DEGLI STRUMENTI MUSICALI, NONCHE’ SEDE DELLA SALA CONSILIARE HA VERAMENTE DELL’ASSURDO.
VOGLIAMO RICORDARE CHE L’EDIFICIO CONOSCIUTO DA TUTTA ARTENA COME GRANAIO BORGHESE E ‘ STATO SEMPRE INDIVIDUATO COME FUTURA SEDE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO.
NEI LONTANI ANNI 70 UN GRUPPO DI GIOVANI RAGAZZI RECUPERAVA NELLA CAMPAGNE DI ARTENA REPERTI ARCHEOLOGICI, CON L’INTENDO DI REALIZZARE IN FUTURO UN MUSEO ARCHEOLOGICO PROPRIO NEL GRANAIO BORGHESE, DOVE RACCOGLIERE TUTTI QUEI REPERTI CHE ANCHE NEGLI ANNI A VE**RE VENNERO RINVENUTI SIA DA QUEI RAGAZZI CHE DECISERO DI COSTITUIRSI IN ASSOCIAZIONE DAL NOME GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA, SIA DALLE CAMPAGNE DI SCAVO DEL PROFESSOR ROGER LAMBRECHTS A CUI E’ DEDICATO PROPRIO IL MUSEO.
IL GRANAIO VENNE ACQUISTATO DAL COMUNE DALLA FAMIGLIA BORGHESE PER 900 MILIONI DI LIRE E GRAZIE AD UN CONTRIBUTO DELLA REGIONE LAZIO DI 1 MILIARDO E 300 MILIONI DI LIRE, VENNE RESTAURATO E PORTATO ALL’ANTICO SPLENDORE, E ADESSO SI PENSA DI RIVENDERLO PER 180 MILA EURO, CHE VERGOGNA.
UNA VOLTA TERMINATO IL RESTAURO VENNE INAGURATO IL MUSEO E AFFIDATO ATTRAVERSO UNA CONVENZIONE AL GRUPPO ARCHEOLOGICO ARTENA CHE NEGLI ANNI SI ERA SEMPRE ESPRESSO SOLLECITANDO LE VARIE AMMINISTRAZIONE CHE SI SONO SUCCEDUTE ALL’APERTURA DEL MUSEO PER DARE RISALTO A I TESORI CHE IL NOSTRO TERRITORIO HA TENUTO NASCOSTO NEI SECOLI.
CHIEDIAMO A QUESTA AMMINISTRAZIONE QUALE E’ LA LOGICA CHE PORTA ALLA VENDITA DEL GRANAIO BORGHESE !!, FORSE FARE CASSA ?? NON CREDIAMO CHE POCHE MIGLIAIA DI EURO BASTINO A RISANARE LE CASSE DEL COMUNE, VENDERE IL GRANAIO SIGNIFICA UCCIDERE UNA DELLE POCHISSIME REALTA’ CULTURALI CHE LA NOSTRA ARTENA HA, CI SONO VOLUTI ANNI, DEDIZIONE, CORAGGIO E TANTISSIMI SACRIFICI, DAI SOCI DEL GRUPPO ARCHEOLOGICO, PER OTTENERE UN MUSEO AD ARTENA.
TUTTO QUESTO CI PORTA A PENSARE CHE AD ARTENA NON SI PUO’ E NON SI VUOLE FARE CULTURA, “QUELLA VERA”, VENDERE IL MUSEO RIBADIAMO SIGNIFICA FAR SI CHE ARTENA RITORNI INDIETRO DI 40 ANNI QUANDO QUEI GIOVANI RAGAZZI SOGNATORI VOLEVANO REALIZZARE QUALCOSA CHE DESSE LUSTRO ALLA NOSTRA COMUNITA’.
IL GRUPPO ARCHEOLOGICO E’ ASSOLUTAMENTE CONTRARIO ALLA MESSA IN VENDITA DEL GRANAIO BORGHESE, E RESTA SPERANZOSO CHE QUESTO NON AVVENGA, COMUNQUE FAREMO TUTTO CIO’ CHE E’ IN NOSTRO POTERE PER EVITARE CHE QUESTO ACCADA.
IL PRESIDENTE PATRIZIO MELE

24/09/2021
08/06/2021

Per salvare la Civita per intensificare la cultura ad Artena dona il 5 x mille al Gruppo Archeologico Artena
C. F. 051929605

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=245225444051479&id=117426110164747&sfnsn=scwspwa
12/05/2021

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=245225444051479&id=117426110164747&sfnsn=scwspwa

🟢🔴 Il Museo Civico Archeologico "Roger Lambrechts" di Artena finalmente riapre al pubblico martedì 11 maggio.

➡️ Il Museo è aperto dal Martedì al Venerdì dalle ore 10.00 alle 13.00
➡️ Il Martedì e il Giovedì anche nel pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30
➡️ Il Sabato e la Domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00
➡️ Il Lunedì resterà chiuso.

🟢 Nel fine settimana il Museo è accessibile solo su prenotazione almeno 24 h prima ai seguenti contatti: [email protected]
3935786938

✍️ L' Assessore al Polo Museale Dott.ssa Eleonora Palone

Numeri estratti della lotteria" un reperto da salvare "
23/02/2021

Numeri estratti della lotteria
" un reperto da salvare "

Numeri estratti della lotteria
" un reperto da salvare "

18/11/2020

Il gruppo archeologico Artena informa che l'estrazione della lotteria "Un Reperto da Salvare" prevista per il giorno 18 novembre 2020 è stata rinviata, a data da definire, considerato il particolare momento di emergenza covid e non potendo garantire l'estrazione in totale sicurezza, sarà quanto prima pubblicata la nuova data per l'estrazione e si ringraziano quanti hanno già contribuito all'acquisto dei biglietti.

Indirizzo

Via Fleming Snc (ex Granaio Borghese)
Artena
00031

Telefono

+393935786938

Notifiche

Lasciando la tua email puoi essere il primo a sapere quando Gruppo Archeologico Artena pubblica notizie e promozioni. Il tuo indirizzo email non verrà utilizzato per nessun altro scopo e potrai annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

Contatta Il Museo

Invia un messaggio a Gruppo Archeologico Artena:

Video

Musei nelle vicinanze

Commenti

Che bella escursione! Arrivederci alla prossima..
Domenica 16 dicembre, il Gruppo Archeologico Artena proporrà, ai visitatori del Museo Archeologico "Roger Lambrechts", un percorso guidato sulla cultura del vino in epoca romana. In occasione della degustazione guidata di vini bianchi, rossi e spumanti con sommelier professionisti in abbinamento a prodotti tipici locali in collaborazione con Idee in Fermento e la "Banda dei Babbi Natale. Ticket comprensivo di 6 degustazioni 7,00 euro Per informazioni o prenotazioni: 3334485006 (anche whatsapp) oppure scrivere a Associazione Ferao
https://www.youtube.com/watch?v=xNrM4s7Di2E&list=PLbOBAq5RWkhpzsnsahPRAP0nCPzkys4lO - Peccato veramente per il totale degrado in cui versa l'intero Piano della Civita di Artena. Peccato.